EOS Top12 – Novembre 2016

È online EOS Top12 di novembre, la nostra raccolta dedicata all'Elettronica e alla Tecnologia! Nel numero di questo mese troverete molti articoli e progetti interessanti: Leap second, il 2016 durerà un secondo di più; riprodurre brani musicali con Arduino; il pallone da football diventa smart; BeagleCore BCS1; smart mobility; MEASSY; libreria per la gestione di un display grafico; RS-232; tecniche di generazione di numeri casuali; Doxygen; regolatori lineari LDO; USB. Se vi siete persi i numeri precedenti ecco il link. Buona lettura!

1. Leap second: perché il 2016 durerà un secondo di più?
E’ ormai deciso, il 2016 sarà un po’ più lungo del normale, esattamente un secondo, quindi aspettate prima di festeggiare. La decisione presa dall’istituto Earth Rotation and Reference Systems Service (IERS) deriva dalla sincronizzazione del tempo percepito con quello astronomico. L'ultimo minuto di quest’anno avrà 61 secondi: i classici 60 più uno denominato intercalare che ha l’obiettivo di sincronizzare gli orologi atomici alla rotazione terrestre.

2. Riprodurre facilmente brani musicali con Arduino
Il progetto che andremo a descrivere in questo articolo vuole implementare in maniera molto semplice la musica attraverso la scheda Arduino e con un solo extra componente, l’altoparlante. Se volete familiarizzare con Arduino allora quest’articolo fa decisamente per Voi; potrete sicuramente imparare le basi della programmazione e diffondere la musica a vostro piacimento.

3. Segui i movimenti del pallone da Football americano dal tuo smartphone
Il produttore di articoli sportivi Wilson, nonchè fornitore ufficiale di palloni ovali per la National Football League (NFL), sta cercando di contribuire a rendere il gioco del football americano ancora più spettacolare. Lo scopo è creare una nuova esperienza per gli appassionati di sport, coinvolgendo l'Internet degli oggetti o IoT per rendere i loro palloni ovali "intelligenti".

4. La scheda embedded BeagleCore BCS1
Il BeagleCore Starter Kit BCS1 è una delle opzioni di sviluppo e di debug per il BeagleCore BCM1 system on module (SoM). Esso combina una BeagleCore baseboard e il modulo BCM1 in grado di fornire le opportunità di espansione e di collegamento per sviluppare prototipi nell’ambito dell’Internet of Things (IoT). Il BeagleCore BCM1 è un modulo computer miniaturizzato rivolto per applicazioni industriali o commerciali che copre tutte le funzionalità di base della BeagleBone black.

5. L’era del petrolio è davvero finita? Scopriamo le nuove forme di smart mobility
L’affermarsi dei dispositivi per la smart mobility, ovvero la mobilità intelligente, economica e green basata sull’energia elettrica e sulle rinnovabili, non dipende solo da un calo di risorse ma da un cambiamento epocale dell’approccio dei consumatori, sempre più attenti alle questioni ambientali e ad una migliore qualità della vita. Scopriamo insieme di più sulla fine dell’era del petrolio e sulla nuova era smart, conoscendo nel dettaglio i dispositivi che già possiamo utilizzare per migliorare i nostri consumi e la nostra vita e diminuire la nostra dipendenza dal petrolio.

6. MEASSY: lo strumento di misura per gli audiofili
In questo articolo presentiamo il progetto MEASSY, lo strumento progettato appositamente per chi ama autocostruire le casse acustiche. Per molto tempo, l’autore del progetto (Sergej Koschuch), ha utilizzato il pacchetto software ARTA sviluppato da Ivo Mateljan presso l’Università di Spalato. Al fine di misurare la risposta in frequenza e l’impedenza degli altoparlanti, l’autore ha utilizzato una scheda audio per la generazione del segnale a livello software, e un microfono come sorgente del segnale in ingresso.

7. Libreria per la gestione di un display grafico
L’interfaccia video grafica è ormai molto diffusa su tutte le apparecchiature elettroniche. Il display grafico migliora l’estetica del prodotto e ne semplifica l’utilizzo. Sviluppare il firmware per la gestione del display grafico potrebbe però occupare una parte consistente del tempo di sviluppo dell’intero progetto. In realtà il mercato offre delle valide alternative come i moduli grafici dell’austriaca Demmel. Per chi invece volesse realizzare una propria libreria questo articolo descrive la struttura e le funzioni principali per la gestione del modulo grafico.

8. Neppure le specifiche USB 3.0 riusciranno a sostituire gli standard di dati seriali come RS-232
RS-232 ha superato i 50 anni ma resta parte integrante di tanti nuovi prodotti, nonostante la presenza di standard più aggiornati, come i connettori Universal Serial Bus (USB). Sul sito web di Mouser una semplice ricerca sui prodotti RS-232 produce ben 5.750 risultati in categorie che spaziano dai connettori a protezione dei circuiti, soluzioni integrate, semiconduttori, componenti elettromeccanici, optoelettronici, componenti passivi, alimentazione, sensori, test e misurazione, gestione termica, strumenti e forniture, cavi e fili.

9. Tecniche di Generazione di Numeri Casuali
In questo articolo verranno presentate alcune delle più comuni tecniche per la generazione di numeri casuali, che per la loro semplicità si prestano bene ad essere implementate in software su microcontrollore o in hardware tramite logiche programmabili.

10. DOXYGEN: generazione automatica della documentazione
Doxygen è uno strumento per la generazione automatica della documentazione. Chi si occupa di programmazione sa che, oltre a produrre un programma secondo le specifiche del cliente, occorre anche documentare il proprio lavoro. Per fare questo lavoro Doxygen introduce il concetto di TAG, particolari commenti inseriti nel codice sorgente: il linguaggio può essere C o anche C++, mentre il file che si ottiene in uscita può arrivare fino ad un vero e proprio manuale in html e in pdf.

11. Le applicazioni sensibili al rumore richiedono regolatori LDO con livelli ultrabassi di rumore
I regolatori lineari sono circuiti integrati che riducono il valore di una tensione senza bisogno di un induttore. Il regolatore lineare LDO (low dropout) ricade in una particolare tipologia di regolatori lineari, in cui la caduta di tensione – la differenza tra le tensioni di ingresso e uscita necessaria per assicurare la regolazione – in genere è minore di 400mV. Ciò nonostante, ora che le tecniche progettuali e i processi di fabbricazione dei wafer si fanno più sofisticati, una caduta di tensione “bassa” è in genere approssimativamente  <100-300mV.

12. Comunicazione dati su bus USB
La comunicazione tramite Universal Serial Bus (USB) è ormai molto diffusa ed è diventata un’interfaccia “obbligatoria” per tutti i dispositivi embedded che devono essere collegati ad un personal computer. Una panoramica generale del bus USB, del suo funzionamento e del protocollo: tutte le informazioni necessarie per implementare il protocollo USB su un dispositivo embedded.

EOS CULT - Il futuro delle tecnologie aerospaziali
Considerando i cambiamenti socio-economici di un turismo spaziale sempre più di moda, con nuove tecnologie sempre più efficienti, cosa dovremmo aspettarci dal mercato aerospaziale e quali soluzioni avete in mente a riguardo?

Soddisfatti della nostra classifica di novembre? Allora non perdetevi il prossimo numero!

Vi ricordiamo che per potervi tenere sempre aggiornati sulle ultime novità di Elettronica e Tecnologia e ricevere la EOS Top12 direttamente nella vostra casella di posta potete iscrivervi alla nostra newsletter.

Vorresti approfondire uno dei 12 articoli? Segnalacelo nei commenti ed esaudiremo la tua richiesta... ma ATTENZIONE solo per gli abbonati!

Non sei ancora abbonato? Sottoscrivi ora il tuo abbonamento.

 

7 Commenti

  1. Maurizio Di Paolo Emilio Maurizio 28 novembre 2016
  2. cbuona 29 novembre 2016
    • Sara Ercolani SaraE 29 novembre 2016
  3. Marco Sperati 29 novembre 2016
    • Sara Ercolani SaraE 29 novembre 2016
  4. OrlandoP 29 novembre 2016

Scrivi un commento