ATMEL Qtouch in omaggio per sperimentare con tastiera e slide capacitivi [Review4U]

Qtouch TS2080A ATMEL

Questa volta abbiamo una demoboard Atmel per sperimentare nel mondo delle tastiere capacitive, ma anche degli sliders e wheels a sfioramento. Il kit di valutazione è specifico per ATmega88. Come al solito, in omaggio con Review4U.

Caratteristiche tecniche Qtouch StarterKit

Questo kit è ideale per chiunque abbia voglia di iniziare a sperimentare con la libreria Qtouch di ATMEL, implementata all'interno dell'ATMega88. Il kit ha, precaricato, un software in grado di gestire 2 pulsanti, uno slider ed un rotore. Include, inoltre, un cavo USB 2.0 da mini-USB tipo B ad USB standard tipo A.
Anche se sul kit (il cui codice di riferimento completo è ATAVRTS2080A) è precaricata la libreria ATMEL, per il programmatore che voglia sperimentare sarà possibile creare la sua libreria ed il suo metodo di acquisizione con un programmer esterno, come ATAVRISP mkII o AVR Dragon.

La libreria in questione, ATMEL QTouch, è disponibile per compilatori quali GCC e IAR ed è "royalty-free"; può essere utilizzata per sviluppare applicazioni touch (ovviamente) su microcontrollori AVR e SAM.

La libreria in oggetto può essere utilizzata anche per lo sviluppo di soluzioni a singolo chip (integrate) al fine di ottenere un miglior controllo nelle applicazioni che si desidera dotare delle funzioni touch.
Tra le feature incluse nella libreria, e di cui si potrà fare uso, compaiono:

  • capacitive touch sensing di grande precisione;
  • supporto per una vasta gamma di microcontrollori AVR, dagli 8 ai 32 bit;
  • supporto per microcontrolori ARM a 32 bit;
  • supporto per microcontrollori AVR tiny ad 8 bit e con 2 kB di flash;
  • supporto di entrambi i metodi di acquisizione, sia di Qtouch sia di QMatrix, e touch autonomo per UC3L;
  • supporto fino a 64 canali per librerie generico e fino a 136 canali per librerie UC3L;
  • possibilità di scegliere diverse soluzioni touch (come elencato prima), composte di slider, pulsanti ed altre, anche in combinazione tra loro;
  • supporto per compilatori gcc e iar.

Per quanto riguarda le librerie Qtouch, potete facilmente trovarle qui.

Le applicazioni che possono veder l'impiego di questo kit sono divisibili per campo d'impiego. Così, nell'ambito dell'automazione degli edifici, abbiamo categorie come "Comfort e Controllo", sicurezza e prevenzione incendi oppure tele-assistenza e gestione dell'illuminazione.
Applicazioni domestiche da cucina, quali cottura di cibi (e quindi fornelli touch), lavaggio e congelamento.
Ma anche audio, video e controllo remoto per le applicazioni di "home entertainment" oppure applicazioni portatili come cellulari, tablet e videocamere.

Ed ecco un elenco certamente più esaustivo delle applicazioni cui questo kit può essere dedicato: link.

Tuttavia, come praticamente sempre, non c'è limite a cosa ci potete fare se non la vostra fantasia.

E a tal proposito, ora la parola a voi: cosa vorreste farne?

Come riceverla in omaggio?

Basta semplicemente essere Abbonato al progetto EOS-Book (se non lo sei ancora abbonati ora, costa poco più di un caffè ed avrai tantissimi vantaggi) e poi descrivere qui sotto nei commenti quale è la tua idea di applicazione per questa demoboard.

L’idea più originale, ma anche verosimile, verrà premiata con la demoboard ATMEL. Te la spediamo noi a casa gratuitamente, tu dovrai soltanto….. utilizzarla e come da regolamento, inviarci uno scritto sull’utilizzo, anche semplicemente un “getting started” o “la prima messa in funzione con lampeggio di un led” insomma niente di complicato, vogliamo solo essere sicuri che il vincitore la utilizzi veramente!

Che aspetti allora? Vai nei commenti e proponi la tua applicazione!

STAMPA     Tags:, , ,

5 Comments

  1. diegomos 14 ottobre 2012
  2. Emanuele 15 ottobre 2012
  3. manuel.teck-eco 19 ottobre 2012
  4. Emanuele 20 ottobre 2012
  5. Emanuele 20 ottobre 2012

Leave a Reply

Vuoi leggere un articolo Premium GRATIS?

RFID: un acronimo mille possibilità