Home Forum ELETTRONICA GENERALE Effetto “sfrigolio”

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Boris L. 1 anno, 11 mesi fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #59212

    Boris L.
    Membro

    Questa domanda è un pò OT ma forse non troppo.
    Mi sono accorto, perchè questa sera si sentiva parecchio forte, passando sotto un traliccio dell’alta tensione che corre su di una tangenziale, che si sentiva distintamente (perfino marciando a 90 km/h) un suono come di sfrigolio sotto i fili.
    Qualcuno saprebbe spiegarmi di che cosa si tratta?

    #72019

    Piero Boccadoro
    Partecipante

    Ciao Boris.
    Intanto mi scuso se ci ho messo un po’ a rispondere ma ci tenevo a dare una risposta precisa e per farlo ci voleva un po’ di tempo libero :)

    Dunque, lo sfrigolio che senti ha un nome ed è quello che ti ho scritto nell’oggetto.
    Si chiama effetto corona, o scarica effetto corona.

    Si tratta di un fenomeno che ha luogo quando c’è corrente elettrica che fluisce tra un conduttore a potenziale elettrico elevato (come ovviamente è nel caso degli elettrodotti) ed un fluido neutro circostante, generalmente (e a maggior ragione nel tuo caso specifico) aria.

    L’effetto si manifesta ogni qual volta il gradiente di potenziale supera un determinato valore (che adesso caratterizzo meglio) che sia sufficiente a provocare la ionizzazione del fluido isolante ma, nel contempo, non sufficiente perché si abbia il fenomeno dell’arco elettrico (cioè una scarica elettrostatica).
    Quando si è ionizzato, il fluido diventa plasma e quindi conduce elettricità. Il circuito elettrico si chiude quando la carica elettrica trasportata dagli ioni del fluido raggiunge un punto potenziale più basso (o di riferimento), per esempio a terra.

    Il fenomeno ha anche una variante. Pensiamo ad un oggetto ad alto potenziale che abbia una parte appuntita; la densità di carica, come sappiamo (potere dispersivo delle punte, oppure effetto punta) tende ad essere molto maggiore in questa zona.
    Quindi il campo elettrico nei “dintorni” sarà certamente maggiore e l’aria circostante si porta ad un potenziale maggiore rispetto ad altre zone (cioè è più ionizzata!).

    A questo effetto, tanto per arrivare a rispondere alla tua domanda, sono associati altri due fenomeni: la produzione di ozono ed il ruomore caratteristico, che suppongo fosse lo sfrigolio di cui parlavi :)

    Mi auguro di esser stato chiaro.

    Saluti :)

    #72035

    Boris L.
    Membro

    Grazie mille :)

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.