Home
Accesso / Registrazione
 di 

Embedded GNU/Linux partendo da zero: integrazione e test

Embedded GNU/Linux from scratch

In questa puntata vedremo come completare il root filesystem dotandolo dei tipici comandi presenti in qualsiasi distribuzione GNU/Linux. Infine vedremo alcuni esempi pratici per testare la funzionalità della micro-distribuzione custom da noi creata. L'obiettivo di questa serie di articoli è di fornire una guida passo passo per la creazione da zero di un sistema GNU/Linux perfettamente funzionante, applicabile ad esempio in scenari di tipo embedded come base per la generazione di un semplice BSP (Board Support Package), di un firmware Linux-based, o di una micro-distribuzione totalmente custom.

Contenuto esclusivo per gli ABBONATI PLATINUM di Elettronica Open Source.

Leggi subito tutto l'articolo e poi ricevilo in PDF all'interno di EOS-Book insieme a tanti altri vantaggi offerti dall'Abbonamento Platinum! Diventa Utente PLATINUM

SCOPRI TUTTI I VANTAGGI DI UN ABBONAMENTO ANNUALE CHE COMPRENDE ANCHE TUTTO L'ARCHIVIO

 

 

 

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di Boris L.

Stampato e conservato :) Ottimo articolo, come sempre!

Stampato e conservato :)
Ottimo articolo, come sempre!

ritratto di Emmanuel G.

Ottimo lavoro, mi sono "divorato" le prime tre puntate di "Em

Ottimo lavoro,
mi sono "divorato" le prime tre puntate di "Embedded GNU/Linux partendo da zero" durante il tragitto casa->lavoro !
Spero in futuro (anche grazie ai tuoi articoli) di creare una "mia mini-distro" per far girare app Qt5 (QML) sulla Raspberry-Pi.

ritratto di Giorgio B.

Aspetto sempre con ansia questo corso :)

Aspetto sempre con ansia questo corso :)

ritratto di Emanuele

Rinnovo anche io i complimenti ad Andrea (arighi) per l'articolo

Rinnovo anche io i complimenti ad Andrea (arighi) per l'articolo.

Direi che a questo punto aspettiamo tutti di vedere la teoria e la virtualizzazione applicate ad una scheda vera. E quale potrebbe essere se non il Raspberry?

ritratto di aloisius

che bello che bello ... la 3a puntata

che bello che bello ... la 3a puntata

ritratto di Arrigo

Ottimi gli articoli, e non posso far altro che farti i complimen

Ottimi gli articoli, e non posso far altro che farti i complimenti.
Mi spiace per il mio accaunt in maiuscolo (non volevo gridare!! scusate!)
Non sono molto daccordo per la Rsapberry in quanto ha delle limitazioni dovute all'interfaccia video HDMI (obbliga ad un monitor HDMI) e l'uscita video composito ... è un video composito e quindi obbliga i più ad un convertitore HDMI-VGA. inoltre la memoria è un po poca ; se non si acquista l'ultimo si ha solo 256Mb
Ultimamente proliferano schede più performanti con circa 30-40 euro in più ma con prestazioni molto superiori e già pronte per ricevere anche il S.O. Android.
Penso comunque che sarà possibile fare il tutto anche su una di quelle.

ritratto di mneroni

A quando il prossimo articolo?

A quando il prossimo articolo?

ritratto di Emanuele

Proprio domani :)

Proprio domani :)

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 2 utenti e 23 visitatori collegati.

Utenti online

Ultimi Commenti