Come scegliere un controller per i veicoli guidati automaticamente

controller.jpg

Scegliere un controller per i veicoli guidati automaticamente

AGV (Automated Guided Vehicles) sono spesso utilizzati per trasportare carichi pesanti o per esplorare aree pericolose. I controller da scegliere dovrebbero:
essere capaci di far funzionare cicli di PID multipli, per il controllo di velocità così come per il controllo dello sterzo. Utilizzando un sistema di conteggio digitale, il controllo potrebbe quindi determinare la frequenza di rotazione o il turnover delle ruote dell’AGV mentre sale su di un ostacolo. Il controller dovrebbe poi confrontare il tutto con quando il veicolo viaggia su di un terreno pianeggiante. Attraverso il PID Control, si può sapere che il veicolo deve essere rallentato opportunamente, e quindi spedire il relativo comando per influenzare il comportamento in velocità dell’AGV.
Essere flessibile in termini di I/O e di gestione dei dati. Il controller o il sistema scelto dovrebbe essere in grado di analizzare segnali da porte infrarosso, da radar o da altri sensori (ad esempio di prossimità) utilizzati per identificare ostacoli o insidie nel percorso. Ciò permette all’AGV di essere programmato per evitare collisioni.
Supportare Comunicazioni Wireless. Un controller wireless elimina la necessità di collegare fisicamente il veicolo per l’acquisizione dati, per il debugging e per le modifiche al software. Un’interfaccia wireless può anche raccogliere dati di funzionamento (olio nel motore, stato dell’aria, temperatura dell’acqua, stato di carica delle batterie, etc) dai componenti del veicolo tramite opportuni sensori. La maggior parte di queste applicazioni funziona su reti Ethernet wireless (wireless LAN o Wi-Fi), ma l’impiego di di Wireless WAN sta gradualmente crescendo.

Leggi anche: Come scegliere un controller

Leave a Reply