Home Forum NUOVE IDEE O PROGETTI DA SVILUPPARE INDUTTANZIMETRO

Questo argomento contiene 7 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Vittorio Crapella 2 anni, 8 mesi fa.

Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #58595

    ingmarketz
    Membro

    vorrei progettare e costruire un induttanzimetro qualcuno ha dei link su schemi elettrici usati o travati? é chiaro che se tale dispositivo riesce a misurare anche le capacità dei condensatori è anche meglio .grazie a tutti ..e a presto

    #70881

    Emanuele
    Keymaster

    Ecco alcuni link che riportano progetti di: induttanzimetro/capacimetro

    http://electronics-diy.com/lc_meter.php

    http://ironbark.bendigo.latrobe.edu.au/~rice/lc/

    Molto interessante anche questo pdf

    http://elektron.uw.hu/elektro/PIC/LCF_meter/LCF.pdf

    qui puoi trovare il firmware sorgente

    http://www.epemag.net/microcontroller-code.htm

    #70891
    #70892

    ingmarketz
    Membro

    Grazie mille per i link. Ora il mio laboratorio ha aggiunto un altro tassello…

    #70893

    Emanuele
    Keymaster

    A livello hobbistico OK, ma per un uso professionale (o semi-professionale) consiglio il

    http://it.farnell.com/peak/lcr-40/tester-component-lcr/dp/4705233

    Lo utilizzo da piu di 5 anni ed è affidabile e preciso.

    #70894

    ingmarketz
    Membro

    Aveva già trovato su internet Questi schemi che in conclusione rappresentano sempre lo stesso circuito e effettivamente come mi è stato fatto notare è valido a solo uso hobbystico.

    La motivazione principale di questo è per la maggior parte dovuta alle tolleranze dei componenti usati, che rendono l’oscillazione generata all’interno del circuito suscettibile di variazioni rispetto al valore nominale cosi da indurre ad una lettura non corretta.

    Per chiunque come me si trovi di fronte a un problema di progettazione di tale dispositivo, vorrei consigliare di progettare un circuito che non si basi su un oscillazione che potrebbe essere influenzata anche da capacità e induttanze parassite, ma su tensioni , in quanto a quel punto (tenendo comunque sia presente che vi può essere rumore sovrapposto al segnale utile) il problema dovrebbe diventare un problema di accuratezza nella misura della tensione proporzionale al valore dell’induttanza o capacità che si vuole misurare.
    Questo per lo meno è l’intento che mi sto proponendo , pensando e ripensando sono certo che troverò una soluzione al problema…ma se qualcuno di voi viene a conoscenza o ha già visto un circuito alternativo a quello dei link precedenti vi prego di rendermene partecipe …. un saluto a tutti e a presto.

    #70897

    Sicuramente lo strumento commerciale suggerito da Emanuele è la soluzione migliore.

    Io però posso dire che quello con PIC lo possiedo e lo utilizzo e ho avuto modo di confrontare i valori misurati con ponte RLC dell’HP e devo dire che non ho notato differenze sostanziali. Il PIC è comunque quarzato pertanto le oscillazioni sono stabili ed inoltre ad ogni accensione si fa la taratura di azzeramento con i coccodrilli sonda in corto per l’induttanza e aperti per le capacità.

    #70993

    Mica male neppure questo basato su ottimo principio

    http://www.sillanumsoft.org/Italiano/zrlc.htm

    ricordo quando con la porta giochi dell’Apple II mettevo fuori su un pin un livello alto e con una R andavo ad un pin, che testavo con i SW e valutavo per quanto tempo rimaneva a livello alt. A questo pin di ingresso attaccavo tra li e massa le CX da misurare..
    quel tempo era direttamente proporzionale alla capacità essendo tutto il resto una costante..

Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.