Home
Accesso / Registrazione
 di 

Archivio di dati Drobo, il primo robot per l’archiviazione dati totalmente automatico

Archivio di dati Drobo  robot per l’archiviazione dati

L’archivio di dati Drobo nasce dall’esigenza sempre crescente di archiviare l’ormai enorme mole di dati, quali filmati, foto, musica e video, che la quasi totalità degli utenti possiede.

Drobo, lanciato dalla Data Robotics, viene detto anche robot perché provvede ad archiviare automaticamente i dati al nostro posto, evitando le attese per accedere al disco e il fastidioso e continuo backup che spesso trova posto su hard disk esterni o peggio su DVD di cui magari si dimentica anche l’esistenza.

L’archivio dati Drobo nel dettaglio

Drobo può combinare un massimo di 4 hard disk di qualsiasi capacità in un pool unico di dati che verrà visto dal sistema operativo come una sola periferica di massa e di conseguenza verrà gestito come un normale disco esterno USB. Non è necessario munire l'archivio di dati Drobo di 4 hard disk, ma 2 sono sufficienti per iniziare; successivamente, quando le necessità di archiviazione aumenteranno sarà possibile aggiungerne di nuovi. E’inoltre possibile rimuovere un disco nel caso sia pieno e sostituirlo con un nuovo pronto ad archiviare ulteriori dati.

Per utilizzare Drobo non è necessaria nessun installazione ma, essendo una periferica plug&play, basterà semplicemente collegare il dispositivo, tramite cavo USB, nella porta del proprio PC e cominciare ad archiviare dati nei 2TB disponibili da subito grazie ai 2 hard disk Seagate da 1TB l’uno. Drobo supporta un’interfaccia USB 2.0 e due porte FireWire 800. Se si sintetizza quanto detto, si mettono in evidenza quelli che sono i vantaggi di Drobo.

- L’unità è pronta all’uso, basta collegarla al PC per poter usufruire dei 2 TB in dotazione iniziale per archiviare i propri file.
- Gestisce l’archiviazione dei dati in modo del tutto automatico.
- Può estendere la sua capacità fino a 4TB.
- Drobo può essere ampliato in qualsiasi momento con unità di capacità e velocità diverse.
- E’ dotato di una interfaccia USB 2.0 e 2 porte FireWire 800.

Droboshare porta Drobo in rete.

Connettendo l’archivio di dati all’unità Droboshare, sarà possibile condividere dati tramite una connessione veloce Gigabit Ethernet: in questo modo tutto il contenuto di Drobo sarà accessibile in rete.

Specifiche tecniche e requisiti di sistema dell’archivio di dati Drobo

Drobo è stato progettato con un’interfaccia a 4 slitte per dischi rigidi SATA I o SATA II da 3,5”e può raggiungere una velocità massima di trasferimento pari a 22 MB/s in lettura e a 20 MB/s in scrittura. Le sue dimensioni sono 15,24 x 16 x 27,17 rispettivamente per la profondità, l’altezza e la lunghezza ed è provvisto del sistema di protezione con lucchetto Kensington lock port.
Drobo è disponibile per Apple Mac OS X 10.4.11 e successivi e per Windows 2000, Windows 2003 Server, Xp e Vista e supporta i seguenti file system:
- FAT32
- HFS+
- NTFS
Il prezzo è fissato sui 599 euro, cifra che include 2 hard disk da 2 TB. Siamo davanti ad un nuovo modo di concepire l’archiviazione dei dati: non sarà più necessario impostare dei remainder per ricordarsi di effettuare dei backup, ma basterà collegare un cavo USB e lasciare che Drobo gestisca in modo automatico tutto il processo.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 8 utenti e 65 visitatori collegati.

Ultimi Commenti