Home
Accesso / Registrazione
 di 

Basteranno l’energia solare e l’eolica per alimentare il mondo intero?

cantheworldb.jpg

La continua ricerca e lo sviluppo di energia alternativa potrebbe presto portare a una nuova era nella storia umana, nella quale due sole risorse rinnovabili – l’energia solare e il vento – potrebbero diventare le principali fonti per soddisfare il fabbisogno mondiale, almeno così sostiene un premio Nobel.

Walter Kohn, Ph.D., che ha ottenuto il Premio Nobel 1998 per la Chimica, ha osservato che il petrolio e la produzione di gas naturale, che oggi fornisce circa il 60% del consumo globale di energia, raggiungerà un picco tra i prossimi 10 e 30 anni, seguito da un rapido declino. Queste tendenze hanno creato due sfide senza precedenti a livello mondiale: una è la carenza globale di energia, l'altra è il pericolo imminente del riscaldamento globale e le sue conseguenze.

Kohn ha osservato che queste sfide richiedono una varietà di risposte. La più ovvia è di continuare il progresso scientifico e tecnico fornendo le energie alternative in abbondanza e accessibili, visto che sono sicure, pulite e senza emissioni di carbonio. Perché le sfide sono di respiro globale, il lavoro tecnico e scientifico deve godere di un massimo di cooperazione internazionale, che per fortuna sta cominciando ad evolversi.

La produzione globale di energia fotovoltaica aumenta di un fattore di circa 90 e l'energia eolica per un fattore di circa 10 negli ultimi dieci anni. Ci si aspetta una crescita vigorosa di queste due energie effettivamente inesauribili che continui nel corso del prossimo decennio e oltre, determinando così una nuova era nella storia umana, in cui energia solare ed eolica sono diventate fonti di energia dominante della terra.

Un altro aspetto importante spetta principalmente ai paesi sviluppati, la cui popolazione si è praticamente stabilizzata, ed è la riduzione nel consumo energetico pro capite. Un esempio lampante sono gli Stati Uniti, dove il consumo pro capite di benzina, è circa 5 volte superiore alla media globale.

Il mondo meno sviluppato, comprensibilmente, ha lo scopo di portare i proprio standard di vita a un livello simile a quello dei paesi altamente sviluppati, ma in cambio deve riuscire a stabilizzare le sue popolazioni in continua crescita. (da Physorg

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di @Facebook

basterebbe usare i deserti

basterebbe usare i deserti come sede

Rodolfo Giudicissi @Facebook

ritratto di @Facebook

@Rodolfo: ma i costi di

@Rodolfo: ma i costi di distribuzione dai parchi solari nel deserto non renderebbero proibitivo/vano il progetto? è una delle risposte che non trovo da nessuna parte...

Angelo Pallanca ‎@Facebook

ritratto di @Facebook

si, oltre al costo x le

si, oltre al costo x le infrastrutture ci sarebbero anche perdite esagerate....e poi x caratteristica gli impianti fotovoltaici non devono lavorare a temperature troppo alte......e poi servirebbero persone x continuare a pulire la superficie dei moduli xke la sabbia riduce l'efficienza

Luca Bringhenti @Facebook

ritratto di @Facebook

A mio modesto parere, con i

A mio modesto parere, con i consumi energetici dei nostri tempi...credo proprio di no..nn basteraano a coprire la richiesta..!! secondo me saranno sempre utili...ma altri tipi di energia andranno utilizzati...!!! sennò torneremo all'età della pietra..!! o con le candele..!!! spero che ci sia più ricerca...in modo tale da poter avere dell'energia dall'idrogeno a basso costo...nel minor tempo possibile...!!!

Lorenzo Isidoro @Facebook

ritratto di Edi82

Tesla diceva che era

Tesla diceva che era possibile fornire a tutto il mondo energia pulita gratuitamente e senza fili..tutti i costi derivano dalle speculazioni

ritratto di 3nca

C'è chi pensa che i grandi

C'è chi pensa che i grandi impianti di energia eolica deturpino il paesaggio, io invece li trovo molto affascinanti...

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 39 visitatori collegati.

Ultimi Commenti