Fai-da-te rivelatore di metalli

Fai-da-te detettore di metalli

Fai-da-te rivelatore di metalli è un progetto hobbistico che non richiede troppe competenze. Avrete bisogno di una batteria di 9V PP3, dei condensatori (elettrolitico – 220uF 16v, poliestere 1uF e 1uF), dei resistori e transistori (BC 184B).

Il rivelatore di metalli utilizza due oscillatori (ciascuno produce una frequenza radio). Uno di questi oscillatori utilizza una bobina di filo che possiamo chiamare loop di ricerca. Il secondo oscillatore utilizza una bobina di filo più piccola e di solito è all’interno della casella di controllo e si chiama oscillatore di riferimento. Le frequenze degli oscillatori devono essere vicine, la differenza tra loro è udibile come un battito (questo battito cambia leggermente quando il loop di ricerca è vicino o lontano da un pezzo di metallo). Il battito sparisce quando la frequenza dei due oscillatori è uguale. Questo tipo di rivelatore è più sensibile quando il battito è zero (5hz).

STAMPA     Tags:

3 Comments

  1. electropower 7 maggio 2011
  2. Giovanni Giomini Figliozzi 7 maggio 2011
  3. slovati slovati 7 maggio 2011

Leave a Reply