Home
Accesso / Registrazione
 di 

Energia solare più efficiente con i Punti Quantici

punti quantici

I ricercatori dell'Università del Texas sono giunti adi una scoperta che potrebbe raddoppiare l'efficienza delle celle solari. Il trucco è quello di utilizzare piccoli cristalli di grandezza nano chiamati punti quantici per catturare più energia disponibile alla luce del sole, compresa l'energia nella fascia alta della scala. I ricercatori stimano che l'utilizzo della luce solare ad alta energia potrebbe accrescere l'efficienza dal suo ritmo attuale di circa il 31% per le celle solari convenzionali, fino addirittura al 66%.

Punti quantici e efficienza della cella solare

La luce solare ad alta energia si presenta sotto forma di "elettroni caldi." Fino ad ora, parte dell'energia si presentava troppo calda per essere convertita in elettricità, e quindi se ne andava come calore. I ricercatori, guidati dal chimico Xiaoyang Zhu, han trovato il modo di condurre gli elettroni a caldo con l'ausilio di punti quantici, che hanno proprietà conduttive che possono essere controllate con precisione. Il loro lavoro è basato su studi di un altro gruppo di ricerca dell'Università di Chicago, che ha dimostrato che un tipo specifico di nanocristalli possono essere utilizzati per controllare la velocità con cui gli elettroni caldi si raffreddano. 

Punti quantici non tossici

I punti quantici convenzionali sono fatti di metalli pesanti tossici, la ricerca con a capo Zhu stata effettuata su punti quantici in seleniuro di piombo, una forma cristallina di piombo. Tuttavia, Zhu rileva che anche altri materiali potrebbero essere utilizzati, aprendo la possibilità di costruire una cella solare ad alta efficienza con punti quantici in materiali atossici.Esistono società che hanno sviluppato la tecnologia solare a film sottile basati su punti quantici non tossici. Altri punti quantici fatti di nanocristalli di diamante sono anche in fase di sviluppo. Il grafene è un materiale atossico che potrebbe essere impiegato ad esempio. (da Cleantechnica)

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di sergio brilli

Punti quantici

Ricercando materiali nuovi, viene a proposito il continuum di analisi già fatte precedentemente.
Sono, siamo, molto interessati.
Bravi.
Saluti e auguri.
sergio brilli

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Ultimi Commenti