Home Forum Scrivi una domanda di elettronica Cardiofrequenzimetro bluetooth

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da adrirobot adrirobot 1 anno, 1 mese fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #60101

    Alessandro_Giannini
    Partecipante

    Ciao a tutti , io ed un mio amico vorremmo creare un braccialetto (con stampante 3d) che misuri il battiato cardiaco e invii i dati bluetooth ad un pc.
    Sappiamo che li vendono già belli e pronti da usare ma vuoi mettere il gusto nel farselo da se.
    Volevamo sapere i componenti necessari per la parte elettronica e i costi (ne vale la pensa farselo da se?)
    grazie a tutti

    #74406
    IvanScordato
    IvanScordato
    Partecipante

    Ciao,
    Proprio in questi giorni sto costruendo qualcosa che svolge l’operazione che ti interessa

    Questo dispositivo non si limita soltanto ad agire da frequenzimetro…

    Non voglio rovinare la sorpresa dato che ho intenzione di pubblicare i riaultato sul blog.
    Perciò, se avrai un pò di pazienza, avrai che quello che cerchi ;)

    #74411
    adrirobot
    adrirobot
    Partecipante

    Ciao Alessandro
    Vedo che è il tuo promo messaggio, per cui ti do il benvenuto.
    Come prima richiesta non hai voluto scherzare.
    Realizzare un cardiofrequenzimetro non credo sia cosa da poco.
    Sia per la tipologia del sensore, sia l’implementazione del sistema di trasmissione dati sia la realizzazione del programma su PC per la manipolazione dei dati ricevuti.
    Tra l’altro essere competitivi per il costo, con qualcosa di commerciale sarà dura.
    Ma come dici tu, il bello è farselo da se.
    Perciò in attesa di vedere la realizzazione di Ivan, ti direi di cercare in rete informazioni e partirei proprio dal sensore che credo sia la parte più importare e complessa.
    Personalmente, da una sommaria ricerca ho trovato questo riferimento, ti consiglierei di cominciare a dare un’occhiata, può essere una buona partenza.

    http://pulsarbt.blogspot.it/

    Con questo credo che si risolva gran parte del lavoro.
    Un saluto
    Adriano

    #74430
    IvanScordato
    IvanScordato
    Partecipante

    Ciao, sono già arrivato quasi alla fine della realizzazione.
    Ecco una piccola anteprima quì di seguito…

    Lo scopo principale è quello di tenere sotto controllo i valori che determinano se un individuo sta bene o è malato, o se è semplicemente stressato.
    In base ai propri bisogni, magari per qualche patologia in particolare, si possono scegliere i sensori più adatti al proprio scopo, tra cui ad esempio:
    – Sensore di temperatura;
    – Sensore cardiofrequenzimetro;
    – Sensore di ossigenazione
    – etc…

    Basta pensare alle possibili applicazioni…
    Ecco alcuni esempi:
    – Sistema interfacciabile al sistema di allarme (possibilmente lo creerò io stesso) per tenere sotto controllo i propri valori biometrici, o quelli di familiari, anziani, o chiunque altro ne potrebbe avere bisogno;
    – Nel caso in cui il sistema di allarme dovesse ricevere dei valori anomali, scatta il sistema di allarme avvisando la persona che è sotto controllo ed eventualmente partirebbe la comunicazione a del personale esterno tramite l’invio di un email o l’effettuamento di una telefonata.
    – …

    #74434
    adrirobot
    adrirobot
    Partecipante

    Ciao Ivan
    Il tuo progetto è molto ambizioso, penso che nella stesura tu abbia interpellato anche un medico, oppure ti stia informando perché l’analisi dei vari parametri e soprattutto il settaggio delle varie soglie deve essere fatto in conformità a vari parametri tenendo anche conto della storia medica del paziente. così come l’attività che questo sta svolgendo.
    Se uno fa le scale è giusto che il battito cardiaco aumenti così come la sua ossigenazione, non per questo è detto che stia per avere un infarto.
    Occorre poi inserire vari controlli preliminari in modo che non partano messaggi, con relativa preoccupazione dei parenti, che poi si rivelino falsi, se si grida “al lupo, al lupo” alla fine nessuno vi crede più.
    Comunque resto in attesa di leggere l’articolo che stai preparando.
    Un Saluto
    Adriano

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.