Home
Accesso / Registrazione
 di 

Aggiungiamo l'alimentatore all'ICOM 970H

Aggiungiamo l’alimentatore all’ICOM 970H

Tra la fine degli anni Ottanta e l’inizio dei Novanta, molti ricetrasmettitori radioamatoriali sia HF che V/UHF (stazione fissa) avevano l’alimentatore interno che era optional. Spesso per risparmiare qualche lira si rinunciava proprio a quest’ultimo con la conseguenza che oggi abbiamo molti ricetrasmettitori di ottima fattura a prezzi sicuramente più accessibili, ma privi del loro power supply interno. Uno di questi è il famoso ICOM 970H, ed è proprio su questo che andremo ad operare una semplice e poco invasiva modifica, che ci permetterà di avere un alimentatore interno con costi molto contenuti (anche perchè il suo alimentatore originale è difficile da reperire).

Chiaramente è possibile fare altrettanto anche su altri ricetrasmettitori, dove il presente articolo resta comunque una valida guida. Il primo passo da fare è quello di procurarci un alimentatore switching made in Cina, importati ormai da quasi tutti i negozi di accessori a noi noti. La mia attenzione è caduta sull’ormai onnipresente La Fayette SS-815 il quale ha costi che si aggirano attorno ai 50 euro. L’unico mio dubbio era legato alla generazione o meno di disturbi nella catena di ricezione. Dubbio che è stato fugato facendo un piccolo test prima di montarlo in sede definitivamente.

Descrizione della modifica

Una volta in possesso dell’alimentatore bisogna procedere come segue (per chi chiaramente ha lo stesso alimentatore, per alimentatori diversi quanto segue è puramente indicativo):

- togliere il cover dell’alimentatore sia superiore che inferiore, lasciando a nudo l’alimentatore;

- liberare la paratia posteriore dissaldando tutti i fili, recuperare la presa a 220 Vac, che ci ritornerà utile in seguito e memorizzare i due fili che sono saldati sull’interruttore di rete;

- staccare le spinette che alimentano l’amperometro ed il voltmetro insieme alla spinetta che dal modulo controller va all’alimentatore;

ggiungere_alimentatore_all___ICOM_970H

- aprire la scatolina schermata del modulo controller e fare in modo da renderlo svincolato dal pannello frontale. Richiuderlo fissando al suo interno la scheda elettrica con dei nuovi distanziatori;

- svitare il potenziometro regolatore di tensione dal frontale senza dissaldare i fili.

A questo punto abbiamo liberato l’alimentatore dalla sua custodia e possiamo procedere con la seconda fase del lavoro: installare l’alimentatore all’interno del ricetrasmettitore. Dovete:

- rimuovere il cover superiore del ricetrasmettitore;

- con una dima ricavata dalla scheda dell’alimentatore, segnare sul pannello interno del 970H dove effettuare i fori per fissare i distanziatori;

- rimuovere il telaio centrale, fare i fori ed applicare i distanziatori, foto 1;

- rimontare il telaio e installare l’alimentatore sui distanziatori, mentre il modulo controllo con il potenziometro li fisseremo in punti che a noi si mostreranno più congeniali (il potenziometro può essere sostituito anche con una resistenza fissa del valore opportuno tale da darci in uscita i 13,5 Vdc), foto 2;

- procurarsi una piastrina di alluminio e sagomarla in modo da creare un supporto per la presa a 220 Vac, recuperata dall’alimentatore e ricollegare i fili, foto 3;

- collegare l’uscita DC dell’alimentatore all’ingresso DC del ricetrasmettitore, rispettando le polarità;

- individuare la predisposizione - ON\OFF 220Vac della radio, composta da due fili che derivano dall’interruttore generale e terminano in un plug libero. collegare al plug (nel modo - che riterrete più appropriato) i due fili che erano saldati sull’interruttore AC dell’alimentatore.

A questo punto, se non ho omesso nessun passaggio la modifica è terminata e dopo un attento riesame possiamo alimentare la radio. In bocca al lupo e buon lavoro.

radiokit elettronica

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 3 utenti e 31 visitatori collegati.

Ultimi Commenti