Conrad Connect: la piattaforma internet per dispositivi Smart

Una piattaforma internet per far interagire tra di loro i dispositivi intelligenti. La soluzione Conrad Connect mette a disposizione un'interfaccia GUI intuitiva per creare le proprie applicazioni e gestire da un unico pannello di controllo tutti i dispositivi di differenti compagnie, visualizzando e monitorando le relative attività.

Introduzione

La piattaforma è ideale per gli addetti alla manutenzione al fine di registrare, monitorare e gestire dati di molti dispositivi intelligenti differenti che appartengono all'ecosistema IoT. L'Internet delle cose così come l'IIoT rende semplice gestire la propria abitazione o azienda attraverso "il tutto connesso", disponendo di una utility a portata di mano con la quale è possibile monitorare 24/24 ore le attività quotidiane.

Le informazioni possono essere visualizzate, confrontate e analizzate sul cruscotto della piattaforma. Inoltre, le applicazioni di sicurezza intelligenti possono anche essere integrate e controllate tramite questa nuova piattaforma on-line IFTTT.  IFTTT è un servizio online gratuito che accoppia diversi siti web e social network per svolgere automaticamente determinate operazioni, come cambiare l’immagine Twitter o la condivisione di post. Negli ultimi anni però, IFTTT è in costante sviluppo per una vera e propria pletora di gadget intelligenti che consentono di automatizzare alcuni processi nel campo delle smart building.

Caratteristiche

Nell’ultima fiera di Monaco Electronica, Conrad ha presentato una nuova piattaforma internet denominata Conrad Connect in grado di collegare e gestire vari dispositivi intelligenti e visualizzare le relative attività, il tutto attraverso un semplice browser web. Un'interfaccia grafica molto intuitiva e semplice nella programmazione, permette di visualizzare su una sorta di cruscotto virtuale le funzionalità di tutti i dispositivi. La piattaforma trova impiego per la gestione di edifici e impianti nell’ambito delle smart building, dove la notevole quantità di sensori e dispositivi smart impiegati di varie case costruttrici rende necessaria disporre di un’unica risorsa per la gestione dati (Figura 1 e 2). I sensori di temperatura, umidità e pressione per esempio, possono essere gestiti attraverso la dashboard, visualizzando tramite grafici i relativi dati per monitorare attentamente i vari processi.

Figura 1: Dashboard Conrad Connect

 

Figura 2: Dashboard per la visualizzazione di grafici

Nello stesso tempo attraverso Conrad Connect è possibile disporre di sistemi di controllo per minimizzare alcune funzioni di consumo energetico o attivare diversi algoritmi in accordo ai dispositivi smart collegati in rete. All’interno della piattaforma possono essere integrati anche soluzioni di vision machine e sensori di allarme, in modo da tenere in sicurezza in real time tutto l’impianto. E’ possibile definire una serie di protocolli applicativi per stabilire delle routine quotidiane o settimanali in base allo stato dei dispositivi, come per esempio l’apertura dei cancelli o l’accensione di luci per l'illuminazione ambientale.

La Dashboard permette l’invio di messaggi anche verso lo smartphone in modo che l’utente possa agire di conseguenza adottando le proprie misure.  La piattaforma non richiede nessun software di installazione. Basata sui concetti logici IFTTT If This Then That è possibile impostare le proprie regole di controllo per gestire e monitorare i dispositivi intelligenti. Sensori visivi come Led o sonori come altoparlanti possono suggerire particolari accorgimenti in accordo ai valori dei sensori di temperatura o umidità.

Ad esempio, i LED collegati possono ricordare agli utenti di arieggiare la stanza se il sensore installato rileva umidità o si misurano aumenti nei livelli di CO2.  Attivando delle semplici regole come: IF "sta arrivando la notte" THEN "attiva le lampade LED per l’illuminazione ambientale". Oppure, IF "la stazione meteo si accorge che sta iniziando a piovere" AND "il sensore rileva la non chiusura di una finestra" THEN "invia un avviso sul dispositivo smartwatch". E’ possibile definire il protocollo di ricezione delle comunicazioni attraverso anche social network, impostando regole che coinvolgono fino a 20 sensori diversi, variabili, ma anche servizi GPS e attuatori di controllo delle movimentazioni.

IFTTT è un servizio che permette di definire una serie di sequenze denominate “recipe”, attivando vari servizi come Gmail e Facebook. Un classico esempio è l’invio di una email in seguito ad un tweet con hashtag particolari.  IFTTT è stato creato da Linden Tibbets, Jesse Tane e Alexander Tibbets ed è stato reso disponibile nel  2011. Con la funzione drag & drop, gli utenti sono in grado di creare una connessione tra uno qualsiasi dei loro dispositivi, trascinando semplicemente i sensori e gli attuatori desiderati nella finestra dell'editor e collegando le attività in maniera appropriata (Video 1).

Video 1: Conrad Connect

Conclusioni e considerazioni

Conrad Connect funziona come una sorta di traduttore e riassume le impostazioni di tutti i dispositivi connessi su un cruscotto. Le opzioni, liberamente configurabili, consentono agli utenti di gestire e monitorare i propri dispositivi tramite un browser Internet sul proprio PC desktop, notebook, smartphone o tablet. Con questa soluzione Conrad sta adottando un nuovo approccio per soddisfare costantemente le ultime esigenze di utenti in tutto il mondo dell'Internet of Things (IoT).  La casa intelligente è l'ultima mania che promette di collegare tutti i dispositivi in una rete flessibile e personalizzabile. Attraverso la tecnologia IoT è possibile utilizzare sensori per monitorare il movimento, l'apertura di porte o finestre, o semplicemente la presenza di persone. Meglio ancora, perché non usare i sensori per accendere le luci quando qualcuno entra in una stanza? Oppure, sistemi di videosorveglianza per monitorare in real time la visuale di un edificio, attivando sensori/attuatori nel caso di eventi particolari. L'ecosistema IoT ( insieme anche all'IIoT) è decisamente infinito con applicazioni che lasciano spazio solo all'immaginazione.

PER PROVARE GRATUITAMENTE CONRAD CONNECT VISITA IL SEGUENTE LINK

 

 

 

Una risposta

  1. Maurizio Di Paolo Emilio Maurizio Di Paolo Emilio 27 marzo 2017

Scrivi un commento