Home
Accesso / Registrazione
 di 

Con SpaceShipTwo la Virgin inaugura i voli spaziali privati

Virgin con SpaceShipTwo fa debuttare le navicelle private

Mentre la NASA sembra destinata ad una pausa per quel che riguarda il programma per riportare di nuovo astronauti nello spazio con una nuova generazione di navicelle, una società commerciale privata è pronta a svelare il primo mezzo spaziale destinato ai viaggi per passeggeri privati.

"I voli suborbitali è l'area dove il settore commerciale del volo spaziale umano avrà inizio”. Lo ha detto, come una sorta di annuncio al mondo intero, Alexander Bretton, presidente della Commercial Spaceflight Federation, associazione di categoria.

I clienti che acquistano i biglietti per cavalcare lo SpaceShipTwo, questo il nome della navicella privata che porterà passeggeri privati nello spazio suborbitale, saranno trasportati sulla navicella spaziale con un mezzo vettore e, a quel punto, i motori della navicella spaziale SpaceShipTwo si accenderanno per spingere l'equipaggio e i fortunati e ricchi passeggeri a 65 miglia di altezza e da quel particolare e fortunato punto di osservazione i passeggeri saranno in grado di osservare ed ammirare la curvatura della Terra che prende forma sullo sfondo nero dello spazio.

Due ore e mezzo di volo spaziale

L'ambiente di microgravità durerà per circa sei minuti, tempo durante il quale i passeggeri saranno in grado di slacciare le cinture di sicurezza e di galleggiare tutto intorno alla cabina. L'intera esperienza di volo spaziale sulla SpaceShipTwo, dal decollo all'atterraggio, dovrebbe avere una durata di circa due ore e mezza. Il prezzo non è dei più accessibili, circa 200.000 dollari americani.

La nave definitiva è stata modellata su un prototipo chiamato SpaceShipOne, che ha fatto tre voli nello spazio suborbitale nel 2004 per incassare un premio di $ 10 milioni per il primo - e finora unico - privato voli spaziali pilotate.

Il capo della Virgin, Richard Branson, al momento della positiva conclusione del concorso ha assunto Rutan per la costruzione di una flotta di astronavi capaci di prendere a bordo passeggeri paganti e di portarli a spasso nell'atmosfera terrestre.

Il momento del debutto della navicella spaziale privata si presenta nello stesso periodo in cui la NASA si prepara, invece, a ritirare le sue tre navette spaziali e ad abbandonare il programma Space Shuttle. L'agenzia aerospaziale americana sta lavorando su una navicella sostitutiva sullo stile delle vecchie navette che può andare sulla Luna e verso altre possibili destinazioni del sistema solare, oltre a raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale, che orbita circa 220 miglia sopra la Terra. La capsula Orion, così si chiama, tuttavia, non dovrebbe diventare operativa prima del 2015.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Ultimi Commenti