Costo della nuove terapie: quanto vale un mese di vita?

Il costo delle nuove terapie per la cura dei malati terminali è enorme. Negli Stati Uniti si chiedono: ne vale la pena?

Il costo delle nuove terapie è spesso enorme. La tecnologia e l’elettronica permettono di raggiungere importanti risultati nella cura dei tumori, allungando la vita dei pazienti terminali, gravando però in modo preoccupante sui sistemi sanitari di tutto il mondo. Ecco perché negli Stati Uniti hanno cominciato a fare due conti, per valutare quanto vale qualche giorno extra di vita. Si arriverà a questo punto anche in Italia?

Quanto costano le nuove terapie?

In America si chiedono se le nuove terapie abbiano un costo sostenibile per lo Stato oppure no. Le continue scoperte in campo medico, infatti, ma anche le medicine create in laboratorio, portano ad un costante aumento dell’aspettativa di vita e ad un prolungamento di quella dei malati terminali. Queste terapie e queste medicine, però, sono molto costose e in molti si chiedono, soprattutto negli Stati Uniti, fino a che punto ci si può spingere senza far crollare il sistema sanitario nazionale.

L’ultima cura è Provenge, una terapia approvata nel mese di aprile. Il costo è di $ 93.000 per un anno e quattro mesi di sopravvivenza, in media, per gli uomini con tumore della prostata incurabile. Negli ultimi dieci anni, i nuovi farmaci anticancro sono costati 5.000 dollari al mese per ogni paziente degli Stati Uniti. Solo alcuni di questi mantengono il cancro a uno stadio accettabile per così tanto tempo che possono effettivamente essere considerate delle cure.

Per molte persone, i farmaci possono essere comprati per un paio di mesi o per anni. Certo, negli Stati Uniti il problema è più grave, visto che le compagnie assicurative pagano solo se vengono compensate con il progetto statale Medicare. Ma anche in Italia ci si pone sempre più spesso il problema del costo delle cure mediche per malati terminali. Celgene Corp. ha inventato la pillola Revlimid per il mieloma multiplo, un tipo di tumore del sangue, e questa può costare fino a $ 10.000 al mese, così come la Genentech Avastin per altri tipi di cancro.

A differenza dei farmaci che la gente può provare per un mese o due e continuare a utilizzare solo se mantengono la risposta, Provenge è una terapia che va seguita interamente e costa ben $ 93.000. Si tratta di un trattamento volto ad allenare il sistema immunitario a combattere i tumori della prostata, una sorta di primo vaccino contro il cancro. Parte del motivo per cui costa così tanto è che non è una semplice pillola creata in laboratorio, ma un trattamento che viene miscelato, utilizzando cellule di un paziente e una proteina presente sulla maggior parte delle cellule del cancro alla prostata. E’ costoso e richiede molto tempo per essere preparato.

Per tutti questi motivi, la terapia non verrà somministrata a tutti i pazienti, ma a quelli estratti tramite una specie di “lotteria” controllata dall’Anderson Cancer Center dell’Università del Texas. “Ho paura che questa diventerà una cura per le persone con più risorse e sarà meno disponibile per le persone con meno risorse”, ha detto il dottor Christopher Logothetis, a capo della ricerca.
Le perdite di lavoro hanno portato alcune persone a smettere di prendere Gleevec, un farmaco da 4.500 $ al mese della Novartis AG, che mantiene alcune leucemie e tumori allo stomaco in fase di remissione. Le pensioni in ritardo impediscono di preservare la copertura assicurativa di farmaci contro il cancro. Decine di migliaia di persone sono alla ricerca di aiuto da aziende farmaceutiche ed enti di beneficenza che forniscono medicinali gratis o copertura per i pazienti a basso reddito.

I conti degli assicuratori per valutare il costo delle terapie

I medici e gli assicuratori stanno facendo sempre di più i conti per valutare il costo delle nuove terapie e il rapporto costo-beneficio, e mettere in discussione quanto valgono i piccoli miglioramenti nella sopravvivenza. Un recente editoriale di una rivista medica ha chiesto se le 11 settimane extra che Genentech Herceptin porta per i malati di cancro allo stomaco giustificano il costo di 21.500 $. Anche i medici hanno messo in dubbio il valore della Genentech Tarceva per il cancro del pancreas. Il farmaco da 4.000 dollari al mese ha ottenuto l’approvazione aumentando la sopravvivenza media di appena 12 giorni. Così la gente ha speso più di $ 24.000 per ottenere quei 12 giorni extra. “Il valore più ampiamente citato è di $ 50.000 per un anno di vita”, ha detto il Dott. Harlan Krumholz, un esperto dell’Università di Yale sui costi sanitari. Le stime del costo di un anno di vita guadagnato per i malati di cancro ai polmoni con Erbitux vanno da 300.000 dollari a fino a $ 800.000, ha detto il Dott. Len Lichtenfeld, dell’American Cancer Society.

I maggiori costi sanitari sembrano essere più accettati per il trattamento del cancro che per altre malattie, ma non c’è una regola su quanto è troppo. Esiste un limite? La domanda non ha ancora trovato una risposta.

Leave a Reply