Home Forum Scrivi una domanda di informatica Dual Boot con Windows 8

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Piero Boccadoro Piero Boccadoro 1 anno, 8 mesi fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #59538
    Piero Boccadoro
    Piero Boccadoro
    Partecipante

    Ragazzi,
    qualcuno di voi ha provato ad installare Ubuntu o altro sistema operativo (anche Leopard andrebbe bene per rispondere alla mia domanda) in dual boot con Windows 8?

    In particolare, vorrei sapere: è cambiato qualcosa con Windows 8 rispetto alle vecchie versioni di Windows?
    Nel bios l’hard disk non viene visto come hard disk fisico ma come “Windows Boot Manager”…
    Domanda: non è che qualcuno sa che cosa ha combinato Microsoft questa volta?
    Qualcuno ha suggerimenti per evitare di sovrascrivere l’MBR durante l’installazione e dover poi formattare? :)

    Grazie in anticipo.

    #72971

    Petit_Fleur
    Membro

    Ciao Piero, ti confermo che Windows 8 NON mi ha dato problemi con il dual-boot di Linux, le moderne distribuzioni lo riconoscono e lo configurano senza problemi al dual boot; ho visto sui pc di alcuni amici del Linux User Group di Bergamo (http://www.bglug.it) che su portatili recentissimi é configurato di default il boot del Secure-Boot (http://informaticamente.over-blog.it/article-il-secure-boot-di-windows-8-cosa-e-e-come-funziona-112101620.html) via UEFI (l’evoluzione del bios e del processo di boot via mbr+bootloader).

    Disabilitarlo potrebbe aiutarti a ‘vedere’ il tuo disco fisso (Windows *dovrebbe* funzionare comunque).

    Il Windows Boot Manager al quale tu fai riferimento é una partizione di ‘avvio’ da 350 MB che Windows 8 installa di default e che contiene il codice di boot (bootmgr+bcd) e un’immagine di ripristino/recupero del sistema (anche Windows 7 la crea, ma occupa solo 100MB e NON contiene il sistema di ripristino obbligandoti a fare boot dal cd/dvd di installazione o da cd di ripristino in caso di problemi).

    E’ quindi solo la PRIMA partizione del disco fisso, alla quale fà seguito la partizione che contiene Windows 8 e compagnia cantante (C:\Windows, Program Files, Program Files (x86), Users, etc… )

    Il mio suggerimento (non distruttivo) é quindi questo :

    A) Prova a disabilitare il SecureBoot da Bios ed ad installare Linux
    [ verifica che Windows 8 si avvii comunque senza problemi ]

    B) Prova a disabilitare il boot via UEFI o se non e’ possibile imposta una modalità “bios-mbr compatible”
    [ verifica che Windows 8 si avvii comunque senza problemi ]

    Facci sapere se e come riesci a risolvere !

    ————————————————————————–

    Per fare un po’ di troble-shooting sarebbe utile avere :

    – marca e modello del pc fisso/portatile
    – informazioni esatte del disco fisso installato e dei dati rilevati da bios
    – screenshot (da mattina fotografica/telefonino) della schermata del bios incriminata che riconosce l’hd come “Windows Boot Manager”
    – il boot da un CD/DVD Linux Live recente funziona ? Riconosce l’hdd (vede la partizione Windows 8?)

    #72977
    Piero Boccadoro
    Piero Boccadoro
    Partecipante

    Innanzitutto grazie mille per aver risposto. :)
    Dunque, si parla di un portatile (peraltro che non ha nemmeno un mese) della Asus, è il k55vd-sx138h.
    Il disco installato è quello con cui è uscito. Non è mai stato cambiato.
    La schermata in cui compare quella dicitura è quella del “Boot order” quindi nessuna “in particolare”.
    Semplicemente tra le voci che posso selezionare ci sono l’unità ottica e questa.
    Ho provato ad utilizzare la versione desktop di Xubuntu 12.04 ed il boot parte ma non sono andato avanti perché non essendoci la possibilità di provare il sistema operativo non volevo “fare danni”.
    Adesso devo provare con una live per sempre della stessa distribuzione e poi vi farò sapere.
    Purtroppo il pc non è mio per cui non appena riesco a lavorarci, aggiorno te e tutti gli altri.
    Nel frattempo grazie :)

    #72985

    Petit_Fleur
    Membro

    “…Dunque, si parla di un portatile della Asus, è il k55vd-sx138h.”

    Bellissima macchina ! (https://www.asus.com/Notebooks_Ultrabooks/K55VD/#specifications)
    Non mi sembra che dalle specifiche sia fornito out-of-the-box (= di base) con un disco fisso SSD, cioé allo stato solido, che era il primo sospetto che avevo avuto.

    E’ un portatile molto recente con preinstallato Windows 8 a 64bit, quindi la possibilità che il sistema si avvii tramite UEFI e’ CONCRETA !

    Visto che vuoi provare/usare *ubuntu, continuiamo su questa strada con un livecd.
    (http://ubuntu.ictvalleumbra.it/quantal/ubuntu-12.10-desktop-amd64.iso)

    Nella pagina di download (http://www.ubuntu.com/download/desktop) compare un bellissimo ed interessante avviso in alto :
    ” Have a new PC with the Windows 8 logo or using UEFI firmware? ”
    ” Please use a 64-bit flavour of Ubuntu desktop. ” (https://help.ubuntu.com/community/UEFI)

    Leggiti con calma quel documento, riassumo qui a beneficio di tutto alcuni punti salienti :

    A) Disabilita QuickBoot/FastBoot e Intel Smart Response Technology (SRT).

    B) Avvia il PC con un LiveDVD/LiveUSB e scegli “Prova Ubuntu”.

    C) Se ottieni un messaggio di errore “Secure boot or signature error” disabilita SecureBoot seguendo queste indicazioni (https://help.ubuntu.com/community/UEFI#SecureBoot)

    D) Se Ubuntu Live riesce a partire installa Ubuntu

    E) Se al successivo boot Windows parte, ma Ubuntu no, riavvia da LiveCD, scegli “Prova Ubuntu, lancia Boot-Repair (https://help.ubuntu.com/community/Boot-Repair) e scegli l’opzione di quest’ultimo “Riparazione Suggerita”. Quindi riavvia il pc.

    F) Questo dovrebbe risolvere la maggior parte dei problemi. Se anche così Ubuntu non parte, rilancia il Boot-Repair e per la seconda volta scegli “Riparazione Suggerita”, prenditi un appunto su CARTA dell’url che compare (paste.ubuntu.com/XXXXXX/)

    G) Se anche questo non risolve, rispondi qui con un commento, chiederemo aiuto sul forum di ubuntu aprendo un thread (http://ubuntuforums.org/newthread.php?do=newthread&f=333) e citando l’url che hai trascritto.

    Alcuni recenti pomputer consentono di impostare l’avvia sia in modalità UEFI che Legacy (non-EFI, bios+mbr compatibile)

    Alcuni portatili della serie ASUS usano semplicemente l’acronimo “CSM” per indicare questa modalità Legacy (CSM = Compatibility Support Module).

    Note IMPORTANTI :

    – Usa Ubuntu a 64bit per riconoscere ed usare la modalità UEFI
    – Usa l’ULTIMA versione di Ubuntu disponibile (il supporto per UEFI SecureBoot é apparso nella versione 12.10 e 12.04.2 ed è in continua revisione)
    – Imposta il firmware (BIOS) per avviare da disco in modalità UEFI

    Dopo che avrai installato Ubuntu (SONO SICURO CHE CI RIUSCIRAI!), puoi perfezionare l’installazione risolvendo alcuni piccoli problemi che ho trovato citati nei forum:

    1) Abilitare i tasti Funzione-Fn per impostare il volume sul mio Asus:
    (http://askubuntu.com/questions/63734/how-to-use-enable-fn-keys-to-adjust-volume-at-my-asus-laptop)

    2) Il lettore di schede di memoria digitale non funziona su Asus-K55*
    (http://askubuntu.com/questions/148116/fn-keys-and-card-reader-not-working-in-asus-k55)

    In bocca al lupo

    Petit Fleur

    #72986
    Piero Boccadoro
    Piero Boccadoro
    Partecipante

    Che bellezza!
    Che spettacolo di risposta! :D
    che soddisfazione!
    Grazie!

    Hai fatto benissimo riassumere i punti “a beneficio di tutti”. In questo modo il tuo contributo è ancora più importante! :)
    Ti/vi terrò informato/i :D

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.