Home
Accesso / Registrazione
 di 

Apple iPad Air: e se la Apple progettasse un iPad Air?

Apple iPad Air

Apple iPad Air, un termine nuovo, ma accattivante. Una combinazione tra il meglio sia dell’iPad (interfaccia touchscreen) che del macBook air (mobile computing); da questa associazione potrebbe venir fuori la macchina dei sogni per tantissimi utenti e fanatici Apple, e non solo. Con molta probabilità, inoltre farebbe registrare un numero folle di vendite. Ma cosa sarebbe esattamente un iPad Air? In pratica un MacBook Pro con uno schermo rimovibile, il quale funzionerebbe esattamente come un iPad una volta rimosso.

Un iPad Air della Apple sarebbe una svolta importante, anche se questa strada è già stata tentata

Di idee simili a quella di un iPad Air in realtà si sono già viste, sebbene con scarsi risultati. Lenovo, ad esempio, ha rilasciato un tablet convertibile (il modello S10-3t) che era essenzialmente un netbook con un touchscreen che poteva essere ruotato. Non è stato un successo perché alla fine non svolgeva nessuno dei due compiti bene, oltre al fatto di avere un design discutibile. Alla luce degli ultimi rilasci e della filosofia Apple, probabilmente solo la casa di Cupertino sarebbe in grado, ora come ora, di portare a termine con successo un progetto del genere. L’unica ocsa è che forse sono proprio loro a non volerlo. Avrebbe senso, parlando in termini di business?

Al momento, a meno di ultimi prodigiosi rilasci, il miglior tablet sulla piazza (seppur con diversi limiti) e l’iPad. È ottimo per leggere i giornali, le applicazioni sono divertenti e utili, la navigazione in internet è ottima e così via. Ma, oltre il divertimento e qualche utility, per lavorare e per il resto delle attività necessario possedere un portatile (netbook o notebook che sia) ed Apple vende anche quelli: quindi la maggior parte degli utenti compreranno sia l’iPad per ragioni di svago, che il MacBook Air o Pro per assolvere compiti più professionali. Due vendite separate, che diventerebbero una sola nel caso del fantomatico iPad Air. Quindi da un punto di vista economico adesso ad Apple non conviene, ma con l’evolversi del mercato non si sa mai, le forze del mercato potrebbero provocare la richiesta di dispositivi combinati (e non penso si tratti di un futuro troppo lontano).

Le possibili caratteristiche di un Apple iPad Air

Qualcuno si è anche divertito ad immaginare, o meglio a provare a tracciare le possibili e migliori specifiche tecniche di un iPad Air.
- Un display da 11”
- Peso inferiore ad 1 Kg
- Stessa struttura del MacBook air con tastiera retro illuminata e porte USB e SD
- Display rimovibile delle dimensioni di un iPad
- Processori Intel Core i5 o i7 opzionabili
- Un SSD da 1TB, ma andrebbero bene anche 256GB, come hard disk
- Mac OS X con Mac Apple Store
- Una batteria dalla durata di 12 ore
- Bonus: dock iPhone integrata che abilita l’iPhone ad essere utilizzato con un dispositivo addizionale, come ad esempio uno schermo aggiuntivo.
- Prezzo: intorno ai 800-900 euro, forse troppo poco per Apple, ma l’ideale per la clientela.
Ovviamente costruire un Apple iPad Air come auspicato nelle righe di sopra presenterebbe diversi problemi (primo fra tutti, lo schermo dovrebbe avere un processore ed una batteria indipendenti), ma la tecnologia oggi non finisce mai di stupire.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di Franco45

iPad Air

L'idea è buona. Se in Apple riescono a progettare un iPad sottile almeno la metà di un air, allora il piu è fatto. Ma sarà possibile?

ritratto di leon

ben svegliati...

ben svegliati...tralasciando il fatto che le caratteristiche proposte sono assolutamente fuori dal mondo(solo un ssd da 1000gb costa ben più di 800€ e un computer con processore intel e 12 ore di autonomia è assolutamente impossibile pesi meno di kg) quello di cui state parlando è un dispositivo che la asus stà già sviluppando(noto come eee pad ep121) e che è stato presentato al computex di questo anno...la hp aveva presentato un dispositivo simile il tc1100 parecchi anni fa...
ciò non toglie che se e quando la apple presenterà un dispositivo simile, anche se con molte meno funzionalità e prezzo moolto più alto avrà un successo straordinario e verrà presentato come la novità del secolo

ritratto di Emanuele

Apple

>anche se con molte meno funzionalità e prezzo moolto più alto avrà un successo straordinario e verrà presentato come la novità del secolo

concordo

http://it.emcelettronica.com/vendite-apple-crescita-tre-anni-crescita-delle-vendite-ha-por...

ritratto di grivo

Telefono e PC ....Victorinox !

Qualche anno fa feci un sogno nel quale, per tutta la notte, esposi alla dirigenza della Victorinox ( quelli del coltellino svizzero..) una serie di oggetti componibili tra di loro che, partendo da un oggetto simile ad una odierna chiavettta che era un cellulare iper basico per sola ricezione e chiamate ad alcuni numeri prefissati ( quelli per bambini ed anziani) evolveva per gradi successivi sia in direzione 'telefono sia in quella laptop e a sua volta in workstation e via via fino a diventare una specie di mainfarame...il tutto in Victorinox Style !
Nei sogni tutto è possibile ( ne ricordo solo dei frammenti..) ma ognuno dei componenti aveva una sua capacità di calcolo e una sua alimentazione che si andavano ad integrare con gli altri, e così i softwares che si integravano dala versione 'nano' via via fino a quella gigante..dalla Rubrica del cell basico fino ad una gestione tipo Exchange e Dynaamics CRm etc etc... ;-)

-Allo stato attuale non mi sembra una cosa così fantascientifica come allora. E la questione potrebbe essere quella di trovare un design adatto ad innestare i vari componenti in modo facile . in fondo tra eee, laptoop, pc in rete e vari componenti esterni (HD, CD etc ) lo faccio già manualmente, seppur sia una noia...
Se pooi ci aggiungiamo il Cloud Computing, i miniproietotri etc...

per non cannibalizzare il mercato, ma anzi spingerlo in avanti chi scegliesse questa strada potrebbe vendere separatamente i componenti. In questo modo un i-Phone ( o un Galaxy cell o tavoletta, o un i-Pad-) o un ?) potrebbero diventare l'inizio di una serie di acquisti 'da curiosi' che non sarebbero mai stati fatti. chi ha un cell e una tavoletta non necessariamente compra un netbook o un notebook..ma se ne ha già un pezzo in mano...perchè no ?
E sarebbe pure un cliente fidelizzato, dato che per proseguire nelle varie operazioni dovrebbe comprare pezzetti dello stesso produttore, una volta iniziato il 'tuning'...

ma forse son solo matto... ;-D
Auguri !

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 11 utenti e 63 visitatori collegati.

Ultimi Commenti