EOS Top12 – Marzo 2016

Top12 marzo 2016

È online EOS Top12 di marzo, la nostra raccolta dedicata all'Elettronica e alla Tecnologia! Nel numero di questo mese troverete articoli di qualità sul mondo dei microcontrollori e molti progetti interessanti: Raspberry Pi 3, l'ultimissimo modello con WiFi e Bluetooth integrati; RENKFORCE Jak streaming Wi-Fi; OLO, il primo smartphone per stampare oggetti in 3D; progettazione di filtri digitali con i dsPIC Microchip; CuBox, il mini-computer con sistema operativo Linux e Android; Internet-of-Things Power Meter; ArduSiPM Shield KIT, un rivelatore di raggi cosmici e radiazioni nucleari; un innovativo e-reader da 13.3 pollici; Armadillo-43T & PICadillo-35T; AVR STUDIO 4; F2MC, la famiglia di microcontrollori a 8 bit di Fujitsu. Se vi siete persi i numeri precedenti ecco il link. Buona lettura!

1. In omaggio il nuovissimo Raspberry Pi 3 con Wi-Fi e Bluetooth integrati!
La Pasqua di Elettronica Open Source riserva sempre interessanti sorprese! A partire da oggi, regaleremo ai nuovi abbonati Platinum la Raspberry Pi 3 Model B, l'ultima versione in commercio del Mini-Pc più famoso di tutti i tempi con 1 GB di RAM e con Wi-Fi e Bluetooth integrati. Scopri di più!

2. RENKFORCE Jak streaming Wi-Fi: una chiavetta USB per Android e iOS
La chiavetta Renkforce Jak abilita il collegamento di Smartphone e Tablet con l’autoradio, TV e altri dispositivi stereo USB enabled. Nella modalità autoradio viene gestita in maniera totale la playlist desiderata, il tutto attraverso la porta USB in dotazione. Il collegamento in modalità Wireless permette al guidatore di viaggiare tranquillamente ed avere un pieno controllo digitale del proprio smartphone in totale sicurezza. Il dispositivo accetta un massimo di 20 collegamenti simultanei e sfrutta la tecnologia Wi-Fi per trasmettere i file musicali/video al dispositivo collegato, offrendo nello stesso tempo un'ottima qualità a differenza della classica connessione bluetooth. Requisiti minimi di sistema sono android 2.3 e iOS 6.

3. Il primo Smartphone che diventa stampante 3D
Immagina di essere in grado di stampare oggetti 3D direttamente dal tuo smartphone... questo è possibile grazie ad OLO, il primo Smartphone che diventa anche stampante 3D. Si tratta di un dispositivo portatile, in grado di realizzare oggetti con vari materiali e di lavorare con precisione. OLO rende la nuova tecnologia della stampa 3D facile ed accessibile anche ai nuovi utenti.

4. La progettazione di filtri digitali con i dsPIC Microchip
Una delle applicazioni elettroniche più importanti, utilizzate e complesse è quella dei filtri. Ecco come realizzare il filtraggio di segnali alle frequenze più varie utilizzando un dsPIC Microchip, al posto dei consueti componenti passivi o degli operazionali esterni.

5. CuBox, il mini-computer con sistema operativo Linux e Android
CuBox è una serie di mini-computer di forma cubica ideata dalla SolidRun, con varie versioni ma tutti con una impostazione hardware base e dimensioni di 5 cm di lato. L’hardware base prevede un’architettura i.MX6 Single, Dual o Quad core basata su un Cortex-A9 1 GHz con RAM da un minimo di 512 MB fino a 4GB. Supporta varie distribuzioni Linux (Ubuntu, Fedora, Arc Linux, Gentoo) e il sistema operativo Android Jelly Bean. E’ dotata di varie porte di comunicazione, dalla HDMI alla Gigabit Ethernet passando per due USB 2.0 e un ricevitore IR. Le connettività Wi-Fi e bluetooth sono opzionali e incluse nei modelli più costosi.

6. Internet-of-Things Power Meter
Semplice, economico e facile da realizzare, il Power Meter IoT fornisce statistiche accurate sul consumo della corrente domestica. Si tratta di un dispositivo da fissare sulla parte superiore del normale misuratore di potenza che fornisce informazioni dettagliate circa l'utilizzo di energia elettrica. I moderni misuratori di potenza hanno un LED che lampeggia ogni volta che un Watt viene utilizzato, la IPM rileva questi flash utilizzando un sensore di luce, li conta e salva i valori su una scheda SD. Successivamente i dati sono memorizzati nel cloud.

7. ArduSiPM Shield KIT, un rivelatore di raggi cosmici e radiazioni nucleari
ArduSiPM Shield Kit è un sistema opportunamente assemblato in grado di funzionare come un rivelatore di particelle con tanto di sistema di acquisizione dati hardware e software. Il Kit si compone principalmente di Arduino Due, la più famosa piattaforma open source per lo sviluppo di progetti, un ArduSiPM, un fotomoltiplicatore, un modulo Wi-Fi ed uno scintillatore. ArduSiPM è una scheda di acquisizione software/hardware per la lettura di rivelatori SiPM attraverso l’ausilio della scheda Arduino. Il modulo Wi-Fi permette la facile condivisione dei dati e il controllo delle operazioni di set-up, il tutto anche attraverso smartphone e tablet con l'apposita app Android.

8. Un innovativo e-reader da 13.3 pollici
Ogni giorno migliaia di persone hanno bisogno di un e-reader dallo schermo grande per leggere e-book, fumetti, documenti tecnici, file PDF e spartiti. Gli e-reader standard dalla dimensioni di sei pollici spesso non soddisfano questa esigenza. Ecco dunque un nuovo con uno schermo da 13.3 pollici. Questo prodotto è assolutamente perfetto per leggere qualsiasi tipo di e-book, da ePub a PDF. È possibile inoltre prendere appunti, sottolineare e annotare ed installare le proprie applicazioni tramite Google Android Market.

9. Raspberry Pi 3 con Wi-Fi e Bluetooth
Quasi esattamente un anno dopo la nascita della scheda Raspberry Pi 2, la Fondazione ha immesso sul mercato una nuova scheda: Raspberry Pi 3 Model B. La scheda è dotata di CPU ARM Cortex-A53 a 64 bit, sensore integrato WiFi 802.11b/g/n e Bluetooth che evita l'occupazione delle porte USB con dongle particolari. Il tutto rende il nuovo Raspberry Pi non solo un desktop replacement, ma anche un modulo ideale per la tecnologia IoT. Pur non aumentando 1 GB di RAM fornita dalla Raspberry Pi 2, la nuova scheda sembra essere diventata "pronta" per sostituire un PC desktop. Prossimamente dovrebbe arrivare anche la versione senza porta ethernet, ovvero il Model A.

10. Le schede di sviluppo 4D System Armadillo-43T & PICadillo-35T
La scheda di sviluppo Armadillo-43T è un modulo LCD TFT 24 bit che ingloba la struttura del processore ARM1176JZF-S con il GPU VideoCore IV per la gestione della grafica. Il modulo è caratterizzato da un'ottima risoluzione in 4.3'' di display con touch resistivo, RAM di 512 MB e sistema operativo Linux. La scheda PICadillo-35T, invece, è un altro modulo TFT resistivo con il microcontrollore della Microchip PIC32MX795F512L. Il modulo è configurato in Arduino style con la possibilità di implementare vari shield. Il display da 3.5'' lo rende ideale per il controllo di sistemi che richiedono una interfaccia GUI.

11. AVR STUDIO 4
AVR Studio® 4 è una passata versione, ma ancora molto diffusa, dell’ ambiente di sviluppo integrato di Atmel dedicato alla stesura e al debug software di applicazioni per microcontrollori della serie Atmel AVR® nei sistemi operativi Windows® 98/XP/ME/2000. L’architettura modulare di AVR Studio® 4 permette di utilizzare la medesima interfaccia grafica sia per la Simulazione che per l’Emulazione, semplificando di molto il processo di sviluppo e, in definitiva, permettendo al progettista di contenere considerevolmente il time-to-market.

12. F2MC: La famiglia di microcontrollori a 8 bit di Fujitsu
Una panoramica generale sulla famiglia F2MC, i microcontrollori ad 8 bit di Fujitsu: i campi di applicazione, le modalità di indirizzamento, le istruzioni assembler speciali, i tools di sviluppo.

EOS CULT - Industry 4.0 e IoT
L'Internet delle cose (IoT) e Industry 4.0 sono nomi di concetti correlati. Nell'ultima embedded world i focus hanno visto concentrarsi questi due importanti temi con nuove soluzioni. La IoT industriale emergente dà origine ad un cambiamento radicale che fondamentalmente ha lo scopo di riconfigurare l'industria. Viene chiamata la prossima rivoluzione industriale che segue le tre precedenti identificate con la meccanizzazione (motori a vapore nel 1800), la produzione di massa (energia elettrica e la catena di montaggio all'inizio del 1900) e l'automazione (computer verso la fine del 1900). Si tratta di un modello di convergenza delle politiche pubbliche e private per promuovere la produzione avanzata attraverso il rilascio di nuovi aggiornamenti software/hardware in grado di gestire l'aumento dei flussi di dati di produzione.

 

Soddisfatti della nostra classifica di marzo? Allora non perdetevi il prossimo numero!

Vi ricordiamo che per potervi tenere sempre aggiornati sulle ultime novità di Elettronica e Tecnologia e ricevere la EOS Top12 direttamente nella vostra casella di posta potete iscrivervi alla nostra newsletter.

Vorresti approfondire uno dei 12 articoli? Segnalacelo nei commenti ed esaudiremo la tua richiesta... ma ATTENZIONE solo per gli abbonati!

Non sei ancora abbonato? Sottoscrivi ora il tuo abbonamento.

One Response

  1. Maurizio Maurizio 28 marzo 2016

Leave a Reply