Home Forum Scrivi una domanda di elettronica Led che si accende e si spegne ad una determinata tensione

Questo argomento contiene 43 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Geppo 1 anno fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 44 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #59858

    jeanpaul
    Membro

    Ciao a tutti.
    Sono nuovo del forum.
    Avrei bisogno di un circuitino con un led che mi controlli una tensione.
    Il led dovrebbe accendersi a 4,5v e spegnersi a 5v.
    In un altro post ho letto dell’LM3914 ma non essendo tanto esperto non saprei dove mettere mano.
    Qualcuno può aiutarmi a realizzare questo circuito?
    Grazie mille!

    #73759
    Piero Boccadoro
    Piero Boccadoro
    Partecipante

    Il circuito deve fare solo questo?
    Cioè spegnersi a 5V?
    E prima? Restare accesa da 0 a 4.5?
    Credo che il modo più semplice sia seguire lo schemativo a pagina 2 del datasheet…
    Lo trovi qui:

    http://www.ti.com/lit/ds/symlink/lm3914.pdf

    Questa applicazione esegue il “metering” della tensione ma è un’ottima guida.

    #73760
    IvanScordato
    IvanScordato
    Partecipante

    D’accordo con te Piero :)
    Oppure… c’è un altra soluzione un po più complicata che si chiama Arduino.
    Praticamente tramite un entrata analogica legge la tensione in ingresso.
    Il codice generico si trova tra gli esempi dell’IDE ed è questo quì di seguito:

    /*
    ReadAnalogVoltage
    Reads an analog input on pin 0, converts it to voltage, and prints the result to the serial monitor.
    Attach the center pin of a potentiometer to pin A0, and the outside pins to +5V and ground.

    This example code is in the public domain.
    */

    // the setup routine runs once when you press reset:
    void setup() {
    // initialize serial communication at 9600 bits per second:
    Serial.begin(9600);
    }

    // the loop routine runs over and over again forever:
    void loop() {
    // read the input on analog pin 0:
    int sensorValue = analogRead(A0);
    // Convert the analog reading (which goes from 0 - 1023) to a voltage (0 - 5V):
    float voltage = sensorValue * (5.0 / 1023.0);
    // print out the value you read:
    Serial.println(voltage);
    }

    #73761

    Con cosa alimenti il circuito ?

    #73769

    illupo89
    Partecipante

    Salve secondo me le soluzioni precedenti sono un po eccessive basterebbero 2 comparatoti molto semplici collegati in AND che pilotano il led.
    per i comparatori puoi usare ad esempio i classici LM311 su un ingresso tramite un partitore ci imposti la soglia e sull’altro si mandi il segnale,siccome quindi lo usi senza retroazione esso passera dalla saturazione negativa a quella positiva (se lo alimenti tra 0 e 12V passera da 0 ad all’incirca 12).
    siccome LM311 è open collector puoi collegare le uscite insieme ed usarli come una NAND di conseguenza usi questo segnale per pilotare il LED.
    Ps. se ti serve lo schematico o chiarimenti chiedi pure.

    #73785

    jeanpaul
    Membro

    Grazie a tutti per le risposte.
    Cerco di spiegare meglio quello che mi serve.
    In pratica devo controllare la tensione sul collettore di un transistor di un effetto per chitarra.

    Quindi dovrei prelevare questa tensione e mandarla su un circuito che mi illumini un led quando la tensione è tra 4,5 e 5 volts.
    Quindi da 0v a 4,5v e oltre 5v il led è spento.
    Un unico led.
    Il circuito non deve fare altro.

    Avevo letto dell’LM3914 ma per me va benissimo qualsiasi soluzione; la cosa fondamentale, ovviamente, è che il circuito che mi controlla questa tensione non assorba parte di quella corrente.

    Dato che non sono tanto esperto vi sarei grato se poteste indicarmi degli schemi già fatti.

    Per l’alimentazione, potrei usare un’alimentatore a 12v anche se mi sarebbe più comoda una batteria (tipo una 23A?!?). Vado in contro a qualche problema se uso la batteria?

    Grazie ancora!

    #73786

    illupo89
    Partecipante

    ciao non c’è alcun problema ad usare una batteria oltre al fatto della durata che deve essere calcolata partendo dalla corrente assorbita effettivamente dal circuito e dalla capacità della batteria.
    per la mia soluzione (molto economica e flessibile)lo schema è il seguente:

    https://www.dropbox.com/s/e9jzamdy1e5yq7r/range_tensione.png

    essa si basa su l’uso di 2 comparatori (come accennato sopra) uno riconosce quando la tensione è maggiore di 4.5V e l’altro quando è minore di 5V a questo punto mettendo le uscite insieme (usando dei comparatori open collector) il led si accende nel range di tensione opportuno.
    è da notare che il sistema che ti ho disegnato in realtà è basato su una logica negata cioè partendo dal led esso si accende se l’uscita di entrambi i comparatori sono basse contemporaneamente.l’uscita del comparatore altro è bassa se l’ingresso è minore di 5V mentre per il comparatore basso la sua uscita è bassa se l’ingresso è maggiore di 4.5V.
    per impostare le soglie puoi o usare 2 potenziometro (di valore >10k)e quindi impostare manualmente con l’ausilio del tester le soglie opportune (maggior flessibilità perché impostando soglie diverse il range cambia) oppure con l’uso di un partitore formato da 2 resistenze calcolate opportunamente.
    Come comparatore puoi usare per esempio il BA10393F-E2 che contiene direttamente i 2 comparatori.
    se ti serve una mano per il calcolo delle resistenze o per dubbi chiedi pure senza problemi.

    #73789

    jeanpaul
    Membro

    Grazie, illupo89,
    sei stato chiarissimo e sembra la soluzione che fa per me.
    Penso che userò 2 trimmer così da avere la flessibilità di cui parlavi.
    Unica cosa che mi serve è il calcolo della resistenza di protezione del led per l’alimentazione a 12v. Se potessi darmi anche una formula te ne sarei grato.

    Ragionamento da ignorante in materia:
    A quanto ho capito la tensione di alimentazione che vado ad applicare va ad influire sul range che vado a impostare.
    Faccio un esempio. una batteria nuova mi da 12,8v; dopo un tot di ore di utilizzo mi da 12,4v. Quei 0,4v di differenza influiscono sulla misurazione, giusto? Quindi il led non si accende più a 4,5v.
    O sto dicendo un mucchio di baggianate? Spero di essermi spiegato.
    Se il mio ragionamento è giusto, la domanda è:
    c’è un modo per ovviamente al fatto che la batteria non ha la tensione costante?
    Altrimenti passo all’alimentatore oppure metto in conto che c’è un’approssimazione.

    Qual’è la tensione di alimentazione per l’LM311 e il BA10393F-E2?

    Grazie per la disponibilità!

    #73790

    jeanpaul
    Membro

    *c’è un modo per OVVIARE al fatto che la batteria….

    #73791

    illupo89
    Partecipante

    ciao allora il problema da te indicato si verifica le soluzioni possono essere molte.Innanzitutto in genere la tensione delle batterie è molto costante nel range temporale di carico e poi decade molto rapidamente quando è praticamente già scarica pero questo dipende dal tipo di batteria.detto questo devi pensare che il partitore oltre a ridurre la tensione di alimentazione riduce anche l’errore. Per avere una maggiore precisione devi usare un regolatore di tensione ad esempio 7805 che data una tensione in ingresso maggiore di 8v restituisce in usita una tensione costante di 5V da tale tensione puoi poi ricavarti la 4.5V in maniera molto precisa.
    per lo schema guarda in giro sulla rete è usatissimo (praticamente in ogni alimentatore integrato)

    #73792

    illupo89
    Partecipante

    Per quanto riguarda l’alimentazione del BA10393F-E2 è da fino a 34V quindi puoi alimentarlo tranquillamente a 12V tramite la batteria.LM311 te l’ho scritto come esempio ma richiede una alimentazione sia positiva che negativa quindi ti consiglio di usare l’altro o uno simile.
    Per la resistenza di protezione del led il calcolo dipende dalla corrente che vuoi far scorrere nel led in genere essi si accendono con Ion=10 mA (poi dipende dal tipo ) e una volta accesi ai suoi capi cade Von=1.2V circa (anche esso dipende dal led)
    Quindi il calcolo è R=(Vcc-Von)/Ion non ti calcolo il valore perche questo è il più generale possibile in modo che puoi replicare il calcolo ogni volta che ti serve.

    #73795

    jeanpaul
    Membro

    Perfetto! Allora farò un paio di prove con e senza regolatore di tensione per vedere le differenze.
    Intanto ti ringrazio infinatamente per la disponibilità.
    Poi ti faccio sapere come va appena riesco ad assemblarlo.

    Un’altra domanda,
    ho visto che il BA10393F-E2 ha formato sop8.
    Io preferirei un dip8.
    C’è una variante che può fare al caso mio?
    Casualmente mentre cercavo il datasheet del BA10393F-E2 mi sono imbattuto nell’LM393 che mi sembra molto simile. Può fare al caso mio?
    Un saluto.

    #73797

    illupo89
    Partecipante

    si si è perfetto lm393 purtroppo non ho una buona memoria e un bagaglio molto ampio di componenti, quindi mi dimentico le sigle e devo cercarmeli ogni volta e quello che ti ho indicato era il primo che ho trovato con le caratteristiche adeguate al progetto (come linea guida) ma lm393 è equivalente ed è molto più usato.
    Inoltre ti allego anche lo schematico con il regolatore non l’ho fatto io ma me l’ha inviato l’utente Vittorio Crapella tramite mail e non te l’ho inserito prima perché pensavo avesse aggiunto anche un commento qui.

    http://img163.imageshack.us/img163/7535/jrcv.gif

    come regolatore puoi usare o quello da lui indicato (7808 -> Vout=8V) per mantenerti maggiore flessibilità oppure direttamente 7805 che ti fornisce appunto la 5V.

    #73799

    Esatto se usi un LM78L05 al posto del 08 indicato risparmi anche un trimmer e con il pin 6 di U1B vai diretto al +5V
    Il 78Lxx sono in contenitore TO92 e sono pertanto più piccoli del classici 78xx in contenitore TO220 e per questo uso, in cui devono solo dare una tensione di riferiemnto con un basso consumo, sono più indicati.
    Il trimmer indicato con 100K va comunque bene anche se fosse diverso anche solo 10K.
    Non ho messo un elettrolitico sull’uscita +5V del regolatore ma non gli farebbe male mettere un 10 uF.

    #73804

    jeanpaul
    Membro

    Perfetto!
    Ti ringrazio ancora per l’aiuto e ti aggiornerò appena avrò tempo di provare il circuito.
    A presto!

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 44 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.