Home Forum Scrivi una domanda di elettronica Alimentatore switch per sistema d’allarme

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da adrirobot adrirobot 1 anno, 4 mesi fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #59768

    franchino
    Membro

    Salve a chi legge, sono nuovo del forum.
    Purtroppo sono anche abbastanza inesperto di elettronica, pertanto vi chiedo scusa in anticipo per eventuali mancanze nel seguire le regole di questo forum o eventuali inesattezze tecniche.
    Sono un italiano che risiede all’estero ed ho il seguente problema.
    Qualche mese fa ho acquistato una casa e il precedente proprietario vi aveva installato un sistema d’allarme. In un locale c’è un armadietto metallico con la centralina del sistema d’allarme, alimentato da una batteria al piombo sigillata da 12V – 7,2 Ah. Qualche giorno fa i display del sistema d’allarme segnalavano un’anomalia e dopo aver consultato il manuale d’istruzioni, ho capito che la batteria era un po’ a terra. L’ho sostituita e tutto ha ripreso a funzionare regolarmente. Ho provato a ricaricare la batteria usata, ma non tiene la carica, quindi è da buttare. Ho notato che la batteria non alimenta solo il sistema d’allarme, ma anche 8 led segnapasso distribuiti per la casa in varie stanze. Alla fine mi sono chiesto se non fosse possibile evitare di usare solo batterie e buttarle via dopo qualche mese (o non so quanto possano durare), ma far alimentare il sistema da rete e al limite lasciare una batteria tampone per le emergenze. Ho cercato in rete ed ho notato che esistono alimentatori switching che permettono di alimentare direttamente il sistema ed allo stesso tempo di tenere in carica la batteria, che può subentrare in caso di blackout della rete elettrica.
    Ho trovato questo prodotto in Ebay: http://www.ebay.it/itm/alimentatore-trasformatore-strisce-striscia-led-12V-8-5A-100W-100-watt-switching-/321122944386?pt=Attrezzature_e_strumentazione&hash=item4ac46b4582#ht_500wt_1180
    Però il venditore non mi sa garantire se può funzionare per il mio scopo.
    C’è qualche anima pia tra di voi che mi può dare una mano?
    Purtroppo tra il problema con la lingua e le mie scarse conoscenze elettroniche, non riesco tanto a risolvere la cosa.
    La batteria che ho sostituito aveva almeno 8 mesi di vita, ma potrebbe essere più vecchia, perché non so quando il precedente proprietario l’ha messa in uso. Mi sembra stupido ogni tot mesi buttare via una batteria e mi preoccupa il fatto che se si scarica la batteria mentre sono assente da casa, non so come reagisce il sistema d’allarme.
    Grazie anticipatamente a chiunque mi vorrà rispondere.

    #73633
    adrirobot
    adrirobot
    Partecipante

    Hai verificato se sulla scheda della centralina non esista già l’opzione per la ricarica della batteria in tampone?

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.