Il caminetto ecologico – 1

Il caminetto ecologico

Volete un camino acceso giorno e notte, senza doverlo riempire ogni volta di legna e senza tutti i problemi derivanti da fuliggine e cattivi odori? Allora fatevene uno elettronico, ovvero provate con il circuito proposto in questo articolo: simula perfettamente la luce prodotta dalla fiamma di un camino utilizzando una o più lampade a 220 volt. “Il fuoco di un camino non è caldo come il sole del mattino”, diceva -nei mitici anni ‘60- una celebre canzone dei Nomadi: evidentemente già ai tempi avevano previsto la pubblicazione su Elettronica In di questo nostro gadget.

Già, perché se il camino è come quello che vi proponiamo, allora anche il sole più debole di un mattino d’inverno scalda certamente di più. A parte gli scherzi e i richiami nostalgici alla bella musica italiana dei tempi passati, in queste pagine vogliamo proporvi una soluzione per godere del piacere di un caminetto, o almeno della piacevole sensazione prodotta dalla sua fiamma dietro la legna, senza dover spendere milioni, rompere muri e tetti, installare canne fumarie e prese d’aria. Se vi basta la luce prodotta dalla fiamma e non avete bisogno del camino per scaldarvi, avete trovato quello che fa per voi.

Infatti quello che presentiamo in questo articolo è un circuito elettronico capace di far accendere una lampada comune in modo da simulare la luce prodotta da una fiamma: utilizzando una lampadina colorata, ad esempio rossa, e mettendola dietro (o dentro) un mucchietto di legna, potrete avere l’effetto del fuoco di un caminetto senza fumo e fiamme (a meno che non colleghiate male la rete 220V: in tal caso avrete davvero buone possibilità di vederle le fiamme, ma quelle fatte dal vostro circuito!) il che vi permette di realizzare il vostro finto camino in qualunque punto della casa senza dover tenere conto della posizione, della presenza della canna fumaria, delle pareti in refrattario o delle prese d’aria, e ovviamente senza dovervi preoccupare di procurare la legna e di doverla accendere ogni volta.

camminetto_ecologico_schema_elettrico

Insomma, se desiderate un caminetto ma non potete averne uno vero, godetevi almeno il “calore” della sua luce realizzando il semplice circuito che trovate in queste pagine: costa relativamente poco ma vale davvero molto. Prima di vedere come costruirlo analizziamo come è fatto e come funziona, e allo scopo procediamo con la descrizione dello schema elettrico. Notate che si tratta di qualcosa di molto semplice: la lampada che produce la luce della fiamma è una comune lampadina a 220 volt ad incandescenza, ed è pilotata da un triac e da un fototriac, controllati a loro volta da un circuito integrato un po’ particolare; questo componente è in realtà un microcontrollore della Microchip, programmato appositamente per produrre impulsi in una certa sequenza e con un andamento tale da far lampeggiare la lampada facendole produrre quella luce caratteristica delle fiamme (una luce che varia continuamente di intensità).

Il kit è disponibile da Futura Elettronica

STAMPA     Tags:

Leave a Reply