Home
Accesso / Registrazione
 di 

ARM Cortex A15: la CPU innovativa da 2,5 GHz

ARM Cortex A15 può far funzionare gli smartphone cinque volte più velocemente di quelli di oggi

ARM Cortex A15 è una delle innovazioni che hanno suscitato più entusiasmo negli ultimi giorni. Secondo l’azienda che la produce, questa CPU consentirà di raggiungere un clock rate di 2,5 GHz, ed elevate prestazioni per quanto riguarda la dissipazione del calore. ARM Cortex A15 verrà utilizzata per gli smartphone, portando a un rendimento fino a cinque volte superiore rispetto ai dispositivi precedenti.

Smartphone 5 volte più potenti con ARM Cortex A15

ARM ha presentato il Cortex A15 con processore MPCore, che fornisce un miglioramento cinque volte superiore rispetto alle prestazioni dei processori degli smartphone di oggi. Secondo ARM, con il processore ARM Cortex A15 in esecuzione il clock rate arriverà fino a 2,5 GHz e consentirà di trovare soluzioni altamente scalabili.

L’ARM Cortex A15 sfrutta i vantaggi di ARM a basso consumo, ma porta la tecnologia ARM a un nuovo livello di prestazioni. Il Cortex A15 è in grado di decodificare una spedizione di dati fino a 3 istruzioni per ciclo (pari a tre volte quella di un ARM 11) e può emettere fino a 8 istruzioni per ciclo rendendo estremamente elevate le prestazioni. ARM Cortex 15 presta attenzione anche al consumo di energia, mettendoci meno di 10 micro-secondi per entrare in standby e lo stesso anche per riattivarsi.

ARM Cortex A15 stimolerà l’innovazione non solo sulle piattaforme portatili, ma anche per il mobile computing. Eppure i dispositivi collegati e i servizi basati su cloud avranno un peso ancora maggiore per le infrastrutture che consegnano i dati, come le stazioni base per la gestione del traffico cellulare e i router per dirigere il traffico dei server. La dissipazione del calore è diventato un fattore critico per le stazioni radio base e per i centri dati, e il problema sta peggiorando, non migliorando.

Il processore ARM Cortex A15 è il primo processore ARM a includere il supporto per ambienti software diversi in grado di operare contemporaneamente su un hardware comune, pur rimanendo ben isolati l'uno dall'altro. Il risultato è la realizzazione di dispositivi che sono abbastanza robusti per offrire un supporto continuo delle infrastrutture. Oppure, in alternativa, dal lato del consumatore si può immaginare un telefono che funzioni in un certo modo per il lavoro, e in un altro modo per la vita personale, pur trattandosi dello stesso dispositivo.

Il Cortex A15 è il primo processore ARM con la possibilità di accesso fino a 1 TB di memoria fisica. La possibilità di accedere a più memoria fisica consente di migliorare le prestazioni per le esigenze dei sistemi e la capacità di sostenere SoC complessi con core multipli, più attività, e più ambienti virtuali.

Possibili applicazioni future per ARM Cortex A15

Il processore ARM Cortex A15 MPCore consentirà una nuova gamma di prodotti che vanno dagli smartphone di prossima generazione, ai grandi schermi per il mobile computing, passando per i dispositivi digitali di home entertainment di fascia alta grazie a stazioni base wireless e prodotti di infrastruttura aziendale.

"Il lancio del processore Cortex A15 MPCore segna l'inizio di una nuova era per ARM. Esso riunisce più di 20 anni di esperienza ARM di basso consumo con un nuovo design e con una serie di tecnologie nuove e molto aggressive ad alte prestazioni", ha affermato Mike Inglis della Processor Division di ARM. "Il processore Cortex A15 MPCore sarà il prossimo grande passo di energia del settore roadmap informatica efficiente e aprirà un ampio ventaglio di nuove possibilità di applicazione per i nostri partner".

Anche se la tecnologia del processore ARM ha contribuito a spingere il settore dei dispositivi mobili in avanti negli ultimi dieci anni, le mani e le tasche delle persone non sono cambiate. Un telefono cellulare deve ancora stare in una tasca e non può bruciare le mani quando lo si tiene. Ciò significa che le dimensioni del processore e la quantità di energia che può consumare sono fortemente ridotte. Tutti i processori ARM sono stati progettati tenendo presente l’efficienza per fornire il massimo delle prestazioni con tali limitazioni.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di @Facebook

azz come scalderà!

azz come scalderà!

Michele Adduci @Facebook

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 3 utenti e 40 visitatori collegati.

Ultimi Commenti