Arriva MDMouse, il mouse che misura la pressione

MDMouse, il mouse che misura la pressione, controlla costantemente i valori e li invia al software applicativo per l'elaborazione

MDMouse è un mouse che misura la pressione, progettato dalla società di Irvine, la CalHealth. Il mouse funziona grazie a un polsino che si gonfia e si sgonfia proprio come nella misurazione normale della pressione: si tratta infatti di uno sfigmomanometro slide-out. I dati vengono poi inviati al computer che, tramite un software applicativo, elabora i valori medi della pressione e il numero dei battiti del cuore.

Come funziona il mouse che misura la pressione

Il mouse che misura la pressione può essere un valido aiuto per tutti quei pazienti che hanno bisogno di un monitoraggio costante dei dati. La CalHealth di Irvine, società della California, ha sviluppato un mouse del computer con uno sfigmomanometro slide-out. Il MDMouse è completamente alimentato attraverso la connessione USB, e comunica con il software installato sul computer per salvare i valori normali per una successiva analisi. Sebbene inizialmente possa sembrare un’idea stupida, si può effettivamente aumentare la verifica dei valori della pressione in persone che trascorrono molto tempo davanti al computer. Un portavoce della società dice che MDMouse dovrebbe essere in arrivo sul mercato nei prossimi mesi.

La pressione contro il dito inserito nell’apertura del bracciale è inizialmente aumentata fino alla pulsazione del vaso arterioso (occlusione totale o chiusura dell’arteria). La pressione del bracciale è poi lentamente diminuita fino al primo rilevamento di pulsazione del vaso arterioso che si verifica (la prima fase di pompaggio del cuore, comunemente nota come Korotkoff Fase I). La corrispondente pressione del bracciale, a questo punto sarà sostanzialmente pari alla pressione arteriosa sistolica, che è la pressione quando il cuore sta pompando.

Mentre la pressione del bracciale continua ad essere diminuita, le pulsazioni del vaso arterioso sono destinate a diventare non rilevabili attraverso il bracciale a causa della mancanza di un’adeguata pressione di gonfiaggio per quelle pulsazioni (comunemente nota come la fase V di Korotkoff). La pressione del bracciale, a questo punto sarà sostanzialmente uguale alla pressione diastolica, la pressione quando il cuore è a riposo. La frequenza delle pulsazioni percepite tra la pressione sistolica e diastolica è misurata ed è sostanzialmente pari al tasso di battito cardiaco o della frequenza del polso della persona. Questi due bracciali misurano la pressione e la frequenza di pulsazione che sono misurate dal software applicativo di MDMouse.

Il software applicativo di MDMouse

Il software applicativo installato sul PC dell’utente utilizza quindi i dati digitali per creare una visualizzazione di letture di pressione e frequenza cardiaca di un individuo. Il software fornisce anche funzioni aggiuntive tra cui la registrazione dei dati e l’elaborazione grafica, riportando i dati su un numero di parametri di tre valori medi al giorno. La comunicazione dei dati viene gestita anche dal software applicativo, tra cui l’invio di email al personale medico o l’archiviazione dei dati.

Il sistema MDMouse è la prima suite di strumenti in fase di sviluppo da CalHealth. Questi strumenti sono la combinazione di apparecchiature mediche pre-esistenti in mouse di controllo convenzionale dei computer. Questi dispositivi sono più facili da usare e più efficaci rispetto alle unità stand-alone.

I principali vantaggi del mouse che misura la pressione sono un aumento complessivo del rispetto del paziente, che a sua volta, porterà ad una migliore raccolta dei dati. Inoltre, il processo di calcolo del computer dovrebbe portare anche a migliorare i risultati di qualsiasi prova o misura presa con il mouse.

Le componenti aggiuntive del mouse includono una pompa pneumatica per gonfiare e sgonfiare il bracciale e un sensore di pressione per identificare il polso durante lo sgonfiamento della cuffia, permettendo così la misurazione della pressione arteriosa con un metodo standard (il metodo “oscillometrico”).

Leave a Reply