Home Forum ELETTRONICA GENERALE Help alimentatore switching

Questo argomento contiene 8 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Stefano Saccucci 1 anno, 11 mesi fa.

Stai vedendo 9 articoli - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #59363

    Salve a tutti
    vi devo chiedere una mano per quanto riguardo la progettazione di alimentatori.
    Devo mettere su alimentatore 220V -> 5V con una Iout minima di 500mA (ovvio che più è e più cose potrò attaccarci dopo) e il tutto deve possibilmente stare o in un quadro elettrico o in un frutto. Ecco perché ho pensato alle soluzioni switching-flyback tipici dei caricabatterie.
    Ho spulciato qui e la e non c’è niente diciamo “di veloce” da cui prendere spunto, premetto che ho poco tempo anzi pochissimo causa sessione di laurea imminente.
    Qualche consiglio? aiuto? progetto?
    insomma tutto è ben accetto

    grazie mille

    #72475

    Emanuele
    Keymaster

    Stupisci il Prof con questa soluzione

    http://ww1.microchip.com/downloads/en/appnotes/00954A.pdf

    Con una decina di capacitor da 470uF dovresti ottenere la corrente richiesta (senza isolamento)

    …… scherzo :)

    Se vuoi qualcosa di più serio mi viene in mente questo Reference Design (230V -> 5V 1A)

    http://www.onsemi.com/pub_link/Collateral/TND329-D.PDF

    Oppure vedi i Viper di ST ma personalmente non li ho mai amati ;)

    #72480

    mitico emanuele
    sono stato due giorni pieni alla ricerca di info ma nada
    grazias =)

    #72481

    ma i CCCV (constant current constant voltage) sono adatti ad alimentare direttamente un dispositivo senza batteria? non sono deleteri?

    #72482
    Piero Boccadoro
    Piero Boccadoro
    Partecipante

    Perchè deleteri?
    In teoria dovrebbero essere giusto ciò che serve :)
    Ti preoccupa la variabilità dell’assorbimento del dispositivo?

    #72483
    Piero Boccadoro
    Piero Boccadoro
    Partecipante

    Bravo Emanuele.
    Ottime dritte.
    Mi hai anticipato :)

    #72484

    yes

    #72505

    Emanuele
    Keymaster

    Considerando che CCCV sta per Constant Current Constant Voltage, non vedo questi grandi problemi di variabilità….. :)

    Puoi spiegare meglio cosa ti preoccupa Stefano?

    #72509

    aaaah ok
    avevo inteso che il Constant Current fornisse sempre la stessa quantità di corrente come se fosse un generatore di corrente costante che non dipende dal carico…
    beh si un tipico incartamento mentale alla saccucci =)

Stai vedendo 9 articoli - dal 1 a 9 (di 9 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.