Home
Accesso / Registrazione
 di 

gestione di una frizione elettrica

1 risposta [Ultimo post]
ritratto di miguelix
Offline
Ultima visita:
1 anno 48 settimane fa
Utente dal: 06/02/2010
Messaggi: 1

Buongiorno a tutti , vi scrivo per esporvi una richiest fatta da un amico a me , che pensava sarei stato in grado di risolvere, ma dev purtroppo rivolgermi a chi l elettronica la mastica sul seri ; coem posso gestire una frizione di tipo elettromeccanico , alimentabile a 12 v con un consumo di 3 A , utilizzando una rampa di attivazione che sia relazionaa ad un impulso variabile con il numero di giri di un motore oppure, se troppo complessa fosse la realizzazione, si potrebbe utilizzare un potenziometro a mo' di pedale frizione per decidere da 0 a 12 vdc , come regolare l attuazione della frizione con possibilita di tarare la "rampa " in funzione dei giri del motore ?troppa pappa al fuoco o qlc c'e' gia passato e mi passa uo schema da provare ? un grazie dopio, primo per lo sforzo di esporre idee gratuite in un mondo che nn regala nemmeno l aria ormai e secondo per la passine che muove da quelli che si scottano ancora cn i lsaldatore a chi sa trasformare delle belle idee inschemi attuabili .
stefano

ritratto di Emanuele
Online
Titolo: Moderator
Moderatore
Ultima visita:
28 min 30 sec fa
Utente dal: 28/07/2007
Messaggi: 1022
Utente PREMIUM
Dovresti utilizzare un

Dovresti utilizzare un microcontroller e poi gestire il motor driver in pwm. Se ho capito bene le tue intenzioni, in questo modo potresti regolare la velocità. Se poi vuoi che il motore si blocchi in caso di ingombri, allora devi monitorare la corrente assorbita (frizione elettronica appunto). Il motor driver chiuderà a massa su una resistenza in serie che andrà monitorata con un adconverter tramite il microcontroller.
In base alla corrente assorbita valuterai se ridurre la velocità o fermare il motore.

Non sottovalutare anche l'utilizzo di di sensori sulla corsa.

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Ultimi Commenti