Home
Accesso / Registrazione
 di 

Contapezzi digitale 1/2

Contapezzi digitale

Contapezzi digitale: Un utile dispositivo completamente gestito da microcontrollore per il conteggio UP/DOWN da 0 a 9999. Facilmente interfacciabile a qualsiasi apparecchiatura esterna per il conteggio di pezzi o eventi. Visualizzazione tramite quattro display a sette segmenti. Spesso ci imbattiamo in apparecchiature molto complesse dal punto di vista circuitale, dalle mille funzioni e impieghi, alloggiate in eleganti contenitori con serigrafie sgargianti che riempiono di soddisfazione l’hobbysta che le ha realizzate.

Purtroppo, però, a volte capita che l’impiego di tanti led ed interruttori non sia giustificato dalle reali prestazioni del dispositivo. A tutti, almeno una volta, è capitato di realizzare - impiegando giorni e giorni di paziente lavoro - qualche bellissima apparecchiatura che, dopo poco, è stata riposta in un angolino del laboratorio in attesa di un improbabile impiego. Ricordando episodi del genere, e con un occhio rivolto anche alla semplicità ed alla funzionalità, abbiamo realizzato il contapezzi che ci accingiamo a descrivere in queste pagine.

Altra caratteristica molto interessante di questo progetto, a parte le prestazioni di cui ci occuperemo più avanti, è il limitatissimo ingombro: la piastra sulla quale sono stati montati tutti i componenti, compresi i display, sta comodamente nella tasca di una giacca. Per contenere le dimensioni è stato utilizzato un microcontrollore SGS, precisamente un ST62T10 a cui è demandato l’intero compito di conteggio, memoria e reset. Questa scelta fa leggermente lievitare i costi ma semplifica notevolmente le funzioni di calcolo e di pilotaggio dei display, come vedremo più avanti nella descrizione dello schema elettrico.

A cosa serve un contapezzi digitale?

La nostra esigenza, suffragata dalle richieste di moltissimi lettori, era quella di avere un costante controllo sul montaggio in serie di schede elettroniche. Ciascuna postazione di lavoro è stata dotato di questo dispositivo, e in tal modo siamo riusciti a tenere sotto controllo il lavoro fatto ed il materiale utilizzato, senza perdite di tempo in continui conteggi. Dal nostro punto di vista possiamo dunque affermare che questo progetto si è rivelato utilissimo ma siamo certi che altrettanto utile sarà in numerose altre occasioni: ne siamo pienamente convinti perché, al di là del nostro impiego, le particolari caratteristiche lo rendono adatto a numerose applicazioni.

Nel gioco e nel tempo libero potrà essere sfruttato come utile segnapunti, sulla scrivania come promemoria, nel lavoro come contapersone e nelle fasi di lavorazione industriale come preciso conta oggetti. Per ampliare al massimo il campo d’impiego, il nostro dispositivo è stato corredato di numerose funzioni, spesso non presenti in circuiti similari; tra le più importanti l’impiego di quattro display, con la possibilità quindi di visualizzare numeri compresi tra 0 e 9999.

Le immancabili funzioni di avanti/indietro permettono di incrementare o decrementare il numero indicato dai display con la possibilità di scelta della velocità per spostarsi in modo rapido su tutta la gamma dei numeri a quattro cifre.

Per ultimo, ma non meno importante, segnaliamo la possibilità di modificare il numero di partenza del conteggio che non deve essere necessariamente la cifra 0000 ma un qualsiasi numero a nostra scelta, possibilità questa molto importante nel caso di conteggio all’indietro. Dopo questa breve descrizione delle caratteristiche della scheda, sicuramente a ciascuno di voi sarà venuta in mente una o più applicazioni: per questo motivi rimbocchiamoci subito le maniche e mettiamoci al lavoro. Prima però, analizziamo brevemente il circuito elettrico.

Contapezzi digitale - schema elettrico

L’intero funzionamento del contapezzi è basato sul microcontrollore dell’SGS siglato ST62T10, un integrato molto diffuso in campo industriale e che sicuramente anche in campo hobbystico è molto noto.

contapezzi_digitale_schema_elettrico

Il vantaggio di questo componente è quello di avere un package di tipo DUAL IN LINE con 20 piedini di collegamento e con la possibilità di ben dodici linee di ingresso/uscita che, nella nostra applicazione, vengono tutte sfruttate. E’ utile precisare che l’integrato in questione è un microcontrollore che per il suo funzionamento necessita al suo interno di un software specifico, relativo all’applicazione d’impiego.

Il kit è disponibile da Futura Elettronica

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 12 utenti e 57 visitatori collegati.

Ultimi Commenti