Home
Accesso / Registrazione
 di 

Come fare trucchetti con il Decibel

Come fare trucchetti con il Decibel

Solitamente vediamo l'unità dB quando lavoriamo con circuiti elettronici, sopratutto nei circuiti amplificatori. Decibel o dB deriva dalla parola Bel, in onore di Alexander Graham Bell, l'inventore del telefono. Il bel è una quantità troppo elevata da usare, quindi si lavora con i decibel. Vale un decimo di bel ed è un'unità più pratica da usare. Il decibel è un'unità di misura relativa per per descrivere i guadagni di potenza o di tensione, p.e.

il Guadagno di Potenza in db = 10 log(Pout/Pin)
il Guadagno di tensione in db = 20 log(Vout/Vin) se Rout = Rin

Di seguito un pratico circuito utile ad esempio per calcolarci il guadagno di tensione.
Se Vin = 0.2Veff, Vout sarà uguale a -2.0Veff. Il guadagno di tensione si calcola:

Guadagno di tensione in dB = 20 log(Vout/Vin) = 20dB

oltre a descrivere rapporti tra potenze o tensioni, il decibel può anche essere usato per rappresentare un valore assoluto che si riferisce ad un valore standard. L'utilizzo più comune in elettronica e comunicazioni è il dBm, che è un valore riferito a 1.0mW, p.e. 0dBm = 1mW. Un altro valore comune usato è il dBW, che è riferito a 1W, che significa che 0dBW = 1W. Guardare la lista per controllare altri valori di riferimento diffusi.

dBm - riferito a 1mW (0dBm = 1mW), usato tipicamente per misurare livelli audio (carico di 600ohm), livelli video e CATV (75 ohm) e nei sistemi RF (50 ohm).
dBu - riferito a 0.775Veff / 600 ohm usato tipicamente in applicazioni audio. Questa è l'unità di misura comunemente utilizzata nei VU meters.
dBW - riferito a 1W (0dbW = 1W) usato tipicamente negli amplificatori audio di alta potenza e amplificatori di potenza RF.
dBuV/m - forza del campo elettrico relativa a 1uV/m usata tipicamente nelle applicazioni di comunicazione RF.
dBV - riferito a 1Veff (0dBV = 1Veff) usato tipicamente in elettronica per misurare i livelli di tensione.
dBi - si riferisce al guadagno di un'antenna rispetto al guadagno di un'antenna isotropica (di tipo omni-direzionale).
dB/Hz - misura della potenza del rumore relativo nella banda di 1Hz.
dBFS - riferito all'ampiezza di un segnale audio digitale comparato con il massimo che un dispositivo può gestire prime che si verificano fenomeni di tosatura (0dBFS).
dB SPL - è la misura del livello di pressione del suono riferito alla soglia dell'udito, che è 20uPascal.

Questa soglia è definita come il più debole suono che una persona possa udire in silenzio in una stanza assumendo che il suo udito sia normale ed è assegnato a un valore di 0dB. Si dovrebbe notare che un cambiamento percettibile a livello di suono è 3dB o un incremento doppio della potenza della sorgente del suono. La lista mostra una stima dei livelli di dB SPL a differenti condizioni:

dB SPL 
Soglia dell'udito                                0
Leggero bisbiglio                               30
Conversazione normale                           60
Rumore della strada                             80
concerto rock (soglia del dolore)               120
motore jet                                      150

Ecco alcuni utili consigli per operare con i Decibel:
Per trovare il guadagno totale di una serie di amplificatori, i guadagni (espressi in dB) sono semplicemente sommati. Per esempio, il guadagno di Amp1 è +2dB e il guadagno di Amp2 è +3dB, il guadagno totale sarà uguale a +5dB.

 
Raddoppiando la potenza (a parità di impedenza in ingresso e uscita) risulterà un guadagno di +3dB. Aumentare il livello di potenza di 10 volte equivale a un guadagno di +10dB. La lista riporta altri rapporti di potenza

Rapporto          Decibel
0.1                         -10
0.25                        -6
0.5                         -3
1                            0
2                           +3
4                           +6
10                         +10
100                        +20
1000                       +30

 
Questa lista è anche un utile riferimento per le unità di dB assolute:

Power        dBuV        dBm        dBW
1 mW        +30          0        -30
2 mW        +33        +3        -27
10 mW      +40        +10      -20
100 mW    +50        +20      -10
1 W       +60        +30        0
2 W       +63        +33        +3
4 W       +66        +36        +6
10 W      +70        +40        +10
100 W     +80        +50        +20
1 kW      +90        +60        +30
1 MW     +120        +90        +60

Leggi la versione inglese: The Decibel Explained and Helpful Tips

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di ziomaul

Alexander Graham Bell, NON

Alexander Graham Bell, NON è l'inventore del telefono, ma il nome di un noto ladro!!!

Rubò l'invenzione di Meucci approfittando dello scadere del copyright e battendo sul tempo 5 altri concorrenti probabilmente corrompendo l'ufficio brevetti.
Poi con la diffusione del telefono gli Americani cercarono di dar ragione al ladro e solo allo scadere dei diritti di compenso del brevetto non rinviarono più la causa che diede ragione agli eredi di Meucci.

Ciao

ritratto di ziomaul

errore

Alexander Graham Bell, NON è l'inventore del telefono, ma il nome di un noto ladro!!! Oltretutto non sapeva niente d'elettricità

Rubò l'invenzione di Meucci approfittando dello scadere del copyright e battendo sul tempo 5 altri concorrenti probabilmente corrompendo l'ufficio brevetti.

Poi con la diffusione del telefono gli Americani cercarono di dar ragione al ladro e solo allo scadere dei diritti di compenso del brevetto non rinviarono più la causa che diede ragione agli eredi di Meucci.

Ciao

ritratto di IT9AHV

confermo!!

confermo!!

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 27 utenti e 97 visitatori collegati.

Ultimi Commenti