Africa a 99 $: il nuovo netbook da Cherrypal

netbook africa

Si chiama Africa l’atteso netbook lanciato da Cherrypal al prezzo di soli 99 dollari e si posiziona subito come il netbook più economico sul mercato: come prevedibile non è il massimo della potenza ma offre comunque buone prestazioni tanto che, pur essendo stato ideato prevalentemente per essere usato nei Paesi in via di sviluppo, promette di divenire presto anche di tendenza, perdendo di conseguenza un po’ della sua originaria natura.

Il netbook più economico non arriva quindi da uno dei marchi più noti nel campo della produzione di computer e laptop ma da una società tutto sommato poco conosciuta, la Cherrypal, tuttavia apprezzata già da qualche tempo per i suoi sforzi di produrre laptop nel rispetto dell’ambiente. Vediamo dunque più da vicino quali sono i requisiti tecnici offerti nella spesa di 99 dollari.

Scheda tecnica del prodotto: Africa

Il mini-laptop con schermo da 7 pollici si presenta piccolo e mediocremente efficiente, anche se un po’ lento. La stessa compagnia lo ha definito infatti “piccolo, lento e sufficiente”: è evidente del resto che lo scopo principale di questo progetto non è mai stato quello di puntare sull’efficienza e di competere sotto questo aspetto con gli altri modelli sul mercato.

Essendo pensato soprattutto per essere utilizzato nei Paesi in via di sviluppo (ad esempio nelle scuole), ed avendo un prezzo inimitabile di soli 99 $ (circa 62 euro), Africa ha delle caratteristiche tecniche davvero semplici e basilari: processore 400 MHz, Ram da 256 MB, hard disk da 2 GB, porte Usb e supporto per schede SD, autonomia di circa 4 ore.

Queste tutte le funzioni di Africa: è evidente che la sua potenzialità rispecchia lo scopo per cui nasce e quindi permette di eseguire operazioni semplici. Il sistema operativo può essere installato scegliendo alternativamente tra Windows CE o Linux. Anche questo, secondo quanto affermato in via ufficiale dai produttori, è stato fatto nell’ottica di contenere il prezzo entro il limite prefissato al momento dell’ideazione: i costi di licenza avrebbero infatti comportato un conseguente incremento di prezzo di alcuni centinaia di dollari.

Cherrypal ha anche in precedenza dimostrato particolare attenzione per l’ambiente e infatti anche il netbook Africa prevede un consumo energetico minimo e riduce le componenti inquinanti. Come hanno osservato i portavoce dell’azienda produttrice, il netbook Africa rappresenta un passo avanti significativo e importante nella diffusione della tecnologia su scala mondiale e accessibile a tutti.

In contemporanea ad Africa la Cherrypal ha lanciato anche Bing, con display 13,3 pollici in diagonale, hard disk da 160 GB e sistema operativo Windows XP.
I prodotti si collocano su una scia di prodotti a basso impatto ambientale inaugurato dalla Cherrypal circa un anno fa con l’idea del laptop più ecologico al mondo. Quando si parla di Africa poi, e della motivazione che sta alla base della sua ideazione e del suo prezzo ridotto, ci si collega in maniera inevitabile al concetto di Digital Divide e OLPC (“one laptop per child”).

Prezzo e disponibilità di Africa da Cherrypal

Africa è al momento acquistabile on line, sul sito della Cherrypal, a soli 99 dollari.

STAMPA     Tags:,

Leave a Reply

Vuoi leggere un articolo Premium GRATIS?

RFID: un acronimo mille possibilità