Batterie con sale e carta, ecco il nuovo futuro

Batterie con sale e carta, il nuovo futuro

Le batterie fatte con sale e carta potrebbero sostituire la tecnologia e scienza del Litio

Una nuova batteria fatta di sale e carta potrebbe rivelarsi una sostituta ambientale positiva delle batterie di litio in dispositivi come smart card, tags RFID ed altre apparecchiature portabili a basso dispendio energetico.

I ricercatori dell’Università di Uppsala in Svezia stanno sperimentando e testando un prototipo, e sebbene abbia alcuni aspetti minori rispetto ad una batteria in litio, certamente presenta lati positivi.

Risuona come un esperimento di scienza di scuola elementare di tipo professionale. Technology Review riporta che la nuova batteria è fatta semplicemente di stuoie stampate di fibre di cellulosa aggrovigliate che si comportano come gli elettrodi, ed una soluzione salina funge da elettrolito – i semplici ingredienti comportano una fabbricazione conveniente, facile e potenziale per la sostituzione di batterie al litio in una serie di piccole apparecchiature portabili. Ora che i ricercatori hanno messo in atto il progetto, stanno lavorando sull’ipotesi di costruire batterie di carta e sale più comparabili a litio in capacità. Secondo Technology Review le batterie al litio liberano una potenza di 4 Volt e presentano una densità di energia di 200 a 300 milliwat/ora per grammo.

In condizione di massima tensione, la batteria perde il 6 percento della sua capacità dopo 100 cicli di ricarica, ma grazie ai notevoli progressi si sono raggiunti anche i 1000 cicli a bassa corrente.

Source: Le batterie fatte con Sale e Carta Potrebbero sostituire La Tecnologia e Scienza del Litio

STAMPA

Leave a Reply