Chip Propeller per sviluppare applicazioni embedded

Chip Propeller

Il Chip Propeller rende più semplice sviluppare rapidamente applicazioni embedded. I suoi otto processori (o ingranaggi) possono funzionare in simultanea, sia in maniera indipendente che dipendente, condividendo risorse comuni attraverso un hub centrale. Lo sviluppatore ha il pieno controllo su come e quando ogni ingranaggio verrà utilizzato; non vi è una suddivisione di task compiler-driver o system-driven per assegnare i task fra i diversi ingranaggi. Un sistema condiviso di clock mantiene ogni ingranaggio sullo stesso riferimento temporale (mantiene ogni ingranaggio in sincronia), consentendo di temporizzare e sincronizzare il tutto in maniera deterministica.
Si possono utilizzare due diversi linguaggi di programmazione, il linguaggio di alto livello e pertanto facile da imparare denominato Spin e l’Assebler Propeller, che può eseguire fino a 160MIPS – cioè 20 MIPS per ogni ingranaggio.

Chi utilizza il Chip Propeller?

Grazie alla sua versatilità, il Chip Propeller può essere utilizzato per vari tipi di applicazione. La maggior parte degli utenti apprezza la potenza di elaborazione e le capacità di I/O. Gli utenti hobbisti apprezzeranno invece il potente e facile linguaggio, mentre i costruttori di robots e gli ingegneri di controllo di processo apprezzeranno la possibilità di lavorare in parallelo.
Inoltre, i più verificheranno come la generazione di video e la facilità di collegamento alle più comuni periferiche per PC riduca la necessità di utilizzare componenti aggiuntivi a completamento del dispositivo.

Che cosa serve per iniziare a lavorare con il Chip Propeller?

Per iniziare è necessario disporre di un chip Propeller, ovviamente, e di una porta USB per la connessione seriale con il chip. Alcuni dei nostri moduli e delle nostre schede di sviluppo hanno questa funzionalità built-in, mentre alcuni richiedono un Propeller Plug o un Propeller Clip. I nostri Kit “Propeller Starter Kit” e il nostro “Propeller Education Kit” – la versione DIP a 40-Pin e la versione USB PropStick – non sono eccessivamente costosi e sono un buon punto di partenza per gli hobbisti e per gli studenti.

Dove è utilizzato il Chip Propeller?

Il Chip Propeller è utilizzato in vari settori, tra cui il settore manifatturiero, il controllo di processo, in robotica, nel settore automotive e nel settore delle comunicazioni. Sia Hobbisti che ingegneri stanno trovando giorno dopo giorno nuovi ed interessanti applicazioni di questo potente microcontrollore.

Repost del 6 agosto 2009

STAMPA

Leave a Reply