Allarme dalla Columbia University: I Body Scanner aumentano il rischio di cancro alla pelle

allarme body scanner negli USA

Secondo i ricercatori americani la dose di raggi X assorbita durante una scansione in aeroporto sarebbe circa 20 volte quella inizialmente dichiarata e sulla quale si sono basati gli studi che hanno classificato come innocui i body scanner.

Ma non si limitano a questo, usando parole che riteniamo abbastanza pesanti ma riprese dai maggiori organi di informazioni americani essi ritengono che i body scanner siano illegali, pericolosi per la salute pubblica e pertanto fuorilegge, dunque vanno immediatamente rimossi dai terminal nei quali sono stati incautamente installati. Parole pesanti che stridono con quanto avviene ad esempio in Italia dove unanimemente (o quasi) si ritiene che gli scanner siano innocui per la salute tanto che il governo sta pensando di introdurli anche nelle stazioni ferroviarie.

Il vero problema non sarebbero tanto le radiazioni in se per la singola esposizione quanto il gran numero di persone che ogni giorno negli aeroporti si sottopongono a scansione del loro corpo, il tutto moltiplicato per le molte volte nella vita che un individuo si sposta in aereo.

A dir la verità un campanello di allarme nei mesi scorsi era stato suonato dall’autorevole comitato interministeriale per la sicurezza dalle radiazioni americano, che in un suo “warning” aveva avvisato della possibile pericolosità dell’esposizione prolungata per donne in gravidanza e bambini, soggetti per loro natura già a rischio cancro per esposizione a raggi x. Per questa ragione le categorie a rischio possono chiedere negli Stati Uniti di non sottoporsi a scansione ma di farsi perquisire in alternativa. Questo però vale solo negli U.S.A., nel regno unito ed in altre aree dell’unione europea invece, in attesa di direttive più specifiche, le autorità aeroportuali potrebbero benissimo negare l’imbarco a chi non si fa sottoporre a body scanner.

Fonte:prisonplanet.com

STAMPA     Tags:, ,

7 Comments

  1. @Facebook 13 settembre 2010
  2. @Facebook 13 settembre 2010
  3. @Facebook 13 settembre 2010
  4. @Facebook 13 settembre 2010
  5. 3nca 17 settembre 2010
  6. @Facebook 14 settembre 2010
  7. @Facebook 13 settembre 2010

Leave a Reply