Home Forum Scrivi una domanda di elettronica AIUTOper progetto led

Questo argomento contiene 12 risposte, ha 5 partecipanti, ed è stato aggiornato da Piero Boccadoro Piero Boccadoro 2 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 13 articoli - dal 1 a 13 (di 13 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #58535

    albymotard
    Membro

    Ciao ragazzi sono nuovo del sito, e sinceramente sono alle prime armi anche nel campo dell’ elettronica.Ho letto parecchi forum, topic, riviste ma non sono riuscito a risolvere il mio problema.Premetto che sono uno studente della statale laureato in informatica, quindi con il linguaggi di programmazione me la cavo abbastanza bene (principalmente java).Vi spiego qual’è il mio progetto….in poche parole sono un appassionato di bricolage fai da te e ultimamente sto lavorando a un progetto con applicazione di led. Finché bisogna mettere i led in serie/parallelo non ci sono problemi, ma adesso volevo passare allo step successivo….quindi la mia domanda è cosa devo fare?…principalmente vorrei sapere che controllore dovrei usare per poter programmare l’accensione dei led?…io sono disposto anche a leggermi un manuale o qualunque cosa insomma…per ora non sono interessato ad altre cose, solo “alla programmazione dell’accensione led”..potete darmi qualche consiglio??…grazie in anticipo…Alberto

    #70716

    Prova digita la parola LED sul riquadro cerca in alto a destra di questa pagina sopra il logo della Farnell
    poi ti verranno proposti tantissimi link che magari visitandoli ti forniscono quanto cercavi.
    altri link

    http://www.ledpower.it/index1.html

    http://www.tecnoimprese.it/user/0900_Doc/201105171821302_Linear.pdf

    #70717

    Fabrizio87
    Membro

    Se t’interessa controllare un LED attraverso USB da cosa più facile per incominciare è la scheda ARDUINO.

    #70718

    gabri87
    Membro

    ciao! la soluzione più semplice di tutti è una scheda arduino, grazie alla quale sei subito pronto per programmare facilmente e ad alto livello qualsiasi cosa…la attacchi all’usb e vai, senza bisogno di un programmatore..
    inoltre trovi sempre un sacco di esempi, documentazione, video ecc…

    #70726

    albymotard
    Membro

    allora vada per arudino…ma un sito sicuro dove comprarlo??…circa su che cifra si aggira??….per la documentazione trovo tutto su internet quindi?….Grazie in aticipo siete stati gentilissimi a rispondere

    #70731

    albymotard
    Membro

    dimenticavo…ma con quale linguaggio di programmazione lavora??…C..C++??

    #70732
    Piero Boccadoro
    Piero Boccadoro
    Partecipante

    … come sito dal quale comprare arduino, quale meglio dello store di aduino? :D
    Lo trovi all’indirizzo: http://store.arduino.cc/eu/index.php
    La cifra sulla quale si aggira dipende da cosa ci devi fare, quanto vuoi spendere…
    Io sono niubbio ma ho fatto un paio di acquisti mirati per realizzare un sensore di luminosità.
    La base base base è rappresentata da Arduino uno, che costa 20€.
    Io ti consiglio di cominciare con lo Starter Kit, che per 50 € ti dà tutto il materiale che ti serve per iniziare a smanettare e comunque puoi fare quello che hai in mente.
    Per la documentazione sta tranquillo: su iternet c’è tutto. la comunità di Arduino è attivissima e molto molto votata all’Open Source.
    Troverai tutto ciò che ti serve, garantito.

    Per quanto concerne il linguaggio di programmazione, è nuovo. Si, assomiglia al c in qualcosa ma lo dovrai imparare ex novo. È abbastanza facile, comunque.
    Vedrai, non sarà difficile.

    #70733
    Piero Boccadoro
    Piero Boccadoro
    Partecipante

    Tanto per darti un’idea, io avevo intenzione di sviluppare un semplice rivelatore di luce.
    Con arduino starter Kit arriva anche un LDR che ho subito imparato a programmare e controllare sia usando gli esempi preconfezionati sia lasciandomi prendere dalla curiosità.
    In meno di mezz’ora ho creato un programma che gestisse 3 gradi di sensibiltà alla luce e che comandasse progresisvamente l’accensione di LED.
    Oggi sono alle prese con l’uso di un monitor LCD con Joystick… e sono al mio quarto giorno netto di utilizzo :D
    È davvero facile…
    E poi devo confessare che lo trovo estremamente stimolante!

    #70747

    albymotard
    Membro

    grande piero!!! sono già in panico per l’attesa dell’arrivo del mio arduino!!!…sei stato gentilissimo!!..ciao e grazie…

    #70755
    Piero Boccadoro
    Piero Boccadoro
    Partecipante

    Figurati :)
    E di che cosa :)
    Appena ho 5 minuti posto foto e schematico del circuito che ho fatto.
    Non è nulla di che ma sono alle prime armi ed era uno sfizio che mi volevo togliere :)

    #70757

    albymotard
    Membro

    grande….nel caso ti lascio la mia mail…alby8585@hotmail.com…..mandami le cose se fai quando hai tempo…ciao

    #70760
    Piero Boccadoro
    Piero Boccadoro
    Partecipante

    Allora, devo confessare che mi hai fatto venir voglia di scrivere subito questo “hands on” :)
    Avevo tutta l’intenzione di scrivere un articolo da proporre ad Emanuele per il contest ma alla fine è bello anche così :)
    Dunque, io ho preso proprio lo Starter Kit che ti avevo consigliato perchè al suo interno c’è un set non indifferente di accessori tra cui un LDR (light dependent resistor) e una serie di resistori, LED ecc ecc.
    In realtà è tutto ciò che serve :)
    Dunque, come vedi sulla board Arduino, ci sono due fila di pin ai lati. Guardando Arduino dal lato della porta USB, ci sono sulla sinistra 13 ingressi digitali (che generalmente vengono usati come uscite) e sulla destra quelli analogiche (che di solito fungono da ingressi). Dico di solito e lo esplicito perchè Arduino è una board nata per la proptotipazione per cui funziona tutto (e correggetemi tutti se sbaglio!) come lo decidi e programmi tu :)

    Detto questo, accanto ai pin analogici ce ne sono alcuni contrassegnati come “power”, tra i quali c’è il punto a 5V e GND…
    Bene, cominciamo:
    – prendi due fili e porta i 5V e GND su un pad della breadboard che hai nello starter kit. Ti consiglio quando lavori su breadboard di usare sempre le “colonne” + e – per questo passaggio. L’ordine è fondamentale!!!
    – attacca l’LDR ai 5V e l’altro pin connettilo su un altra fila all’ingresso A0.
    – la resistenza va connessa tra il secondo pin dell’LDR e GND (per questa esperienza io ho usato una resistenza da 22kOhm, ovvero rosso rosso arancio.)
    – usa tre fili per portare i pin digitali numero 13, 12 e 11 a tre punti diversi di 3 file diverse.
    – attacca tre led diversi tra ciascun pin e GND.

    Ora veniamo al codice.
    Dopo aver installato il software di Arduino, incolla questo sketch (imparerai prestissimo che i codici di arduino si chiamano così :p ):

    // Sensore di luminosità versione con 3 LED

    int ledPin1 = 13; // Dichiaro il LED sull’uscita digitale 13
    int ledPin2 = 12; // Dichiaro un secondo LED sull’uscita digitale 12
    int ledPin3 = 11; // Dichiaro un terzo LED sull’uscita digitale 11
    int sensore = 0; // Dichiaro l’LRD su ingresso analogico 0
    int val; // dichiaro una variabile di appoggio

    void setup()
    {
    Serial.begin(9600); //apro la porta seriale per mettere in comunicazione il circuito col pc Il baudrate è fisso a 9600 bits per secondo
    pinMode(ledPin1, OUTPUT); // imposto il LED1 come uscita
    pinMode(ledPin2, OUTPUT); // imposto il LED2 come uscita
    pinMode(ledPin3, OUTPUT); // imposto il LED3 come uscita
    }

    void loop()
    {
    val = analogRead(sensore); // leggo i valori associati al sensore
    Serial.println(val); // scrivo i valori letti del sensore nella variabile val
    int range=val/4; // ricavo il valore di val modulo 4
    delay(10); // effettuo la lettura ogni centesimo di secondo
    switch (range) {
    case 0: // tutti i LED sono accesi => luminosità nulla
    digitalWrite(ledPin1, HIGH);
    digitalWrite(ledPin2, HIGH);
    digitalWrite(ledPin3, HIGH);
    break;
    case 1: //due LED su 3 sono accesi => luce scarsa
    digitalWrite(ledPin1, HIGH);
    digitalWrite(ledPin2, HIGH);
    digitalWrite(ledPin3, LOW);
    break;
    case 2: //2 LED su 3 sono spenti => luce moderata
    digitalWrite(ledPin1, HIGH);
    digitalWrite(ledPin2, LOW);
    digitalWrite(ledPin3, LOW);
    break;
    case 3: //tutti i LED sono spenti => luce naturale
    digitalWrite(ledPin1, LOW);
    digitalWrite(ledPin2, LOW);
    digitalWrite(ledPin3, LOW);
    break;
    }
    }

    Come puoi vedere il codice è tutto commentato da me per cui… ora che hai fatto… divertiti :D
    Un piccolo appunto: il controllo sull’intensità luminosa scandito ogni centesimo di secondo non è affatto necessario! :)
    A presto.

    #70761
    Piero Boccadoro
    Piero Boccadoro
    Partecipante

    Ti mando un paio di screenshot via mail :)

Stai vedendo 13 articoli - dal 1 a 13 (di 13 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.