Embedded World 2014: tre giorni unici

embedded world 2014

Avete mai sentito parlare dell'Embedded World? Si tratta di una fiera internazionale in cui tutti i più grandi costruttori e produttori di dispositivi integrati ma anche di software di simulazione, i progettisti e gli analisti di sistemi si incontrano per dar vita ad un evento davvero unico. Anche se ormai la fiera si è conclusa, il suo ricordo è particolarmente vivo nella memoria. Ecco qual è stata la nostra esperienza, che cosa abbiamo visto e soprattutto perché la fiera ci è piaciuta così tanto.

Per tutti quelli che stanno cercando una nuova piattaforma hardware sulla quale sviluppare, per tutti coloro che si occupano di programmazione e hanno voglia di scoprire quali sono le novità del mondo dell'Embedded, per i curiosi, gli appassionati ma anche e soprattutto gli studenti, l'Embedded World è un'esperienza irrinunciabile! La fiera si è svolta a Norimberga dal 25 al 27 febbraio nella preziosa ed elegante cornice del Messezentrum e naturalmente noi di Elettronica Open Source non potevamo mancare ed abbiamo seguito l'evento grazie alla nostra pagina Facebook!
L'evento non ha, in realtà, un solo pubblico oppure una specifica figura professionale di riferimento ma offre al pubblico un hub, un centro di raccolta sia delle idee sia delle proposte ed è proprio per questo che siamo stati felici di essere testimoni di un evento davvero molto partecipato.

Ecco alcuni numeri di questa mostra:

  • 3 giorni di fiera;
  • 26 ore di apertura;
  • 5 padiglioni tematici;
  • più di 800 espositori;
  • 20 tra interventi e conferenze il primo giorno;
  • 21 tra interventi e conferenze il secondo giorno;
  • 11 tra interventi e conferenze il terzo giorno.

Per darvi un'idea di quanto effettivamente partecipato questo evento sia stato, ecco alcuni (solo una piccolissima parte) dei nomi che hanno partecipato: Advantech, Agilent, Altera, Atmel, DSP, EBV, EtherCAT, Farnell, Freescale, FTDI, Infineon, Rhode & Schwartz ma anche Cadence, Oracle, ST Microelectronics e tante, tantissime altre.

Tra le tantissime sorprese della mostra, anche qualche progetto davvero meritevole come il Seastick, un veicolo sottomarino autonomo (Autonomous Underwater Vehicle, o AUV) vincitore del Toradex Embedded Design Challenge del Gennaio 2014.

Girando per la fiera abbiamo anche visto tenere uno speech con un equipaggiamento davvero d'eccezione. Lo riconoscete?

Il terzo giorno ha visto la sessione mattutina dedicata interamente agli studenti ed ai soggetti in formazione; si è potuto parlare di protezione dei dati e sicurezza informatica, proponendo anche un punto di vista forense in uno speech tematico dedicato. Si è parlato di software free e naturalmente anche di hardware free per capire in che direzione va questo panorama è quanto effettivamente l'Open Source ossia presente, utile e competitivo, in qualche modo.

È stata un'esperienza completa, globale; un successo sia dal punto di vista dell'organizzazione, che ha funzionato benissimo, sia dal punto di vista estetico. C'era tutto, era ben disposto, fruibile, nonostante il numero di visitatori ed era tutto molto interessante.
Tra le schede presentate in anteprima ne abbiamo fotografata una

non possiamo dirvi di che si tratta ma: secondo voi che cos'è? Perché l'abbiamo fotografata?

Riuscite ad immaginare chi sia il produttore? Vi diamo un aiutino

Al di là di questo piccolo quiz, eventi come questo fanno bene al mondo dell'elettronica sia per i produttori perché devono confrontarsi con l'esterno sia per i clienti perché possono avere una panoramica più ampia e constatare de visu quello di cui stanno parlando, dialogando direttamente con i progettisti. E ancora una volta, per gli studenti perché la quantità di stimoli di nuove informazioni che si sono potuti reperire in un evento come questo davvero non hanno eguali.

Non è mancato qualche momento ludico con aree dedicate al divertimento curate, come in questo caso, da Codico.

La nostra opinione è, in definitiva, che si è trattato di un evento davvero stimolante e non vediamo l'ora di partecipare alla prossima edizione dell'Embedded World.

STAMPA    

14 Comments

  1. Giorgio B. Giorgio B. 5 marzo 2014
  2. Gius_Res Gius_Res 5 marzo 2014
  3. Antonello Antonello 5 marzo 2014
  4. Piero Boccadoro Piero Boccadoro 5 marzo 2014
  5. Piero Boccadoro Piero Boccadoro 5 marzo 2014
  6. Piero Boccadoro Piero Boccadoro 5 marzo 2014
  7. Emanuele 5 marzo 2014
  8. Gius_Res Gius_Res 5 marzo 2014
  9. Emanuele 5 marzo 2014
  10. IvanScordato Ivan Scordato 5 marzo 2014
  11. Piero Boccadoro Piero Boccadoro 5 marzo 2014
  12. IvanScordato Ivan Scordato 5 marzo 2014
  13. Boris L. 10 marzo 2014

Leave a Reply