Home
Accesso / Registrazione
 di 

DaVinci DM368IPNC-MT5 – videosorveglianza in HD

DaVinci DM368IPNC-MT5 – videosorveglianza in HD

Nuova serie di IP cameras della linea di Texas Instruments “DaVinci”. La prima, la DM368IPNC-MT5, promette di processare video fino a 1080p a 30fp a consumi molto bassi.

La nuova generazione di Soc (system-on-chip)  di TI è già realtà. Il successore dell'attuale TMS320DM365 – uscito a fine 2007 – sarà il  DaVinci DM368IPNC-MT5, e supporterà video 1080p con framerate a 30fps utilizzando lo standard di compressione H.264.
Secondo l'azienda, il prodotto sarà  indirizzato a chi necessiterà di una qualità video in Full HD, come per esempio IP (Internet Protocol) Cameras o moduli IP per telecamere a circuito chiuso.

Il  DM368 – secondo l'azienda - sarà simile al design del DM365, annunciato in marzo e sviluppato sempre in partnership con Appro, ma sarà costruito sopra un processore della “nuova” linea DaVinci, chiamato TI DM36x-400.
Come suggerisce il nome, il DM36x-400 probabilmente avrà un clock di 400MHz contro i 300MHz del SoC TMS320DM365 che troviamo sulle attuali telecamere  IP DM365.

Il TMS320DM365, uscito alla fine del 2007, poteva già vantare un supporto per video fino a 1080p ed un framerate fino a 30fps (quest'ultimo però a 720p)  sempre in formato H.264  grazie al core ARM926EJ-S.
Affiancata a questo SoC troviamo anche una versione high level di recente sviluppo, il TMS320DM357, che comprende anche un device ethernet MAC ed un controller di memoria DDR2. Unico neo il prezzo: il TMS320DM357 costerà il doppio del TMS320DM365.

Il DM36x-400 invece offrità una qualità video superiore, con framerate fino a 60fps con video a 720p e 30fps per video a 1080p. Oltre a questo sarà possibile utilizzare altri formati: come l'MPEG-4 o l'MJPEG a 5 megapixel

DaVinci DM368IPNC-MT5 visto da vicino

dm368

DM368 Camera Design

 

Secondo TI, il DaVinci DM368IPNC-MT5 avrà dimensioni 60 x 45 x 87mm.
Sarà equipaggiato di un sensore Micron Aptina CMOS a cinque megapixel, entrata Ethernet, porta seriale RS485, SD card, entrata USB e uscita output composita.

Offrirà – come il suo predecessore -  un ISP (image signal processor) di quinta generazione, video stabilization, face detection e altre features. A livello software sarà corredato di un web server e di motion detection support.

Tutte queste funzionalità saranno garantite da un parco di applicazioni basato su Linux, che verrà distribuito assieme al codice sorgente. Sarà quindi possibile effetturare hack e modificazioni al sistema per ottenere il maggior profitto dalla macchina. Spicca tra le caratteristiche di sicurezza anche l'integrazione di un ISP tuning tool 1.0, un modulo di encryption basato sul potente AES con accellerazione hardware ed il supporto per PSIA (Physical Security Interoperability Alliance).

Il software supporterà anche GDRE (global dynamic range enhancement) utilizzato per estrarre dettagli da parti di video molto scure; secondo l'azienda questo è il  punto critico di qualunque prodotto per la sorveglianza. Un altro fattore sorprendente è quello dei consumi: secondo l'azienda il device consumerà solo 3 Watts, includendo tra le altre cose una soluzione TI Power-over-Ethernet (PoE) chiamata TPS23753.

L'azienda ha dichiarato che il DM368IPNC-MT5 aumenterà del 30% le prestazioni dell'elaborazione video, offrendo allo stesso tempo più spazio per l'analisi dell'output, grazie anche ai tools descritti sopra. Non sappiamo con quale prodotto è stato fatto il confronto (ci immaginiamo il  TMS320DM365, prodotto sempre in collaborazione con Appro), ma in ogni caso possiamo ben credere che questa nuova fatica di Texas Instruments sarà una buona soluzione, sopratutto per quanto riguarda le necessità dei video di alta qualità.

 

dm368 block diagram

dm368 block diagram


DM368IPNC-MT5: come averlo?

Il  DM368IPNC-MT5 è già disponibile per l'ordine sul sito TI, ad un costo di 995$. E' disponibile anche una pagina sul sito di Appro.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ultimi Commenti