EOS Top12 – Settembre 2016

È online EOS Top12 di settembre la nostra raccolta dedicata all'Elettronica e alla Tecnologia! Nel numero di questo mese troverete molti articoli e progetti interessanti: Flip & Click, un'innovativa scheda per la prototipazione rapida compatibile con Arduino e programmabile in Python; come prevenire i terremoti; controllare i droni attraverso la mente; un alimentatore da laboratorio regolabile 45 W; i valori della ricerca tecnologica, ingegneri VS scienziati; getting started con Flip & Click; MEMS; cucinare gli arrosticini con Flip & Click; indirizzamento per la gestione dei sistemi di alimentazione; convertitori DC-DC per applicazioni railway; applicazioni USB con PIC18Fx455/x550; il controller DMA nel Freescale MCF5213. Se vi siete persi i numeri precedenti ecco il link. Buona lettura!

1. Flip & Click: la convivenza tra Arduino e Python
Flip & Click è una scheda di prototipazione della MikroElektronika con una doppia personalità legata ad Arduino e a Python. In questo articolo presenteremo la Flip & Click dotata di eccellenti caratteristiche che riscuoterà un enorme successo tra i progettisti e gli hobbisti nel campo dell'elettronica. Per la sua doppia possibilità di impiego, il suo utilizzo risulta molto comodo ed elegante. Conosceremo anche Alcohol Click, prodotto dalla stessa azienda, un sensore a semiconduttore capace di monitorare la presenza di alcool.

2. La tecnologia per la prevenzione dei terremoti
Il terremoto non può essere determinato a priori, ovvero sapere con certezza giorno e ora dell’evento. Esiste però una tecnologia per fornire un valido supporto alla popolazione riguardo l’arrivo dell’evento sismico. A tal riguardo ci sono studi già applicati in molti paesi che forniscono un sistema di allerta terremoti per avvertire la popolazione tramite smartphone e cercare quindi di ridurre i danni e le vittime.

3. Controllare i droni con la mente
Il cervello umano ha potenzialità infinite, un ricercatore americano del Human-Oriented Robotics and Control Lab dell’Università dell’Arizona, ha messo a punto alcuni studi riguardanti la possibilità di controllare dei droni con il cervello umano. Il sistema è costituito da 128 elettrodi che elaborano l’attività celebrale e inviano i segnali ad un sistema di acquisizione e gestione dati che comunica con il drone affinché possa muoversi in accordo con il pensiero umano.

4. Alimentatore da laboratorio regolabile 45 W
In ogni laboratorio è fondamentale la presenza di almeno un alimentatore regolabile. L’alimentatore che vi proponiamo in questo articolo appartiene alla serie LPS con la possibilità di regolare separatamente sia la tensione (0 – 15 V) sia la corrente (0 – 3 A). Un’interfaccia display a LED e protezione da sovraccarico e cortocircuito ne completano le caratteristiche. L’alimentatore di tipo lineare è dotato di ventilazione per evitare surriscaldamenti, con minime oscillazioni residue di ripple inferiori a 5 mV e la possibilità di utilizzare dei cavi con morsetti a coccodrillo isolati ideali per il controllo dell’alimentazione e la misura.

5. I valori della ricerca tecnologica: Ingegneri VS Scienziati
La natura è governata da molte leggi fisiche, alcune delle quali scoperte e teorizzate dai più grandi fisici e matematici, implementate nella società grazie al lavoro svolto dagli ingegneri. Ogni legge fisica ha bisogno di valide persone per poter apprenderne il pieno significato, dal matematico al fisico per spiegare il senso delle cose da diversi punti di vista, passando per l’ingegnere con la realizzazione pratica. Alcune persone affermano che non c'è differenza tra uno scienziato, sia esso un fisico o un matematico, e un ingegnere, mentre altri pensano che queste professioni siano totalmente separate gli uni dagli altri.

6. Getting Started Flip & Click
In questo articolo prenderemo ancora più confidenza con Flip & Click. Esamineremo le potenzialità offerte, gli ambienti di sviluppo e i linguaggi di programmazione. Si tratta, effettivamente, di una scheda che lascia senza fiato ed espande all'infinito le possibilità di sviluppo e di creazione. La sua particolarità è concentrata, soprattutto, nella possibilità di ospitare da zero a quattro Click Boards, attualmente circa 160 ma che in futuro potranno certamente aumentare. Con tali schede Click è possibile creare qualsiasi tipologia di applicazione, senza effettuare alcuna saldatura, appunto in un click, e con la potenza e semplicità di Arduino.

7. La tecnologia MEMS
I MEMS sono dispositivi che integrano elementi meccanici in un substrato di silicio dalle tipiche dimensioni di 1 – 10 μm, combinando la capacità computazionale della microelettronica con quella di controllo dei micro-sensori e micro-attuatori per il design di prodotti intelligenti. Un mercato in forte crescita rappresentando, di fatto, una grande rivoluzione nel settore delle telecomunicazioni, automotive, consumer, IT, industriale e medicale. I vantaggi più significativi sono le dimensioni compatte, consumi ridotti, bassi costi e una maggiore affidabilità.

8. Cuciniamo gli arrosticini con la Flip & Click
In questo articolo analizzeremo alcune considerazioni per un possibile sistema di controllo per la cottura ottimale degli arrosticini sulla brace sfruttando la scheda Flip & Click della MikroElektronika e il relativo progetto Master Chef Demo. La semplicità della scheda sia in termini hardware sia software permette di utilizzare molti moduli Click MikroUSB tra cui un thermo click con connettore PCC-SMP per termocoppie, e un display OLED W click per visualizzare la temperatura che dovrà essere costante per tutto il tempo di cottura.

9. Indirizzamento per la gestione dei sistemi di alimentazione
Il presente articolo illustra i principi fondamentali di progettazione alla base della famiglia di dispositivi Linear Technology PSM e presenta dettagli sulle differenze tra i prodotti della famiglia nonché consigli ed esempi pratici. Vengono discussi anche casi speciali, come quelli relativi a memorie non volatili (NVM) non valide. Il vantaggio è un progetto che funziona subito, e che funziona anche quando nascono problemi.

10. Convertitori DC-DC per applicazioni railway
Esistono diversi metodi per ottenere la conversione della tensione DC-DC. I nuovi convertitori della serie RP: RP08-AW, RP20-FR e RP40-FR di RECOM, con efficienza fino al 92% sono stati progettati per essere utilizzati in applicazioni ferroviarie bordo treno (rolling stock), con possibile utilizzo anche in altre applicazioni nel campo delle telecomunicazioni. I moduli compatti offrono un ampio intervallo della tensione di ingresso, con tensioni di uscita singole e duali e logica di controllo attraverso alcuni corrispondenti pin.

11. Applicazioni USB con PIC18Fx455/x550
Lo sviluppo di sistemi embedded basati sul protocollo di comunicazione USB sono sempre più diffusi e tendono a soppiantare altri tipi di comunicazioni come quella seriale. A differenza di quest’ultima, la trasmissione dati tramite l’Universal Serial Bus può essere abbastanza difficoltosa per il progettista che voglia sviluppare da zero l’intero protocollo. Fortunatamente molti produttori di microcontrollori hanno cercato di facilitare il lavoro del progettista, realizzando dispositivi che gestiscono interamente il protocollo USB, rendendolo molto semplice ed intuitivo nell’uso, come fosse una semplice interfaccia seriale.

12. Il controller DMA nel Freescale MCF5213
Il microcontrollore Freescale (ora NXP) MCF5213 è dotato di un controller DMA a 4 canali per velocizzare le operazioni di accesso diretto alla memoria. MCF5213 rappresenta una famiglia di microcontrollori a 32 bit ad alta integrazione basata su un'architettura ColdFire e core V2 di Freescale Semiconductor (ora NXP). Ecco una descrizione dettagliata del modulo con i relativi segnali, registri e modalità di trasferimento dati.

EOS CULT - Gesti, touch, voce, come interagiremo con la tecnologia?
Un'interazione senza contatto fisico con la tecnologia, con supporto dell'intelligenza artificiale: un deciso impatto sia in termini sociali sia dal punto di vista lavorativo. Quali saranno i vantaggi e svantaggi di tutto questo, ma soprattutto quale interfaccia potrebbe avere una rapida diffusione?

Soddisfatti della nostra classifica di settembre? Allora non perdetevi il prossimo numero!

Vi ricordiamo che per potervi tenere sempre aggiornati sulle ultime novità di Elettronica e Tecnologia e ricevere la EOS Top12 direttamente nella vostra casella di posta potete iscrivervi alla nostra newsletter.

Vorresti approfondire uno dei 12 articoli? Segnalacelo nei commenti ed esaudiremo la tua richiesta... ma ATTENZIONE solo per gli abbonati!

Non sei ancora abbonato? Sottoscrivi ora il tuo abbonamento.

 

Registrati gratuitamente all'Embedded IOT

Registrati gratis all'EmbeddedIOT

4 Commenti

  1. Maurizio Di Paolo Emilio Maurizio 27 settembre 2016
  2. dfcarlo@1957 2 ottobre 2016
  3. dfcarlo@1957 5 ottobre 2016

Scrivi un commento