Home Forum Scrivi una domanda di elettronica controllare un motore passo passo con arduino

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  electropower 3 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #57898

    a me servirebbe uno schema come fare a comandare un motore passo passo con la scheda arduino

    vi prego :(

    #69428

    electropower
    Membro

    Ciao Manuel,
    dal tuo “ti prego” finale mi sembra che sei esasperato dal non riuscire a trovare una soluzione al tuo problema… : ) vediamo se ti posso dare una mano, ma prima dovresti essere un po’ più dettagliato. In particolare, mi servirebbe sapere che tipo di motore passo passo devi pilotare (se unipolare o bipolare) e soprattutto mi dovresti dare un po’ di dati tecnici sullo stesso, tipo la tensione di alimentazione, la resistenza di ogni singola fase, ecc perché in base a questi dati si può fare una buona progettazione dello stadio di potenza che provvederà a dare la giusta corrente al tuo motore. In funzione della corrente che ogni singola fase del motore dovrà supportare, lo stadio di potenza può andare da un semplice ULN2003 (o analogamente 4 darlington) ad una soluzione più complessa e con tanto di dissipazione aggiunta. Capirai quindi che tutto dipende dalla stazza del tuo motore.
    Visto che al momento non ho i dati tecnici che ti ho chiesto (va bene anche il codice di serie riportato dal costruttore, perché tramite questo si dovrebbe far presto a rintracciare un datasheet della macchina) ti mostro due possibili implementazioni del controllo fatto con Arduino, sia su motore unipolare che bipolare.
    Il motore unipolare è costituito dall’avere 4 fasi, ognuna delle quali è contattabile verso dall’esterno tramite due cavi, di cui uno è in comune con tutte le fasi. Per questo motivo, su un motore unipolare ti trovi 5 fili minimo (in realà ne puoi trovare anche 6, quando le fasi sono accumunate a 2 a 2). Quindi per poter comandare questo motore, ti basterà impartire alle fasi l’accensione o lo spegnimento con una sequenza periodica e ben precisa (nulla di così complicato). Ti segnalo un link da cui puoi prendere spunto per pilotare un motore unipolare tramite Arduino (http://www.arduino.cc/en/Tutorial/StepperUnipolar). In fondo alla pagina che ti ho consigliato ci sono dei link che rimandano a degli approfondimenti su questo tipo di motore.
    Il motore bipolare, a differenza dell’unipolare, è costituito da due fasi intercettabili dall’esterno tramite 4 cavi e il suo pilotaggio è leggermente più complesso rispetto all’altro tipo di motore. Infatti, per garantire gli step di commutazione, è necessario invertire la polarizzazione delle fasi, quindi se prima ti bastava un solo bjt per fase (più il diodo di ricircolo) ora ti occorrerebbe un vero e proprio ponte H. Per quanto riguarda il codice da implementare su Arduino, sul link http://www.arduino.cc/en/Tutorial/StepperBipolar trovi un ottimo per iniziare a provare qualche soluzione. Per l’hardware, devi darmi i dati che ti ho detto, comunque se vuoi farti un’idea su cosa consisterebbe lo stadio di pilotaggio definitivo, prova a guardare questo link: http://elabz.com/driving-a-bipolar-stepper-motor-with-arduino-and-uln2803ag/ . tieni presente che il dimensionamento dello stadio di uscita (qui realizzato con un uln2803) deve essere dimensionato a seconda delle esigenze di corrente. Inoltre, non ricordo se l’uln2803 integra già al suo interno i diodi di libera circolazione, perché altrimenti andrebbero inseriti per evitare che le commutazioni delle fasi provochino sovratensioni che porterebbero alla distruzione immediata dei transistor stessi. Questi devono essere rigorosamente di tipo Schottky.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.