Home
Accesso / Registrazione
 di 

BC337 datasheet - transistor planare epitassiale NPN

bc337 datasheet bc337 amplificatore e switching

BC337 datasheet è un transistor planare epitassiale NPN. BC337 è adattato come AF-Driver e low power output.

BC337 (datasheet Fairchild) - Applicazioni come amplificatore di commutazione

  • il transistor BC337 è adattato come AF-Driver e low power output
  • il transistor BC337 è complementare a BC327/BC328 (che sono PNP)
bc337-transistor

BC337 (datasheet Onsemi) - utilizzato come amplificatore
E' un dispositivo Pb-Free.

BC337 - Caratteristiche

  • Alta corrente (max. 500 mA)
  • Bassa tensione (max. 45 V)

Applicazioni

  • Applicazioni di amplificazioni e commutazione

Dati meccanici

  • Contenitore: TO-92
  • Peso: ca. 0,18 g

Absolute Maximum Ratings:

  • Collector Emitter Voltage (VBE=0) - VCES - 50V
  • Collector Emitter Voltage (IB=0) - VCEO - 45V
  • Emitter Base Voltage - VEBO - 5V
  • Collector Current - IC - 0,8A
  • Collector Peak Current (t<10mS) - ICM - 1,5A
  • Total Power Dissipation
      @ TC<25C - PTOT - 1,4W
      @ TC<25C - 625mW
  • Operating junction & Storage Temperature - TJ, TSTG - -55 a 150 C

BC337 è un transistor NPN in un contenitore TO-92; contenitore di plastica SOT54. Il PNP complementare è BC327. Questo tipo di transistor è suddiviso in tre gruppi: -16, -25 e -40 in base al loro guadagno di corrente. Su richiesta speciale, questi transistor sono anche fabbricati nella configurazione pin TO-18.

Applicazioni con BC337

Lampeggiatore ad un LED
Far lampeggiare un LED non richiede un circuito complesso. Il circuito "A" lampeggia due volte al secondo (se si cambia il valore della resistenza e del condensatore, si cambia anche la frequenza di lampeggio). Si può utilizzare un BC337 al posto del 2N2222A, così l'alimentazione può essere abbassata a 9V. Il circuito "B" funziona direttamente dalla rete a 220V. Quando si usa un BC337, la resistenza diventa di 390K.

BC337 è un diffuso transistor bipolare per applicazioni generali di basso costo. Può essere utilizzato in commutazione per il pilotaggio di carichi come relè, led, buzzer fino a 500 mA, o anche in zona lineare tipicamente per amplificatori audio. BC337 è complementare al transistor BC327.

Oscillatori audio
Con tre dispositivi si possono creare sei semplici cicalini. Il primo circuito utilizza una capsula telefonica magnetica (si può riciclare per realizzare dei semplici oscillatori audio). La frequenza di funzionamento è di 1800Hz e se si cambia il condensatore si può variare la frequenza di funzionamento. Il secondo circuito utilizza la capacità intrinseca delle capsule piezoelettriche. La frequenza di funzionamento è di 800Hz ed il consumo è limitato. La tensione di funzionamento è di 9,5 - 20V per il circuito con la capsula piezoelettrica e 8 - 16V per il primo circuito. Il BC109 e 2N2222A funzionano bene anche se si deve cambiare leggermente la tensione di alimentazione.

Sensore di ossido di carbonio
Il circuito utilizza un pirosensore della serie Figaro TGS812 appositamente creato per la rilevazione di ossido di carbonio. Il circuito viene alimentato a 12V e pilota una elettrovalvola o un relè esterni. Quando viene alimentato, potrebbe scattare immediatamente l’allarme. Aspettare alcuni minuti poi regolare P1 in modo da leggere circa 1.8V tra il pin 5 del sensore e la massa. Regolare P2 per far cessare l’allarme, poi ritarare il trimmer fino a leggere 2.5V tra massa e cursore. Dopo circa 30 minuti regolare P2 per determinare la soglia di intervento a vostro giudizio più sicura. Usando un sensore per il solo CO2, deve essere posto ad altezza uomo, mentre per il liquigas domestico il sensore deve essere posto a 30cm da terra o a 1,2m per il sensore di metano.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di Zio80

Le basi aperte negli schemi

Le basi aperte negli schemi precedenti al sensore... sei sicura che funzioni ?

ritratto di Vittorio Crapella

Funziiona

Sembra strano ma funzionano anche con base aperta per certe applicazioni
se vuoi vedere altre applicazioni
http://digilander.libero.it/bubblegate/circuit2.html#sounder
questo sito
http://digilander.libero.it/bubblegate/index.html
è pieno di stranezze
http://digilander.libero.it/bubblegate/circuit.html#zener

ritratto di MDm

Il bc337 è il componente

Il bc337 è il componente elettronico piu utilizzato vero? o comunque il transistor piu famoso?

ritratto di divivoma

dipende dalle applicazioni..

dipende dalle applicazioni.. comunque ce ne sono parecchi :)

ritratto di Vittorio Crapella

Nella storia i classici

Nella storia i classici transitori stra usati erano i BC107, BC108 e 109 per NPN
poi c'era il BC177 come PNP questi andavano bene per correnti massime di 100 mA
ed erano in contenitore metallico TO126 per correnti un poco più alte in contenitore metallico TO5 c'era il famosissimo 2N1711 sempre NPN poi anche i BC302 (NPN) e BC304 (PNP).
In seguito e tutt'oggi utilizzati oltre il BC337 e BC338 sono i BC457, BC548, 549 come NPN e BC558 o BC327 come PNP tutti in contenitore plastico TO92 mentre in contenitore metallico TO126, anche il 2N2222 era un altro classico.

ritratto di linus

ti ricordi

Mi ricordo la classica accoppiata 2N1711 con 2N3055, utilizzata per tantissimi progetti come gli alimentatori o semplici amplificatori. Nel tuo sito ho ritrovato un alimentatore variabile http://www.webalice.it/crapellavittorio/labo/alim.htm, ma ricordo che venivano utilizzati anche negli alimentatori a tensione fissa, quando non esistevano LM78xx o meglio ancora non erano molto commercializzati e costavano molto di più dell'accoppiata 2N1711 con 2N3055.

ritratto di Vittorio Crapella

Per non dimenticare gli AC

Quanti di voi ricordano pure i classici AC127 / AC187 e AC128 / AC188 al germanio ?

http://www.webalice.it/crapellavittorio/electronic/AC187-8.gif

ritratto di Zio80

Ho usato anche un

Ho usato anche un simulatore...
Ma è forse un funzionamento in Cut-off, con corrente di base =0 ,che sfrutta l' autopolarizzazione delle giunzioni, solo per limitare la corrente ?

Altrimenti non comprendo l' utilizzo...
Ricopio i dati del modello del transistor, dalla libreria National Instruments :

################## Component Detail Report ##################

Group(ANSI) Group(DIN)

Family(ANSI) Family(DIN)

################## Component ##################

Database Name: Master Database
Family Group: Transistors
Family: BJT_NPN
Name: BC337AP
Author: TL
Date: April 06, 1998
Function: NPN Silicon planar medium power transistor
Description: Vceo=45
: Vcbo=50
: Ic(max)=0.8
: hFE(min)=60
: hFE(max)=630
: Ft=210
: Pd=1.5
: Package=TO-92
Thermal resistance junction: 200.00
Thermal resistance case: 83.30
Power dissipation: 1.50
Derating Knee Point: 25.00
Min Operating Temp: -55.00
Max Operating Temp: 150.00
ESD: 0.00

################## Symbol ##################

Symbol(ANSI) Symbol(DIN)

################## SPICE Model ##################

Model ID: BC337AP
Model manufacturer: Zetex
Model template: q%p %tC %tB %tE %m
Model data:

.MODEL BC337AP NPN IS =3.941445E-14 BF =175 VAF=109.45 NF =1 IKF=.8
+ISE=7.4025E-15 NE =1.3 BR =20.5 VAR=14.25 NR =.974 IKR=.1 ISC=3.157E-13
+NC =1.2 RB =1.1 RE =.1259 RC =.0539 CJE=63E-12 TF =.75E-9 CJC=15.8E-12
+TR =85E-9 VJC=.505 MJC=.39

Model copyright:

* COPYRIGHT Zetex Spice Model Library 2V0
* (Last Revision Sept./95)

################## Package ##################

Footprint:

Package type: TO-92(E-Line)
Package manufacturer: Zetex
Pin Count: 3

Pins information:
Logical Physical Section Type ERC status Pin swap group Gate swap group
E 1 GRP:A A:I/O INCLUDE
C 3 GRP:A A:I/O INCLUDE
B 2 GRP:A A:I/O INCLUDE

ritratto di Vittorio Crapella

Simulatori

Non pensare che i simulatori facciano sempre proprio come poi succede in pratica..
Servono ma vanno usati con le pinze..
La porva sul campo riserva sempre delle sorprese che il simulatore non può fornire.

ritratto di Zio80

mi hai convinto... adesso

mi hai convinto... adesso costruirò il circuito e lo sottoporrò a tutte le misure possibili... non riesco ad accettare... schemi per fede !!
:)

ritratto di Vittorio Crapella

Guizzi di luce

Prova il circuito di figura A e vedrai il LED emettere guizzi di luce
l'unica cosa che ho notato è che non sempre bastano 12V di alimentazione ma a volte ne serve più di 20V e anche la R deve essere aumentata sopra i 10K e max 47K
E la frequenza di ripetizione dei guizzi di luce sono direttamente proporzionali ai valori di R e di C. Dipende molto anche dal tipo di transistore usato.

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 36 utenti e 76 visitatori collegati.

Ultimi Commenti