Home
Accesso / Registrazione
 di 

Codificatore DTMF a tastiera - 1

Codificatore DTMF a tastiera

Generatore standard DTMF a 16 bitoni comandato da una tastiera a matrice. La particolarità di questo circuito sta nell’integrato generatore: non il solito UM95087 ma un microcontrollore programmato ad hoc. In questi anni di telefoni finalmente convertiti alla multifrequenza, di ISDN, avvisi di chiamata e ...maldestri plotoni di esecuzione (casuale il riferimento alla rèclame Sip/Telecom...), ormai tutti gli sperimentatori elettronici dovrebbero sapere cosa si intende per DTMF: chi ancora non lo sapesse legga le prossime righe e scoprirà che questa sigla sta per Dual Tone Multi-Frequency, cioè multifrequenza a doppi toni; in pratica una tecnica di comunicazione basata su coppie di toni a frequenze precise, a ciascuno dei quali è attribuito un significato.

Lo standard a bitoni, che a livello internazionale chiamano DTMF, prevede 16 coppie di toni, le prime 10 abbinate ai numeri da 1 a zero (1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 0) e le altre 6 attribuite nell’ordine ai simboli * (asterisco) # (cancelletto) A, B, C, D, questi ultimi quattro utilizzati ad esempio nel sistema telefonico tedesco. Ma a che cosa servono questi bitoni, e perché si parla tanto di DTMF?

La risposta è semplice: il sistema a multifrequenza permette la segnalazione e il comando a distanza di numerosi dispositivi, via telefono ma anche e soprattutto via radio: infatti non dobbiamo dimenticare che prima che la sigla DTMF entrasse nelle orecchie dei dirigenti della rete telefonica “nostrana” (abituata agli impulsi fin dai primi anni del secolo...) molti apparati radio VHF e UHF erano già dotati di tastiera DTMF per attivare, ad esempio, delle chiavi, utilizzate per il comando di dispositivi di vario genere o per l’attivazione di ripetitori e ponti radio.

Codificatore_DTMF_tastiera_schema

Non a caso diverse riviste di elettronica (oltre alla nostra) hanno dedicato molta attenzione a tutto ciò che riguardava e riguarda l’ambito DTMF: chiavi, discriminatori telefonici, telecontrolli, sistemi di teleallarme, controlli per segreterie telefoniche e Mail-Box telefonici, ecc. Il sistema DTMF è adottato già da diversi anni all’estero per la segnalazione e la commutazione telefonica, e soprattutto negli Stati Uniti (loro ci arrivano sempre prima...) dove ha soppiantato da tempo immemorabile il sistema ad impulsazione, quel sistema che ancora esiste in qualche distretto telefonico nel nostro Paese. Ora che anche la rete telefonica italiana si è adeguata al DTMF, permettendo agli utenti di chiamare in multifrequenza in tempi minori e con più precisione, sfruttando oltretutto una serie di servizi già disponibili e in via di sviluppo, la tecnica dei bitoni ha acquisito un’importanza rilevante.

Allora, per restare in tema proponiamo in questo articolo un nuovo generatore DTMF a tastiera, ma non il solito a cui certo siete abituati, non il circuito universale realizzato con il solito encoder UM95087 o con qualche suo parente, ma un codificatore realizzato impiegando un microcontrollore. Già, opportunamente programmato e collegato ad una tastiera tradizionale a matrice, un microcontrollore può anche generare bitoni DTMF. Per questa applicazione abbiamo scelto non un microcontrollore qualunque, ma un esemplare di una famiglia destinata a fare molta strada: parliamo della Z8 della Zilog, dalla quale abbiamo selezionato lo Z86E04, un “micro” a 8 bit dotato di tre porte di I/O di cui una bit-programmable.

Il kit è disponibile da Futura Elettronica

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 5 utenti e 78 visitatori collegati.

Ultimi Commenti