Home
Accesso / Registrazione
 di 

Asterisk 1.8: nuova versione, nuove funzionalità

Asterisk 1.8 supporta IPv6 nel driver SIP ed è compatibile con Google Talk e Google Voice

Asterisk 1.8 è un software libero sviluppato per l’ambiente Linux che mette a disposizione gli strumenti per realizzare un centralino VoIP aziendale. La nuova versione di Asterisk è una versione Long Term Support, per la quale viene garantito un supporto di quattro anni da parte di Digium, la società che ha sviluppato il prodotto. Asterisk 1.8 supporta IPv6 nel driver SIP ed è compatibile con Google Talk e Google Voice.

Rilasciato Asterisk 1.8

Asterisk 1.8 è finalmente arrivato. La nuova versione del software libero èAlla fine è arrivata la nuova versione del sistema open source Asterisk VoIP IP-PBX. Asterisk 1.8 è stato rilasciato questa settimana, e questo segna il primo nuovo LTS per Asterisk dalla versione 1.4 del 2006. Il nuovo Asterisk 1.8 è destinato ad essere supportato almeno per i prossimi quattro anni, come parte di un nuovo modello di supporto del primo progetto discusso all'inizio di quest'anno. Asterisk 1.8 ha un lungo elenco di nuove funzionalità, tra cui il display di chiamata inversa e il supporto integrato di Google Voice.

"Questa è una grande notizia per le persone che stanno costruendo sistemi commerciali o il loro sistema telefonico fuori da Asterisk, dato che riceveranno quattro anni di sostegno da Digium," ha detto il product manager di Digium Steve Sokol a InternetNews.com. "Quindi, se le persone stanno cercando di fare un passo avanti e iniziare a sviluppare una soluzione basata su Asterisk, questo è il momento giusto".

In termini di miglioramenti di Asterisk 1.8 rispetto alle precedenti release, la nuova versione include il supporto per SRTP (Secure Real-Time Transport Protocol). Sokol ha spiegato che in combinazione con Asterisk sicuro SIP, che è stato in Asterisk partire dalla versione 1.6, Asterisk ha ormai pienamente integrato le funzionalità di chiamata criptata.

Il nuovo ISDN ha caratteristiche che sono le stesse di Asterisk 1.8 con supporto per i servizi di completamento di chiamata e l'indicazione di messaggio in attesa. C'è anche il supporto per una funzione di ID chiamante. Inoltre, in Asterisk 1.8 debutta il supporto per Google Talk e Google Voice, per abilitare il supporto per le chiamate in entrata e in uscita.

L’integrazione del calendario con Microsoft Exchange è ugualmente integrata in Asterisk 1.8. Sokol ha osservato che l'integrazione con Microsoft Exchange è stata fatta utilizzando l'open source e non il codice proprietario.

Il supporto IPv6 è stato integrato in Asterisk 1.8, permettendo agli utenti di utilizzare il VoIP sia per il nuovo IPv6 e IPv4 con l'attuale spazio di indirizzamento. Sokol ha osservato che entrambi i protocolli IPv4 e IPv6 sarebbero supportati contemporaneamente su Asterisk 1.8.

Asterisk Business Edition e Asterisk 2.0

Per ora, Asterisk 1.8 è solo una parte dell’edizione open source di Asterisk. Digium sviluppa anche una versione commerciale business di Asterisk, anche se le funzioni di Asterisk 1.8 non saranno in quella versione per diversi mesi. Asterisk Business Edition non è l'unico modo per ottenere il supporto commerciale di Asterisk.

"Abbiamo nuovamente di mira la Business Edition per le operazioni di OEM e ora abbiamo sostituito la maggior parte di ciò che l'edizione business è stata in passato con sottoscrizioni per il supporto Asterisk", ha detto Sokol. "Così la gente può acquistare un pacchetto di sostegno da Digium per qualsiasi versione di Asterisk, compresa la 1.8. Così le persone che acquistavano la Business Edition solo per ottenere il supporto, possono acquistare semplicemente un abbonamento di supporto per Asterisk open source".

Dopo Asterisk 1.8, la comunità Asterisk è già in procinto di stabilire quali caratteristiche dovrebbe avere la prossima versione di Asterisk, che viene numerata come versione 1.10. In termini di funzionalità potenziale, Sokol ha osservato che la scalabilità e l’alta disponibilità sono sempre problemi per una nuova release di Asterisk. Quanto al motivo per cui la prossima versione sarà la numero 1.10 e non Asterisk 2.0, si tratta di una questione di architettura.

"Tutto ciò che mantiene la stessa architettura di base sarà chiamato Asterisk 1.x," Sokol detto. "Se dovessimo stabilire una nuova architettura, ci sarebbe il passaggio a un 2.x, come convenzione di denominazione Asterisk".

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 1 utente e 37 visitatori collegati.

Utenti online

Ultimi Commenti