Home
Accesso / Registrazione
 di 

DIY - Microscopio digitale USB

fai da te Microscopio digitale USB DIY

Costruire un microscopio digitale DIY USB non è di certo da considerare un passatempo comune ma comunque averlo può tornare utile, ad esempio, per individuare una scheggia sul dito altrimenti difficile da vedere ad occhio nudo: lo dico perché mi è successo tre giorni fa e ho impiegato quasi due ore ad individuarla..avessi avuto un microscopio!Scherzi a parte, è sempre affascinante riuscire a visualizzare nel dettaglio ciò che l’occhio purtroppo vede solo in modo superficiale. E’ praticamente la scoperta di un nuovo mondo e il tutto con un costo basso e in poco tempo.

Materiali per la costruzione del microscopio digitale DIY

Avremo bisogno di pochi materiali:
- Un microscopio economico che probabilmente avete a casa
- Una qualsiasi webcam USB
- Della termocolla o anche normale colla
- Un taglierino o un coltellino
- Un LED bianco
- Un resistore da 330 ohm

La costruzione

Si comincia con lo smontare la webcam togliendo tutte le viti e portando alla luce la componente elettronica interna e poi depositare della termocolla o altra colla che si ritiene più opportuna sul lato elettronico della webcam in modo che sia protetto e non possa danneggiarsi.
Si passa poi a rimuovere la copertura isolante dal cavo con un coltellino o taglierino facendo sempre estrema attenzione a non tagliarsi le dita.

Si dovrebbero vedere due cavi, uno nero e uno rosso, che tagliati a loro volta riveleranno la filettatura di rame. Adesso c’è bisogno di due estensioni addizionali per questi cavi (da 5V DC) e di conseguenza saldare il rosso con il rosso e il nero con il nero (non combinare mai nero e rosso).
Siamo a metà strada nella costruzione del microscopio digitale DIY.
Passiamo quindi al collegamento di un LED bianco. Colleghiamo un resistore da 330 ohm ad una estremità del filo rosso e il polo positivo del LED (la gamba lunga) all’altra estremità. Poi colleghiamo il filo nero al polo negativo (gamba corta) del LED.
Isoliamo il collegamento che abbiamo appena creato con del nastro isolante. Rimuoviamo lo specchiato che si trova in fondo al microscopio e inseriamo un stecchino (o una stuzzicadenti, o qualsiasi altra cosa svolga la funzione di supporto) nei due fori che restano scoperti (dove prima era attaccato lo specchietto) e quindi collegare il LED con lo stecchino, utilizzando la colla, in modo che distribuisca la luce in maniera opportuna.

Connettere la webcam al microscopio

In questa fase che di fatto trasformerà il classico microscopio in un microscopio digitale, bisogna prima porre accuratamente la webcam sull’obiettivo del microscopio in modo che sostituisca il nostro occhio, poi andare a collegare il cavo USB della webcam al computer e utilizzare un qualunque software di visualizzazione per la webcam (per vedere le immagini su schermo) come ausilio per posizionarla come meglio si crede e infine porre la colla per bloccarla. Per ultimare il nostro progetto DIY, attaccare in modo deciso i fili al microscopio con il nastro adesivo e cominciare a fare le fotografie.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 1 utente e 63 visitatori collegati.

Utenti online

Ultimi Commenti