Costruire un Keylogger wireless

Wireless Keylogger

Vi è familiare il concetto di hardware keylogging? Un hardware keylogger come un keylogger wireless è una soluzione perfetta per monitorare l’attività utente, a rischio molto basso di rivelazione. Un hardware keylogger wireless è un’apparecchiatura puramente elettronica, così non è richiesto nessun accesso al sistema operativo, non si lasciano tracce, ed il software non ha nessuna possibilità di scoprire tale apparecchiatura.

Il Keylogger Senza fili si compone di due blocchi principali: trasmettitore e ricevitore. Il keylogging attuale ha luogo nel trasmettitore che è infatti un keylogger hardware PS/2, con un modulo wireless incorporato a 2.4 GHz. I dati di battuta catturati dal keylogger sono emessi attraverso il link radio in tempo reale, piuttosto che essere memorizzati. Il ricevitore keylogger è dall’altra parte un’unità di acquisizione wireless con un’interfaccia USB. Ogni dato di battuta ricevuto dal trasmettitore è inviato al computer host attraverso USB. Dal lato software, tali dati ricevuti dal keyloggersono disponibili attraverso una porta COM virtuale, permettendo a qualunque terminale di essere usato per visualizzare dati di battuta.

Comunque, il concetto di hardware keylogger, a differenza di un keylogger wireless, presenta una debolezza: è richiesto un accesso fisico al keylogger per recuperare i dati catturati. Questo problema finalmente ha trovato una soluzione: un Keylogger wireless. KeeLog già ha rilasciato al pubblico un progetto open source keylogger hardware PS/2. Ora noi lo stiamo facendo di nuovo col DIY Keylogger wireless.

Questo progetto è completamente gratis per uso privato e commerciale…
Prossimo progetto, come creare una tastiera jammer senza fili:)

STAMPA     Tags:, ,

One Response

  1. Ionela 8 settembre 2009

Leave a Reply

Vuoi leggere un articolo Premium GRATIS?

RFID: un acronimo mille possibilità