Home
Accesso / Registrazione
 di 

Come usare Linux al meglio

Per sapere come usare Linux basta conoscere alcune semplici regole

Come usare Linux? I nuovi utenti desktop di Linux possono fare un sacco di errori. Ma sapendo fin dall'inizio quali sono le regole da seguire, si possono prevenire molte frustrazioni. Ecco una decina di regole molto importanti, alcune più ovvie (ma non per tutti), altre più specifiche. La più importante è quella di non avere fretta: per imparare ci vuole tempo e questo vale anche per sapere come usare Linux.

Le prime regole per sapere come usare Linux

Per sapere come usare Linux, la prima cosa è che non bisogna pensare di utilizzare Windows. Anche se questo potrebbe sembrare ovvio, non lo è. L'utente medio non ha nemmeno idea che esistano diversi sistemi operativi. In realtà, la maggior parte degli utenti medi non sa distinguere Windows XP da Vista oppure da 7. Per questo, i nuovi utenti Linux potrebbero credere che tutto funzioni come avviene in Windows. È importante invece capire che Linux funziona in modo diverso e lavorare in quest’ottica.

Un’altra regola importante riguarda i file exe: a meno che non si abbia già installato WINE, facendo doppio clic su questi file .exe semplicemente non succederà nulla. E quando questo accade, gli utenti finali saranno molto sorpresi. Molti utenti finali scaricano un applicazione creata per Windows pensando che funzioni per Linux. Beh, anche questo è un errore. Linux, come Windows, esegue solo le applicazioni costruite per tale sistema operativo. Questo, naturalmente, non vale se si usa WINE. Ma è difficile che i nuovi utenti usino già WINE.

Uno dei maggiori problemi per gli utenti è scegliere la distribuzione sbagliata. Immaginate di essere un nuovo utente e selezionare Slackware o Gentoo o Fedora. Queste sono tutte buone distribuzioni, ma la scelta migliore dipende dalla capacità dell'utente, dai suoi bisogni, e dall'hardware. Non sempre Ubuntu è la scelta migliore.

E cosa fare se non si trova un software? Dato che molti nuovi utenti Linux prima usavano Windows, pensano che i software possano essere trovati allo stesso modo. La maggior parte delle volte non è così. Il nuovo utente ha bisogno di acquisire familiarità con gli strumenti della gestione dei pacchetti, in particolare strumenti come Synaptic, PackageKit, e Ubuntu Software Center. Ciascuno di questi strumenti può fornire i software e le applicazioni di cui gli utenti hanno bisogno.

In più, quando si usa Linux non bisogna inviare documenti OpenOffice agli utenti di Microsoft Office in formato predefinito. Questo è un errore molto comune. I nuovi utenti Linux a volte dimenticano che gli utenti che sono rimasti a Windows non possono leggere certi formati. Si sa ormai che i prodotti Microsoft non sono molto compatibili con altri sistemi operativi e altre applicazioni. Bisogna ricordare di salvare i documenti nei formati di file che sono leggibili dagli equivalenti programmi di Microsoft.

Un’altra regola da sapere su come usare Linux è quella di non evitare la command line. Molte persone cercano di evitare di usare la command line, anche se sono esperti di molti altri programmi più difficili. È bene invece usarla e diventare utenti sempre più competenti. Non abbiate fretta! Dopo un po’ che lavorano con Linux, molti utenti rinunciano alla prima difficoltà. Anche se alcune cose non sono subito immediate, meglio cercare di avere un po’ di pazienza e provare ancora.

Non si deve pensare la gerarchia di directory di Windows sia uguale a quella in Linux. In Linux non esiste C: \. Né si utilizza il carattere "\". Né si dovrebbero utilizzare gli spazi nei nomi dei file. Si tratta di errori comuni che i nuovi utenti fanno spesso. Cercando di tracciare Windows a Linux, directory per directory, è impossibile. Tutto inizia con /directory e la directory più importante è la directory home (aka ~ / alias / home / username /). Inoltre, non fare login come utente root. Questa regola è molto importante. Non si dovrebbe permettere a utenti inesperti di fare login come utente root. Molto meglio usare sudo per gli accessi.

Qualche altra regola per l'uso di Linux

Un'altra piccola ma importante regola su come usare Linux è non saltare gli aggiornamenti. Windows richiede di essere aggiornato molte volte. Con Linux non succede così spesso, ma quando accade, non bisogna saltare gli aggiornamenti, per non avere problemi di sicurezza.

Il pager è una delle più comode funzionalità del desktop Linux. Ma alcune volte, i nuovi utenti non capiscono cosa sia il pager e come funzioni. Per questo, si perdono le finestre sul desktop. Basta un po’ di pazienza per capire tutte le caratteristiche del pager.

Infine, non ignorare le questioni di sicurezza perché si sta usando Linux. Anche se Linux è meno esposto ai virus, questo non significa che si debba ignorare la sicurezza. La sicurezza è fondamentale, indipendentemente dal sistema operativo.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di slovati

OpenOffice

La nota segnalata nell'articolo, relativa a OpenOffice, è fondamentale. Purtroppo, la mancata piena compatibilità tra i 2 ambienti (OpenOffice e MS Office) è una delle cause per cui molti utenti sono costretti ad usare Windows anzichè Linux. In molte organizzazioni o aziende, infatti, i documenti di progetto devono rispettare un determinato template, e la mancata compatibilità totale tra i 2 tool può essere causa di seri problemi.

ritratto di Rossella De Marchi

Scarsa compatibilità

Proprio così. Ovviamente speriamo che nel futuro le cose siano diverse, e che ci sia una piena compatibilità tra i due ambienti. Per ora, però, ho sperimentato io stessa moltissimi problemi di compatibilità, in particolare per documenti complessi con note a piè di pagina e numerazioni...

ritratto di @Facebook

....mi sono avvicinato a

....mi sono avvicinato a linux 2 anni fà e chi mi chiede quale installare, io consiglio ubuntu se il pc è un dual core, se è un P3 o P4 o equivalente, consiglio debian o una vecchia distro di ubuntu (8.04 o 8.10) o una distro KDE 3.5 (mandriva o kubuntu), se più datata meglio una slax (si riesce a mettere a nuovo persino un 486).

Giampietro D'Antonio @Facebook

ritratto di krenz

..nel caso di computer

..nel caso di computer datati, con ambienti grafici meno esigenti (tipo xfce) non è necessario rinunciare ad una distribuzione recente; rinunciando a qualche tanto gradevole quanto inutile effetto grafico, si può godere comunque di tutte le più recenti funzionalità.

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 26 visitatori collegati.

Ultimi Commenti