Home
Accesso / Registrazione
 di 

Energie rinnovabili, l'energia solare nel 2009

energie rinnovabili energia solare

L'energia solare è uno delle fonti di energia rinnovabile che negli ultimi anni più si è sviluppata e che ha beneficiato di più dell'andamento dei prezzi dei carburanti tradizionali. I paesi come Cina e India, insieme agli Stati Uniti e alla Germania, guidano la corsa all'adozione degli impianti solari. In tutto il mondo diversi progetti e fondi verranno stanziati per continuare a diffondere questa nuova tecnologia. 

L'energia solare nel 2009


L'energia solare è largamente valutata, negli ultimi anni, come una delle più potenti fonti tra le energie rinnovabili. Rispetto alle altri sorgenti di energia, quella solare sembra aver beneficiato più di tutte dall'andamento alle stelle dei prezzi dei carburanti tradizionali. La capacità di produzione di energia solare è schizzata a quasi 30 mila mega watt nel biennio 2008 - 2009 quando era solo 20 mila nel biennio precedente. Questa tendenza fortunata dell'energia sviluppata dal vento è stata spinta decisamente attraverso gli scorsi anni, ed ha quindi mantenuto una costante direzione di crescita. I paesi che principalmente hanno guidato il resto del mondo nell'adozione di strategie che portassero al cambio e allo sviluppo del settore dell'energia solare sono i paesi cosiddetti Bric (i paesi dalle grandi popolazioni che si stanno sviluppando a velocità altissime) come India e Cina.

La Cina, per esempio, ha aumentato di più di 6300 mega watt di produzione negli ultimi due anni, con l'India che invece ha aumentato la propria capacità di quasi 2000 mega watt. Questi risultati rendono i due paesi il secondo e il terzo tra i paesi che hanno investito nel settore. In confronto altri paesi Bric sono rimasti piuttosto indietro. Le classifiche globali dei produttori di energia solare hanno visto una sorta di rimpasto negli ultimi due anni, con gli Stati Uniti che sono emersi come leader globale e spingendo la Germania al secondo posto. Gli Usa, che hanno aumentato la loro capacità di energia solare di 8 mila mega watt nel 2009, hanno aumentato la propria totale capacità energetica prodotta dal vento per arrivare fino a più di 25 mila mega watt. La Germania, nonostante la crescita e l'espansione del settore, non ha potuto reggere la stessa traiettoria degli Stati Uniti.Nonostante queste tendenze recenti, in ogni caso, l'Europa è ancora considerata la frontiera e la guida dello sviluppo e dell'implementazione dell'energia solare. Grazie al fatto che questo tipo di energia è usata largamente in tutta Europa, il continente raggiunge in tutti gli aspetti i livelli di produzione propria dell'Asia e del Nord America. 

I progetti futuri per l'energia solare


Il 2009 ha visto anche emergere alcuni nuovi progetti di energia solare in diverse parti del mondo, che testimonia il futuro splendente che si prospetta. Il Dipartimento americano per l'Energia (DOE) ha previsto l'istituzione di sei nuovi progetti nelle Filippine, inclusi progetti a Nasurot, Pagudpud, and Ilocis Norte. L'accordo sulle energie rinnovabili internazionale ha certamente stimolato interesse e ha attratto investimenti nel settore, aiutando questi progetti. L'interesse intorno al settore è stato anche praticamente per la gente in questi anni: l'energia solare è stata direttamente responsabile della creazione di molti posti di lavoro durante la crisi. Altri settori non hanno potuto contribuire così durante il 2009.  Gli Stati Uniti sperano di raggiungere più di 200 mila mega watt prodotti dai progetti di energia solare in tutto il paese, con un contributo possibile di un investimento di 500 milioni di dollari. Tutti questi aspetti dimostrano, o fanno sperare, in un radioso futuro per il settore dell'energia solare, e le compagnie coinvolte nei nuovi progetti hanno già esperienza sviluppata in Asia ed Europa, per quanto riguarda i lavori in materia di energia rinnovabile

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 7 utenti e 42 visitatori collegati.

Ultimi Commenti