Home Forum Scrivi una domanda di elettronica Controllare le temperatura di un forno

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  zad 1 anno, 11 mesi fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #59333

    zad
    Membro

    Ciao a tutti ,
    scrivo per porvi un quesito su un oggetto ormai comune in tutte le case: il forno.
    Mi trovo davanti al problema di controllare una fonte di calore resistiva per cuocere dei cibi all’interno di un forno di piccole dimensioni 30X30X15cm. La resistenza si trova intorno al contenitore usato per cuocere il cibo.
    Per il controllo della temperatura ho invece a disposizione una termoresistenza esterna alla camera contenete la resistenza.
    Ricapitolando ho la seguente situazione:

    TermoResistenza | camera contenente la resistenza (metallica) | contenitore contenete il cibo (metallico)

    Qualcuno sa suggerirmi come controllare la temperatura a cui e’ sottoposto il cibo avendo il “termometro” esterno alla “camera di cottura” ? , vanno bene suggerimenti , link a letteratura e quant’altro. Ovviamente posso solo alzare la temperatura accendendo la resistenza.

    Grazie
    Zad

    #72381
    Piero Boccadoro
    Piero Boccadoro
    Partecipante

    Ho dato una scorsa veloce in giro ma qualcosa ho trovato: http://digilander.libero.it/ingcasanof/quinta/sistemi_quinta/controllo%20analogico%20di%20temperatura/forno%20analogico.htm
    Vedi un po’ se può servirti :)

    #72383

    Emanuele
    Keymaster

    Misurare la temperatura dall’esterno ti porterebbe a margini di errore elevati. Una soluzione potrebbe essere con una NTC su un lato (metallico) del forno e quindi rilevare una misura di calore, ma come facilmente intuibile, sarà molto dipendente dalla temperatura ambiente, dalla dispersione e dal tempo di misura.

    La soluzione migliore penso sia utilizzare invece una termocoppia entrando direttamente nel forno per poi uscire con i relativi cavi che porteranno le informazioni pronte per essere elaborate da una scheda elettronica.

    Vedi anche questo articolo

    http://it.emcelettronica.com/come-misurare-lrtd-resistance-temperature-detectors-su-lunghe-distanze

    #72384

    zad
    Membro

    Grazie per i consigli, adesso mi leggo i link e poi valuto.
    A questo punto dovrei aggiungere una termocoppia interna al forno per ottenere una misura migliore.
    Grazie ad entrambi.

    #72503

    zad
    Membro

    L’esempio riportato considera che la resistenza sia modulabile , nel mio caso ho solo la possibilita’ ON/OFF della stessa.
    L’approccio che dovrei seguire e’ piu’ di tipo black-box, anche per la termoresistenza, non so’ il modello e qual’e’ la legge temperatura/resistenza.
    Facendo delle prove ho visto che a temperatura ambiente ~20C , leggo un valore di tensione di circa 580mv , mentre accendendo la resistenza sono arrivato a circa 300mv , naturalmente la prova va rifatta perche’ non avevo un termometro per la lettura della temperatura finale ;) .

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.