Home
Accesso / Registrazione
 di 

Compact P55: scheda madre MicroATX: proviamole! Parte 3/5

scheda madre microATX

Scheda madre microATX e sue varie conformazioni, affrontiamo la Foxconn P55MX, cercando di comprenderne le varie differenze dalle sue simili e vedere di capire quale si addice alle differenti necessità dell'utente. La P55MX Foxconn è una scheda madre microATX abbastanza tipica, ben progettata con budget limitati in mente. La scheda è dotata solo con lo stretto necessario.

Per esempio, mentre tutti le altre hanno quattro slot di memoria nella loro scheda madre microATX, Foxconn ne possiede solo due, vale a dire che per i futuri aggiornamenti vi costringerà a sostituire la memoria. Questo è anche l'unico prodotto che sia stato recensito che non dispone di due slot full size x16 PCI Express. Piuttosto, Foxconn offre una x16 e un connettore x4. Tuttavia, dobbiamo ricordare che le altre schede recensite in questo pezzo, che hanno tutte un secondo slot x16, hanno solo quattro corsie elettriche per quegli slots. Due slot di espansione PCI standard sono disponibili.

MicroATX Foxconn: caratterizzazione

Foxconn implementa tutte le 14 USB 2.0 ports, ma solo sei di queste vengono installate sul pannello I/O. Il pannello mostra due spazi aperti per i connettori HDMI e DVI, in modo da probabilmente utilizzare questo stesso layout Foxconn sulla scheda per la sue offerte con grafica integrata H55, H57, o Q57.

Il regolatore di tensione è il solito cinque fasi, questo si rivelò essere la parte di forza e più efficiente di questa scheda. È il sistema a più basso consumo a riposo e con letture ancora relativamente basse durante le fasi dove la  potenza era al suo picco. Ciò è particolarmente sorprendente, dato che la scheda non viene fornita con funzioni di risparmio energetico. A quanto pare, l'efficienza dei rendimenti vien riducendo la complessità (chi l'avrebbe detto?). Un altra cosa abbastanza importante, il numero relativamente basso nel consumo di energia non è comunque stato sufficiente per superare la nostra prova di efficienza. La scheda MSI offre prestazioni più elevate, mettendola al primo posto. Gigabit Ethernet, 6 porte SATA SATA 3 Gb/s con AHCI e anche supporto RAID avanzate, e canali audio 7.1 sono tutti messi a disposizione. Il che non nuoce mai specialmente per gli amanti del video e dei video games ovviamente.

MicroATX scheda madre: delusioni

Siamo stati delusi nel vedere che la scheda non supporta tutte le funzioni di overclock necessarie. Naturalmente, abbiamo controllato con Foxconn che questa sia la realtà e abbiamo ricevuto la conferma della società. A quanto pare, ci sono versioni di BIOS che supportano overclock di base, ma l'ultima versione ufficiale non ha questa possibilità. Le tre schede qua recensite oltre a questa sono tutte in grado di gestire un Core i5-750 a 4 GHz. E abbiamo trovato un altro problema: se si installa una scheda grafica a due slot, come la GeForce GTX 260² con cui abbiamo testato, non sarà in grado di utilizzare tutti e sei connettori SATA. Alcuni problemi anche abbastanza rilevanti in questa scheda madre microATX, come tutte le schede o quasi ha i suoi pro e i suoi contro, resta da decidere per cosa vogliamo utilizzarla e vedere se fa al caso nostro o se al contrario sarebbe meglio scegliere una scheda madre differente.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 28 utenti e 96 visitatori collegati.

Ultimi Commenti