Home Forum Scrivi una domanda di elettronica Diodo di protezione

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  lrinetti 3 anni, 5 mesi fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #57897

    lrinetti
    Membro

    Mi trovo a dover inserire una protezione per un MOSFET da 200mA che pilota un piccolo rele’. Anche se opterei per un 1N4007 in parallelo al rele’, vorrei sapere qual’e’ il metodo corretto per scegliere e dimensionare il diodo (o altro componente, es. VDR) per questo tipo di protezione. Ho visto che alcuni mettono oltre al diodo una rete RC in parallelo al rele’ (o carico induttivo). C’e’ un modo per sapere quando si devono usare e come vanno calcolati R e C ?
    Grazie
    luciano

    #69424
    Luca Giuliodori
    Luca Giuliodori
    Partecipante

    In questi casi per la scelta del diodo oltre alla corrente di corto circuito (quella massima in sostanza) si fa la scelta anche in base al tempo di attivazione del diodo, infatti nel tuo caso il diodo ti serve per proteggere il mosfet in seguito alla scarica dell’induttore del relè quando viene disattivato. Anche se alcuni mosfet sono già costruiti con dei diodi di protezione, solitamente vengono utilizzati i diodi Schottky che hanno tempi di commutazione brevissimi.
    Calcolare la corrente che dovrebbe sopportare il diodo non è facile, infatti, dipende dall’induttanza del relè e quindi dalla corrente impulsiva che è in grado di reggere il diodo in esame. Solitamente la maggior parte delle applicazioni usa diodi di “uso comune” proprio come 1N4007; nel tuo caso, avendo un mosfet da 200mA (e quindi anche il carico suppongo/spero sia al massimo di 200mA) con l’1N4007 vai tranquillo ma puoi provare anche con gli 1N4148.

    Anche la rete resistenza – capacità serve per “smorzare” l’effetto dell’induttanza della bobina del relè e anche qua il calcolo dipende dal relè; solitamente questa rete con i suoi valori viene indicata nel datasheet del relè, quindi ti consiglio di dare un occhiata li, altrimenti rischi di perderti nel mare delle formule matematiche :)

    Facci sapere

    #69429

    lrinetti
    Membro

    Nel ringraziare per la risposta, volevo aggiungere un link che trovo interessante sull’argomento:

    https://docs.google.com/viewer?url=http://relays.tycoelectronics.com/appnotes/app_pdfs/13c3264.pdf&embedded=true&chrome=true

    ritengo comunque che per applicazioni dove il rele’ e’ attivato una tantum, la soluzione di Luca sia la piu’ indicata ed economica. Il link della Tyco e’ comunque utile per quei casi dove il rele’ e’ piu’ sollecitato.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.