ESD test sui PCB (fatto in casa)

ESD test sui PCB (fatto in casa)

Se non avete a disposizione il budget per acquistare una “pistola” ESD, potete realizzarvela da soli, esclusivamente per verificare la bontà dei Vs. Circuiti Stampati.

Prendete un accendigas, smontate la calotta metallica superiore di protezione, collegate alla parte inferiore metallica un coccodrillo. Questo sarà la vostra pseudo-terra. Alla punta dell’accendigas, collegate un puntale piu robusto al fine di favorire la scarica.

La Vostra HomeMade “pistola” ESD è pronta.

PRESTATE ATTENZIONE A NON PRENDERE LA SCOSSA, USANDOLA CON LA DOVUTA ATTENZIONE!!!

esd4.jpgesd3.jpgesd1.jpgesd2.jpg

Alcune prove che potete fare (oltre quelle descritte nei precedenti post) sono:

Collegare il coccodrillo alla massa del Vs. circuito stampato, collegate un cavo sulla morsettiera del vostro PCB (esempio linea RS485), provate a scaricare il puntale della “pistola” sul cavo e verificate che la scarica, se avviene, sia limitata nella zona vicina alla morsettiera, o comunque dove Voi progettisti avete previsto.
Nelle Vostre prove considerate una distanza di 1mm per una scarica di ~4KV
Se avete la scarica in un punto lontano dalla morsettiera, magari sul pin di massa del microprocessore….forse c’è qualcosa che non va nei criteri con i quali è stato sbrogliato il PCB.

esd5.jpgesd6.jpgesd7.jpgesd8.jpg

Ovviamente questo è solo un test empirico, ma è sicuramente una valida risposta (economica e rapida) per verificare il corretto posizionamento delle piste in un circuito stampato. Quindi se dovete certificare un prodotto, secondo la prova ESD, dovrete necessariamente andare in un laboratorio CE, attrezzato con strumenti di scarica ESD programmabili es. 4KV , 8KV.

Se vi interessa l’interessante libro Protection Device, lo trovate sul sito della ST —>> www.st.com

Vai ai LINKS e RISORSE sulle PROTEZIONI —>>> protezioni EMI/RFI & TELECOM

Leave a Reply