Home Forum ELETTRONICA GENERALE Circuito risonante

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  amianto 2 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #59102

    amianto
    Membro

    Ciao a tutti, sono un appassionato di elettronica ma non sono molto esperto e vorrei esporvi il seguente problema riguardo un circuito oscillante. Ho realizzato il syncrometro di Hulda Clark, per chi non sapesse cos’è questo è il link dell’immagine

    http://imageshack.us/photo/my-images/96/circuitol.jpg/

    Il Syncrometro è un circuito audio oscillante che individua le risonanze sul principio della radio. In una radio la frequenza prodotta in studio è abbinata ad una frequenza prodotta dal vostro apparecchio. Questo dispositivo unisce la frequenza prodotta dal tuo corpo, con una che voi posizionate in un piatto. Il circuito serve per ascoltare se una sostanza posta su un piattino (‘test plates’ nell’immagine) va in risonanza con con il proprio corpo tenendo le due sonde in mano (‘probe’, ‘handhold’). La sostanza posta sul piattino ha una sua frequenza, se la stessa sostanza si trova nel nostro corpo, le due frequenze vanno in risonanza e il circuito emette un suono particolare, altrimenti emette un altro suono. Il problema è che io non riesco a sentire la risonanza e vorrei capire quale componente dovrei cambiare. Nell’immagine c’è scritto che bisogna utilizzare un trasformatore audio 8/900 ohm center tapped, io non sono riuscito a trovarlo e ne ho messo uno 8/1000 ohm ct. Potrebbe essere il trasformatore il problema? E se è questo il motivo, potrei risolvere sostituendo i condensatori? E quale condensatore dovrei usare? Io non saprei come calcolarlo.
    Lo so qualcuno dirà sicuramente che è la solita bufala come è già successo, ma a me non piace andare per sentito dire, mi piace verificare e non ho nulla da perdere, anche perchè ho conosciuto persone che lo hanno usato e funziona, però l’hanno comprato, ma dato che la Clark ha messo a disposizione di tutti lo schema vorrei realizzarlo io, però non sono molto esperto ma chi lo è non dovrebbe avere problemi a capirne il funzionamento, visto che si basa sul principio della radio. Se poi qualcuno dirà non può mai funzionare e me lo dimostra, ben venga così eliminiamo ogni dubbio.

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.