Home
Accesso / Registrazione
 di 

Audi: la sicurezza prima di tutto

AUDI e la sicurezza in macchina

Audi e la sicurezza. Da sempre la casa automobilistica Audi pone l’accento sulla sicurezza delle sue autovetture e di chi vi è trasportato. Ciò però non è bastato alla controllata del Volkswagen Group, l'Audi, è così le implementazioni di sicurezza hanno cominciato a riguardare anche le “utenze deboli” della strada.

Sistemi di sicurezza di Audi

Sensori di imaging 3D e centraline in grado di elaborare i dati confrontandoli con un database di situazioni già pre-classificate, uniti all’analisi del traffico contribuiscono a far “reagire” l’auto in situazioni di pericolo, attivando controlli su sterzo e freni. La sicurezza attiva è quindi messa in primo piano perché sia nella frenata di emergenza che nel controllo della sicurezza del tragitto, Audi si concentra su altri veicoli, eventuali barriere protettive, altri utenti stradali così da limitare il più possibile i danni.

L’attivazione dei sistemi di emergenza è quindi più immediata grazie a questi nuovi sensori e tecnologie. Anche la disattenzione è stata considerata dagli ingegneri Audi: con una telecamera installata sul veicolo, infatti, nel caso il conducente si distragga, l’auto si ferma. Misurando la posizione e l’orientamento della testa, l’auto valuta l’attenzione del guidatore e se il caso si interrompe la guida.

Questi sistemi, secondo Audi, costituiranno la base dello sviluppo del futuro del settore automobilistico. In un sempre più futuribile immaginario in cui le molte, troppe, vittime della strada sono tali a causa di errori, molto spesso evitabili, e che ora la tecnologia evita che si presentino. Insomma avremo auto che si guidano da sole? Chi lo sa, Asimov l’aveva già immaginato parecchio tempo fa.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 6 utenti e 50 visitatori collegati.

Ultimi Commenti