Home
Accesso / Registrazione
 di 

Un chip davvero bestiale 3/3

HT82231B Holtek sintetizzatore vocale

L’amplificatore audio permette l’ascolto in altoparlante ad un discreto livello sonoro, potendo fornire oltre 1 watt di potenza. L’intero circuito è alimentato a 12÷13 volt in continua ed un regolatore 7805 provvede a ricavare 5 volt stabilizzati per l’HT82231.

IN PRATICA

Chiudiamo adesso il discorso teorico e vediamo che cosa occorre fare per costruire il generatore di suoni che abbiamo appena descritto: innanzitutto bisogna preparare il circuito stampato, per il quale trovate illustrata in queste pagine la traccia del lato rame in scala 1:1; inciso e forato lo stampato si possono montare su di esso le poche resistenze e il diodo 1N4002, a proposito del quale è bene ricordare che il terminale vicino alla fascetta va inserito nel foro vicino al C1. Si monta poi lo zoccolo a 10+10 pin per l’HT82231 e successivamente quello a 4+4 per il TBA820M. E’ ora la volta del trimmer e dei condensatori: montate prima quelli non polarizzati e poi gli elettrolitici, dei quali è indispensabile rispettare la polarità indicata nel disegno lato componenti.

HT82231_pcb

Inserite infine i due LED (ricordate che il catodo sta dal lato dello smusso sul contenitore) il regolatore 7805 (che va montato con l’aletta metallica rivolta all’esterno della basetta) e lo strip di contatti a passo 2,54 mm per gli ingressi di comando.

Questa striscia funge da connettore e ad essa possono essere collegati gli 8 pulsanti (o quelli che servono) di comando per le voci attivabili direttamente. Il pulsante per l’attivazione in sequenza può essere montato direttamente sul circuito stampato, in corrispondenza dei punti marcati “P1”: occorre un qualsiasi pulsante unipolare del tipo normalmente aperto.

Ai punti marcati “AP” bisogna collegare un altoparlante generico da 8 ohm capace di reggere una potenza di almeno 1 watt; va bene anche un altoparlante più “piccolo” ma in tal caso bisogna tenere basso il volume. Per facilitare le connessioni con il pulsante e l’altoparlante, nonché quelle di alimentazione, consigliamo di utilizzare apposite morsettiere passo 5 mm da stampato. Per l’alimentazione, il circuito richiede una tensione di valore compreso tra 11 e 15 volt, meglio se stabilizzata, ed una corrente massima di 350 ÷ 400 milliampère. Occorre perciò un piccolo alimentatore da rete o una batteria di pile alcaline.

Una volta terminato il montaggio e verificato che tutto sia a posto, si possono inserire i due integrati nei rispettivi zoccoli, avendo cura di posizionarli con le tacche di riferimento rivolte come indicato nel disegno di montaggio. Fatto ciò il circuito è pronto per l’uso: se volete provarlo alimentatelo collegando il positivo delle pile o dell’alimentatore al punto +V del circuito ed il negativo al -V dello stesso; premete quindi il pulsante e verificate che si accendano i LED e che, contemporaneamente, l’altoparlante riproduca il suono. Ricordate che avete a disposizione il trimmer R5 per regolare il livello di ascolto: ruotatene il cursore con un piccolo cacciavite fino ad ottenere il volume desiderato. Per riprodurre direttamente uno dei versi collegate un filo a massa e toccate il pin della striscia che corrisponde all’ingresso voluto: in altoparlante dovreste udire subito il relativo verso.

Il kit è disponibile da Futura Elettronica

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 38 visitatori collegati.

Ultimi Commenti